Home | FICTION NEWS | La vita promessa 3 si fa? Terza stagione, le ipotesi e le parole degli attori

La vita promessa 3 si fa? Terza stagione, le ipotesi e le parole degli attori

Fiction LA VITA PROMESSA / Gli attori LUISA RANIERI e FRANCESCO ARCA
Fiction LA VITA PROMESSA / Gli attori LUISA RANIERI e FRANCESCO ARCA

Si è conclusa domenica 8 marzo con un buon riscontro di pubblico la seconda stagione di La Vita Promessa; la fiction melò con protagonista Luisa Ranieri ha conquistato 4.676.000 spettatori pari a uno share del 18.5%. Numeri importanti anche se in calo rispetto a quelli ottenuti con la prima stagione (in onda nell’autunno 2018) dove aveva ottenuto una media di share superiore al 25% e picchi di oltre sei milioni.


Leggi anche: L’ALLIEVA, anticipazioni seconda puntata di domenica 4 ottobre


Ma la domanda che adesso i telespettatori si fanno è: “La saga della famiglia Rizzo continuerà?”. Sul fronte narrativo di materiale ce ne sarebbe ancora tanto da utilizzare e le varie storie dei protagonisti avrebbero ancora molto da offrire, permettendo cosi a questa amatissima saga di continuare almeno per un terzo atto. Ma Luisa Ranieri sarebbe disposta a tornare nei panni di mamma Carmela? In una recente intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, l’attrice ha espresso chiaramente il suo pensiero, facendo capire che per lei “era finita dopo le prime quattro puntate” e che ha faticato un po’ a ritrovare il personaggio:

È la prima volta che recito in un sequel ed è la prima volta che rilavoro con lo stesso regista alla stessa storia. La cosa importante è che l’abbiamo salutata con questa seconda stagione e le abbiamo dato la sua emancipazione e la sua dignità.

Parole che sembrano non lasciare troppe speranze su un possibile proseguimento con lei protagonista. Ma la soluzione potrebbe essere magari uno spin off su un altro personaggio della saga, magari il figlio Alfredo, interpretato da Vittorio Magazzù (Leo in Rosy Abate 2) che a Fanpage si è detto interessato ad una possibile terza stagione.

Questa è una fiction che ha bisogno di linee chiare, che non si può buttare in caciara. Deve avere una sceneggiatura scritta bene, un percorso, una direzione. Però sì, sarebbe una bella sfida per me interpretare un Alfredo ancora più in là con gli anni, che può dimostrare veramente cosa significa essere un uomo di famiglia.

La vita promessa senza Luisa Ranieri, cuore e anima della storia, potrebbe funzionare? Voi continuereste a seguire le emozionanti vicende della pittoresca Little Italy se fossero incentrare sui figli di mamma Carmela? Non ci resta che attendere la decisione della Rai.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *