Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole: Tv Soap intervista AMATO D’AURIA (Vittorio Del Bue)

Un posto al sole: Tv Soap intervista AMATO D’AURIA (Vittorio Del Bue)

Amato Alessandro D'Auria è Vittorio Del Bue a Un posto al sole
Amato Alessandro D'Auria è Vittorio Del Bue a Un posto al sole (foto di Giuseppe D'Anna)

Amato Alessandro D’Auria è Vittorio del Bue nella Soap Un Posto al Sole. Un personaggio che è entrato in punta di piedi e che ha conquistato i favori del pubblico. Cosa pensi di Upas?

Sono felice di aver conquistato i favori, vuol dire che il pubblico ha ottimo gusto! Trovo che UPAS sia un prodotto di facile consumo, leggero, perfetto per essere accompagnato alla cena e che raggiunge appieno il suo scopo: far rilassare il pubblico.

Come è stato il tuo provino?

Il mio provino lo ricordo a malapena, siccome è stato quando avevo sette anni, ma c’è quest’immagine fissa di questa sedia enorme e di questa videocamera che mi fissava con il suo occhio altrettanto enorme.

Nella soap interpreti il ruolo di un adolescente molto attivo nel mondo dei social. Qual è il rapporto di Amato con i social network?

Il mio rapporto con i social è piuttosto insolito. Non ho Instagram e Snapchat, dato che tendo a non fare troppe foto perché preferisco godermi il momento! Inoltre, in generale non uso quasi mai Facebook: scorrere la bacheca mi dà uno strano senso di desolazione. Però chatto molto ed amo Youtube!

Se tu fossi uno scrittore di UPAS, quale storia scriveresti per il tuo personaggio?

Non ne ho davvero idea, ma credo che le mie idee per una possibile sceneggiatura sarebbero molto poco in linea con ciò che è di solito UPAS: sarebbe molto più pesante ed “esistenzialista”, forse.

Cosa ti piace del tuo personaggio?

Mi piace tutto. Non mi succede quasi mai, ma adoro ogni lato del suo carattere, persino e forse soprattutto l’egoismo ed il menefreghismo, perché ogni tanto Vittorio si comporta come io vorrei fare.

Come nasce la tua passione per lo spettacolo?

Nasce per caso! Nasce guardando per caso un film con Banderas, quello su Zorro, e quelle scene colpirono dritto in faccia il bambino che ero.

Cosa fai nel tempo libero? Pratichi sport?

Faccio un sacco di cose, io sono un uomo di mondo! No, parlando seriamente, amo guardare film e leggere un sacco, mi piace ascoltare la musica e adoro suonare (il pianoforte, non la chitarra come Vittorio), e ho cominciato quest’anno a praticare boxe! Mi fa sfogare ed amo fare cose in cui non sono bravo, perché cerco di avere una lista più completa possibile di “abilità”.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Ho diversi sogni nel cassetto, come ogni sedicenne che si rispetti: suonare in un concerto, diventare una grande star, fare l’architetto, essere il presidente del mondo, qualsiasi cosa! Ma credo che il mio sogno più grande, a dispetto delle terribili capacità da comico, sia diventare appunto uno stand-up comedian, sullo stile di George Carlin e Woody Allen.

C’è un ruolo che vorresti interpretare in futuro?

Ci sono svariati ruoli che vorrei interpretare! Finora mi è capitato, diciamo in modi diversi, di fare il “disadattato”, quello diverso. E ci sta, perché sono effettivamente molto strano anche nella vita reale, ma mi piacerebbe anche fare qualcosa di completamente differente, un personaggio molto più “socialmente accettabile”, magari quello con il buonsenso… come ce l’ha Rossella!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI.
Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Un commento

  1. Pessimo. Lo tenete perché magari sottopagato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *