Home | FICTION NEWS | L’AMICA GENIALE, anticipazioni prima puntata di martedi 27 novembre

L’AMICA GENIALE, anticipazioni prima puntata di martedi 27 novembre

L'amica geniale
L'amica geniale

Il pubblico è in attesa per la fiction Rai tanto acclamata negli ultimi mesi: si tratta de L’amica Geniale, nata dalla penna di Elena Ferrante e trasportata sugli schermi da Wildside e Fandango con la regia di Saverio Costanzo. La serie ci terrà compagnia con quattro appuntamenti in prima serata su Rai 1 e vuole raccontarci la storia di due amiche, Elena Greco (Elisa Del Genio) e Lila Cerullo (Ludovica Nasti).

Le anticipazioni dei primi due episodi di martedì 27 novembre ci introducono in una Napoli degli anni ’50. Elena e Lila sono due bambine che frequentano la stessa classe ed abitano nello stesso rione: sono due ragazzine diverse sia nell’aspetto che nel carattere, sebbene il destino le farà avvicinare creando un’amicizia destinata a durare tutta la vita.

La storia inizia con la misteriosa scomparsa di Lila e della volontà di Elena Greco di ritrovarla, raccontando attraverso un lungo flashback la storia della loro amicizia. Raffaella Cerullo, per tutti Lila, è una bambina mora e vulcanica al contrario di Elena, timida e bionda; le due iniziano a giocare insieme con le loro bambole nel rione napoletano, dominato dal temibile Don Achille di cui tutti hanno paura, tranne Lila. La bimba è convinta che l’uomo si sia impossessato delle loro bambole andate perse, per cui prenderà Elena per mano decidendo di fronteggiare Don Achille proprio davanti alla porta della sua abitazione: quell’istante di coraggio sancirà la forte amicizia tra le due bambine.

Elena e Lila, con i soldi regalati da Don Achille per ricomprarsi le due bambole, decidono invece di comprare un libro, Piccole Donne, che impareranno a memoria e che farà scaturire in loro l’amore per la scrittura.

Questa grande passione sarà però ostacolata dai loro genitori, bisognosi di nuove mani per lavorare e per mandare avanti la famiglia. Dopo vari litigi, solo Elena riesce ad ottenere i soldi ed il permesso per studiare e frequentare le scuole medie, Lila invece sarà costretta a lasciare la scuola (prendendo solo la licenza elementare) ma non si perderà d’animo e dimostrerà il suo genio scrivendo di proprio pugno un breve racconto ispirato dalla lettura di Piccole Donne.

Questo però non basterà a convincere la sua famiglia e vedremo nel frattempo come il quartiere verrà scosso da un evento inaspettato che porterà probabilmente un grande cambiamento: l’assassinio di don Achille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *