Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: DIEGO LIBERO ma “massacrato”. Ecco dove

Un posto al sole anticipazioni: DIEGO LIBERO ma “massacrato”. Ecco dove

Francesco Vitiello (Diego)
Francesco Vitiello (Diego)

Parte una nuova settimana con Un posto al sole, ancora una volta caratterizzata dalle indagini (pubbliche e private) per capire se davvero Diego Giordano (Francesco Vitiello) possa essersi macchiato di tentato omicidio.

Già vi abbiamo anticipato tutto “l’anticipabile” per quanto riguarda le investigazioni portate avanti dal trio di avvocati e dall’inedito duo Raffaele (Patrizio Rispo) & Franco (Peppe Zarbo), ma sappiamo anche che la soluzione del giallo si inizierà a intuire solo venerdì prossimo (8 novembre).

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Da quel momento in poi, assisteremo a un effetto domino: Aldo Leone (Luca Capuano), in procinto di allontanarsi dalla moglie Delia (Elena Vanni), farà una scoperta clamorosa e sarà costretto a prendere una decisione inattesa. E chissà che non ne faccia le spese Beatrice (Marina Crialesi)…

Insomma, ancora qualche giorno di pazienza e sapremo come sono andate veramente le cose: quel che è certo è che si appurerà l’innocenza di Diego, che uscirà finalmente di prigione. Ci sarà però uno spiacevole strascico: il giovane Giordano sarà oggetto di un massacro social su internet. Come la prenderà?

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

16 Commenti

  1. Riusciranno a tirarlo fuori di prigione, si. ma questo “tris di avvocati”non mi e’ parso tanto brillante, chiedendo il patteggiamento. E’ una ammissione di colpa, che un innocente non riuscira’ mai a digerire…

  2. Siamo sempre più sulla via Diego santo martire.. lo stalking e il tentato omicidio ad Eugenio è passato sotto silenzio??

    • Sì appunto, assurdo… qualcuno ha anche detto che dopotutto a Beatrice non ha fatto niente… spiare una persona in continuo tutti i giorni ogni suo spostamento non è proprio non fare niente, io non vorrei essere seguita da un uomo solo perché dopo pochissimi mesi di relazione mi sono accorta di non volerlo più, non è che perché non c’è contatto fisico non c’è reato, anche solo telefonare in continuo ad una persona che ti ha chiesto di smettere è considerato reato.

  3. Aspettiamo di vedere come si evolvono gli eventi; comunque, sarebbe inaccettabile, veramente, che lo stalking di Diego e il tentato omicidio di Eugenio passassero sotto silenzio!

  4. Comunque e’ innocente per il tentato omicidio di Leone. E’ di questo che stiamo parlando…

    • Sì, certo. Ma sicuramente dopo l’arresto sarà saltato fuori del suo comportamento nei confronti di Beatrice e del perché ce l’avesse con Leone. Penso sia per questo che riceverà anche molti insulti. E quindi mi auguro che una volta uscito, faccia un percorso come gli aveva suggerito Giulia

    • Anche per il tentato investimento di Eugenio, dato che Eugenio non l’ha mai denunciato… e purtroppo anche Beatrice non l’ha mai, neppure in questo frangente, denunciato per stalking. Infatti, a Giovanna ha solo detto che tra le potenziali persone che potessero avercela con Aldo c’era anche Diego, raccontandole degli appostamenti e del pugno inferto a Leone, ma non l’ha denunciato per stalking. Decisamente un errore in tal senso…

  5. Beh dopotutto molti personaggi di Upas sono passati impuniti per molte cose, non mi meraviglio che lo stalking di Diego passi inosservato, è stata una storyline interessante comunque, ricorda un po’ quella di Viola vittima di Simone ma diciamo che questa è un pochino più leggera.

  6. No, scusate, non può passare il messaggio di ” glorificazione” di Diego, minimizzando il tentato investimento di Eugenio e il comportamento ossessivo verso Beatrice, di questi tempi, poi! Sarebbe davvero inammissibile, una superficialità indecorosa!

    • Clelia, e’ passato il messaggio che Ferri puo’ assassinare una persona in casa sua. E’ passato l’assassinio perpetrato da Marina… e tanto altro.
      Lo stalking di Diego ai danni di Beatrice, sinceramente e’ molto piu’ leggero… (purtroppo passera’ impunito anche questo).

      • Purtroppo è ciò che temo anch’io dato che Bea non l’ha mai denunciato per stalking. Per questo spero che cmq facciano vedere una volta uscito dal carcere il suo impegno ad intraprendere almeno un percorso di psicoterapia adeguato!

      • Bum! “assassainare”, meglio chiarire cosa è successo veramente: Ferri ha colpito con un pugno il rapitore della figlia e questi, cadendo, è morto. Forse che Gioia, o qualche altro smidollata/o, non avrebbe fatto nulla e avrebbe lasciato che la rapissero?

        • Mi dispiace di contraddire il signor Manrico ma ricordo molto bene la scena perchè ne rimasi emotivamente scossa. Il ragazzo che si chiamava Carlo non aveva comportamenti tali da pensare la bambina sotto minaccia di un pericolo, c’era anche Teresa presente oltretutto. Ferri si accanì non solo con pugni ma anche prendendolo a calci ripetutamente mentre il ragazzo a terra non si difendeva e incassava i colpi urlando e piangendo. Fu una scena orribile! E non perchè siamo smidollati ma perchè per fortuna abbiamo un po’ di sensibilità ancora e di compassione per il prossimo. Fu oltremodo discutibile la scelta di far passare la cosa sotto silenzio in cambio di soldi ricevuti da Silvia per ristrutturare il locale.

          • Gentile Nola, probabilmente l’emotività le gioca brutti scherzi (un po’ come a Diego). Il pagliaccio lo aveva ingaggiato Ferri per il compleanno della figli, quando lo aggredisce questi aveva già chiaramente mostrato le sue intenzioni criminali. Per il resto, se uno tentasse di rapire mia figlia, calci e pugni glieli tirerei pure io. Mi pare che qui la morale prevalente sia quella di Filippo, che prima sc..a la cliente poi, poverino, è pentito perché va contro ai suoi principi.

      • Io ricordo che Ferri ha lasciato morire la madre di Filippo a casa propria mentre subiva un attacco di cuore, senza soccorrerla! Anche Silvia non è andata in carcere per aver accoltellato Michele. Ed Elena ha rubato il quadro di Ferri senza conseguenze. Quindi non tutti i crimini sono puniti in upas. Non mi aspetto che Diego sconterà un giorno di carcere per quelli commessi. Quello che non mi cala giù, come avete fatto notare anche voi, è la sua santificazione, allo stesso modo come fu santificata Elena, senza alcun merito da parte degli Autori della soap!

  7. Allora, patteggiare NON significa ammissione di colpa.
    Il confronto tra Susanna, Ugo e Niko non fa una piega dal punto di vista giuridico. Sono convinta che, per scrivere le parti tecniche di un copione, i registi si rivolgono, sicuramente a qualche tecnico esperto, in questo caso i penalisti. Sulla base di un ricordo sfocato dell’indagato, perché non è ancora imputato Diego, essendo nella fase delle indagini preliminari (ex art. 315 e ss. C. P. P.), non si può andare al Giudice per l’udienza preliminare e chiederne l’assoluzione. Sulla base di che? Giustamente direbbe il giudice, hai delle prove, hai dei testimoni? Certamente penserebbe che l’indagato vorrebbe, sic et sempliciter, inquinare le indagini. Il patteggiamento (tecnicamente “applicazione della pena su richiesta delle parti”)è un procedimento speciale disciplinato dagli artt. 444 ss del codice di procedura penale, che consiste in un accordo tra l’imputato e il Pubblico Ministero circa l’entità della pena da irrogare, tra l’altro è un rito premiale, con la riduzione di 1/3 della pena e Diego in quanto incensurato (perché nonostante tutto il suo passato è incensurato) potrebbe anche evitare del tutto il carcere ed essere assegnato solo ai servizi sociali.
    Detto ciò, in ogni caso Diego dovrà seguire un percorso di psicanalisi serio e mirato al suo problema, perché la sua ossessione per Beatrice è ormai malattia. Il risvolto sui social? inevitabile nella società odierna! Dispiace ma è così.
    Per il resto l’avvocato Leone già nell’ultima puntata parlando con Eugenio ha fatto trapelare che non vorrebbe più chiedere il divorzio a Delia, ora scoprirà che ad investirlo è stato il figlio (o Delia stessa) e quindi rimarrà con la curnuta a cui forse continuerà a far mangiare corna anche in futuro e Bea ciaone!

Rispondi a Gioia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *