Home | FICTION e altri programmi tv | RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE, anticipazioni quarta puntata del 28 settembre 2016

RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE, anticipazioni quarta puntata del 28 settembre 2016

Foto Sabrina Ferilli in RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE
Foto Sabrina Ferilli in RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE

Anticipazioni quarta puntata della fiction Rimbocchiamoci le maniche, in onda mercoledì 28 settembre in prima serata su Canale 5. Titolo dell’episodio: La vita in gioco.

Caty (Benedetta Gargari) ha visto il bacio tra Angela (Sabrina Ferilli) e Paolo (David Coco) e – disgustata – decide di non scappare. Incontra Antonio (Gilles Rocca) e sale sulla sua macchina, senza una meta. Ma Antonio non si rivela un gentiluomo e Caty lo costringe e fermarsi per scendere dall’auto. Si ritrova al mare da sola, non risponde alle telefonate della madre ma, quando vede Dario (David Paryla), si allontana al largo rischiando di annegare. Sarà proprio il giovane assessore della giunta di Angela a farla ragionare.

Le insidie che Angela dovrà affrontare da sindaca, invece, sono quelle legate alle sale gioco: Dorina (Dodi Conti), indebitata fino al collo, tenta di togliersi la vita e anche Lorenzo (Gabriele Dentoni), l’amico di Ercole, subisce il fascino della “vincita facile”. Angela è fortemente intenzionata a far chiudere la sala e le viene in soccorso l’aiuto clandestino di Caty che, con la complicità di Dario, ritrova un affresco celato tra le mura dell’edificio (che un tempo era il teatro della città). Questa bravata della figlia potrebbe costarle parecchio ma, alla fine, la Sindaca restituisce un teatro alla comunità di Offidella: quel teatro in sui si esibiranno, con enorme successo, i ragazzi di Don Cesare (Luigi Petrucci).

Ercole (Samuel Garofalo) è Romeo e Rebecca (Matilde Diana) è Giulietta. Ercole è davvero innamorato di Rebecca ma lei, per una beffa del destino, è la figlia di Delfino (Alberto Montanari). Intanto, la fuga a lieto fine della figlia ha riavvicinato Angela e Fabio (Sergio Assisi), che  si ritrovano a guardarsi negli occhi come non facevano da tempo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *