Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | UN POSTO AL SOLE, anticipazioni puntate dal 4 all’8 maggio 2020

UN POSTO AL SOLE, anticipazioni puntate dal 4 all’8 maggio 2020

Marina Tagliaferri / Un posto al sole
Marina Tagliaferri / Un posto al sole

Anticipazioni settimanali puntate Un posto al sole da lunedì 4 a venerdì 8 maggio 2020:

Franco deve trovare un modo per dire a Nunzio della partenza di suo nonno, intanto Alfonso organizza la sua vendetta contro il nipote di Vintariello. Greta si prepara a fuggire con Ferdinando, ciò mentre Roberto Ferri e Marina sono in procinto di far scattare la loro trappola. Deciso a non sottostare al ricatto di Virgilio, Guido chiede aiuto ad Andrea…

Guido tenta di smascherare Virgilio ma le cose vanno sempre peggio. Cresce il feeling tra Niko e Micaela, nel frattempo Manuela capisce che il giovane non gli è indifferente. Nunzio ha fatto una nuova e pericolosa conoscenza e adesso sta per vivere un momento molto importante.

Marina usa ancora Ferdinando per far cadere Greta in trappola, mentre Rizzo inizia a farsi scrupoli per la sua vittima. Nunzio, dopo aver incontrato Alfonso, inizia ad avere delle brutte tentazioni. Franco deve contrattare con Renato Poggi la vendita del motorino di Niko. Per rilanciare il Vulcano, Silvia pensa ad una serata alquanto particolare.

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Ferdinando capisce di non avere più alcuna possibilità con Marina. Intanto Greta sta per agire, non sapendo però che così cadrà nella trappola di Roberto e Marina. Quella che per Serena doveva essere una serata di divertimento si trasforma quasi in un incubo; l’epilogo sarà imprevisto e allontanerà la Cirillo da Filippo, proprio mentre lui cominciava invece ad avere le idee più chiare. Renato si mette nei guai con Adriana, mentre Raffaele contribuisce a complicare ancora di più la situazione.

Tutto è pronto per la trappola a Greta e, mentre Roberto denuncia il furto dei gioielli, Ferdinando sta per abbandonare la donna al suo destino. Dopo una movimentata nottata con Tommaso, Serena ha a che fare con l’ironia delle gemelle e torna col pensiero a Filippo; quest’ultimo si interroga sulla ragazza che lo ha soccorso. Spinto da Raffaele, Renato approva l’idea di Adriana di far conoscere un suo collega a Giulia e ha anche il problema di formulare l’invito all’ex.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

3 Commenti

  1. Mi basta la quarantena per essere costretta a sopportare anche Greta!!! Ho strappato lo champagne quando questa donnicciola patetica è finalmente uscita di scena!!

  2. La trama dell’inganno ordito da Marina e Ferri ai danni di Greta, con la complicità di Ferdinando, non la ricordavo per niente. Devo riconoscere che forse anche per i ritmi più veloci, come appunto sottolineava lo stesso attore Riccardo Carbonelli, la storia non è male da seguire, anzi, benché distante a noi nel tempo -e questo fattore ci condiziona, effettua uno scollamento psicologico inconscio tra noi e quello che vediamo- riesce a coinvolgere con i suoi colpi di scena godibili, tipo il doppio gioco di Ferdinando che mentre sembrava con la sua sincerità offrire una spalla a Greta, invece non era altro che un tocco da maestro della sua scaltrezza per farla cadere rovinosamente nella sua trappola. Anche la storiella surreale di Guido e il ciarlatano televisivo patner di Loredana, è si assai colorita ma fantasiosa. Mi piace ancora molto il personaggio di Manuela, mentre, almeno per ora, non mi entra nelle corde Serena, non me ne voglia l’attrice carinissima e brava, sto parlando del personaggio. Rivedere l’esordio dell’amore per Filippo mi ha confermato la sua poca maturità, paradossalmente, la sorella più responsabile per le mansioni di casa e per l’educazione per le sorelle, risulta poi completamente infantile nello scegliere l’oggetto del suo amore, da donna pratica nella vita poi si dimostra poco concreta nella via per amare, (innamorata di un’idea, di una bellezza esteriore ammirata nel tempo come la bambina che ammira il principe delle fiabe) in un’evanescenza quasi a ripetere gli errori di sua madre. Vorrei ricordare a Srrena che nel film con Sandra Bullock la protagonista poi sposa il fratello di cui, conoscendolo, si è davvero perdutamente innamorata.Tommaso è un personaggio molto ben costruito e nella sua confusione interiore, nel suo egoismo esasperato, riesce benissimo ad essere simpatico. Insomma la sensazione che avevo mi si è rafforzata, le storie degli ultimi tempi erano più piatte e troppo pianificate razionalmente, penalizzando le emozioni, la fantasia, l’estro e l’imprevedibile. Solo la storia forte di Arturo è sgusciata libera e felice da questi recinti della nuova scrittura.

  3. Carissime Nola e Giovanna, sono tornata! In questa quarantena fra la bimba che ha cambiato ritmi, casa da tenere, il modo di lavorare totalmente modificato, non ho quasi mai avuto un attimo libero per passare di qui e far due chiacchiere. Spero che stiate bene e così anche gli altri utenti del forum!
    Venendo a Upas, mi trovo d’accordo con voi su due aspetti che avete messo in luce. Con te Giovanna concordo sul personaggio di Greta che anch’io non ho mai amato, una donna arrivista cui piace fare la vittima. Quando lasciò la soap non ne sentii la mancanza, anzi! Hanno cercato di redimerla con questa faccenda della trappola e più avanti con la faccenda che vedrà coinvolta sua madre e il suo voler cavarsela da sola andando a fare la cameriera al Vulcano, ma non dimentichiamo che per i suoi comodi accetterà ancora i ricatti di Marina e tradirà ancora Roberto (anche se non fisicamente).
    Con te Nola invece concordo sul fatto che ultimamente le storie sono più piatte e ovviamente concordo sull’infantilità di Serena che, come abbiamo visto, nel corso degli anni non è purtroppo maturata. Tommaso rimarrà un personaggio riuscitissimo, il personaggio perfetto per scombinare le carte in una soap come Upas. Peccato l’abbiano voluto rovinare con quella specie di stupro ai danni di Serena. Dico “specie” solo per il modo in cui fu pensato e fatto mettere in scena dagli autori… ovviamente lo fu effettivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *