Home | UNA VITA news e anticipazioni | Anticipazioni Una Vita: MANUELA fugge da ACACIAS ma…

Anticipazioni Una Vita: MANUELA fugge da ACACIAS ma…

Manuela e German - Una vita
Manuela e German - Una vita

Le puntate conclusive della prima stagione di Una Vita vedono al centro della scena la povera Manuela (Sheyla Fariña): quest’ultima, dopo la morte di Justo (Iago Garcia) ed Inocencia, entrerà nel vortice della più totale disperazione e si convincerà del fatto che Cayetana (Sara Miquel) sia l’unica responsabile della morte della sua piccolina.

La dark lady, ovviamente, sarà davvero l’artefice della tragedia: come abbiamo annunciato nei nostri precedenti post, la De La Serna scoprirà che la neonata non è morta nel periodo del sequestro di German (Roger Berruezo) e svelerà a Justo il luogo dove si trova. Da qui una serie di eventi porterà ad un epilogo tragico: il perfido marito di Manuela riuscirà a trovare la piccola e la porterà via con sé.

I telespettatori assisteranno così ad un triste colpo di scena: al termine di un litigio con la consorte, Justo si toglierà la vita in preda ai sensi di colpa poiché, proprio nel momento in cui starà per restituire la figlioletta alla madre, verrà colto da uno spasmo di mielite che farà cadere Inocencia da un altissimo campanile (procurandole la morte!).

La Manzano perciò, in collera per il piano orchestrato dalla moglie di German, si presenterà ad Acacias 38 e tenterà di strangolare Cayetana. Se quindi da una parte il folle proposito non riuscirà per via del repentino intervento dell’ex medico e di Leandro (Raoul Cano), dall’altra la perfida borghese inizierà a meditare vendetta e, avvalendosi dello scagnozzo Gubern (Alfredo Zamora), cercherà dei falsi testimoni che accusino l’odiata “nemica” della morte dei due parenti.

Manuela, a seguito di ciò, verrà dunque arrestata ma riuscirà a tornare a casa grazie all’intervento di Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo). L’avvocato riuscirà, con tanta fatica, a prendere del tempo prima che venga pronunciata una sentenza definitiva ma sarà consapevole del fatto che la sua assistita potrebbe addirittura essere condannata a morte (qualora non riuscisse a trovare dei testimoni in suo favore).

La situazione di alta tensione “costringerà” quindi la nostra protagonista a commettere un altro sproposito: la Manzano riterrà infatti che sia giunto il momento di farsi da parte e, scrivendo una lettera nella quale preannuncerà in qualche modo il suo desiderio di “passare a miglior vita”, approfitterà di un’assenza notturna di German per lasciare la cittadina.

L’ex dottore, una volta letta l’epistola, avvierà subito le ricerche della sua amata ma sarà consapevole dell’ipotesi che Manuela potrebbe commettere una pazzia da un momento all’altro. Contemporaneamente a questa emergenza, Cayetana penserà bene di fare un’ultima mossa: l’algida aristocratica, contando su Fabiana (Inma Perez Quiros), vorrà incontrare German per proporgli una sorta di patto (facendo leva sulla momentanea sparizione della “rivale”).

In che cosa consisterà? Vi anticipiamo che in pratica la cattivona di Acacias userà la sua relazione extraconiugale con il defunto Justo per far intendere al consorte che potrebbe essere a conoscenza di dettagli in grado di pulire la “fedina penale” della povera Manzano. German però, fin dai primi istanti, tenderà a non credere alle parole di Cayetana e penserà a delle soluzioni alternative.

Vi consigliamo dunque di fare molta attenzione a questo passaggio della trama: German considererà infatti nuovamente la possibilità di fuggire dal quartiere per rifarsi una vita al fianco di Manuela; stavolta il nostro eroe, prima di arrendersi, vorrà però inchiodare la propria consorte alle sue responsabilità…

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Se sì, iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su anticipazioni e trame delle soap opera, Una vita compresa naturalmente! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *