Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntate dall’1 al 5 febbraio – trame

UNA VITA, anticipazioni puntate dall’1 al 5 febbraio – trame

Justo, Manuela e Inocencia - Una vita
Justo, Manuela e Inocencia

Ecco cosa succederà nella telenovela Una vita nella prima settimana di febbraio, vediamo le anticipazioni delle puntate da lunedì 1 a venerdì 5:

Guadalupe, dopo aver sentito la padrona confidarsi con Trini, carpisce un’informazione preziosa: i nomi dei due contadini che hanno portato la bambina in orfanotrofio e che sarebbero in possesso di una prova che dimostrerebbe che Adriana è in realtà la figlia di Manuela. Guadalupe riporta a Justo la lieta notizia. Lui la ringrazia, ma lei ribatte che lo fa solo per aiutare la figlia Manuela. I due non sanno che Ursula sta origliando e ha sentito tutto…

Cayetana rivela a Celia che Guadalupe è la madre di Manuela. Non trovandola in camera con Adriana, Celia teme che possa aver portato via la bambina. Quando la domestica rincasa dopo essere stata in chiesa con la piccola, Celia perde la testa e la caccia di casa, picchiandola. Pablo cerca di far riavvicinare German a Manuela, senza successo. Poi lui e Casilda, elegantissimi, vanno all’ippodromo.

Sia Justo che Felipe partono per Alba alla ricerca di Telmo e Maria, i contadini che avevano ritrovato Inocencia, ma il primo a incontrarli è Justo. I due gli consegnano il biglietto lasciato da Rita accanto alla bambina in cui si dice che la madre è Manuela Manzano.

Claudio e Leonor sembrano andare più d’accordo, ma lui continua a rifiutare le avance della moglie. Tutte le signore del palazzo sono scandalizzate per le menzogne raccontate da Manuela e sua madre. Susana ordina a Leandro di cacciare via Guadalupe e l’uomo, con rammarico, obbedisce. Celia è ormai sull’orlo di una crisi di nervi: non esce di casa, non mangia e non si fida di nessuno: ascolta solo Cayetana, che asseconda le sue paranoie e la istiga sempre di più all’odio.

Justo, dopo aver aggiornato Manuela sulle novità, va a casa di Felipe e Celia per affrontarli, sperando che il mostrare loro il biglietto ottenuto dai due contadini (che per sicurezza ha già fatto registrare da un notaio) induca i due a più miti consigli e li convinca a restituirgli la bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *