Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: CLARA ritrova suo padre ma poi…

Un posto al sole anticipazioni: CLARA ritrova suo padre ma poi…

Imma Pirone è Clara a Un posto al sole
Imma Pirone è Clara a Un posto al sole

La prossima settimana sarà importante, anzi fondamentale per Clara, la nuova “dolce Cenerentola” di Un posto al sole: nato come personaggio di estremo contorno, il ruolo interpretato da Imma Pirone è cresciuto sempre di più e oggi è tra i protagonisti di una storia portante in cui si mescolano malavita, investigazioni e teneri sentimenti.


Leggi anche: Il paradiso delle signore 5: SALTO TEMPORALE il 12 ottobre, anticipazioni


Pur avendo appurato che il figlio che aspetta da Alberto Palladini (Maurizio Aiello) sta bene, nei prossimi giorni vedremo Clara molto triste al pensiero di quello che potrebbe capitare all’uomo che ama. Ma – come anticipa il settimanale Telepiù – sarà mamma Nunzia (Nadia Carlomagno) a rincuorare la ragazza, dicendole che Mariano Tregara (Lello Giulivo) si costituirà presto scagionando Alberto.

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Ovviamente Clara non capirà bene il senso di tutto questo: non sa infatti che il boss si è lasciato convincere da Nunzia a collaborare con la giustizia pur di svelare a Clara la sua paternità e instaurare un rapporto con lei.

Non è dunque un caso se, come annunciano le anticipazioni ufficiali di Upas, Nunzia rivelerà a Clara “un segreto taciuto per una vita intera“. Eh sì, padre e figlia si ritroveranno!

Tutto è bene quel che finisce bene, dunque? Alberto verrà finalmente scagionato? Non è così semplice, attenzione: un passaggio della puntata di venerdì 21 agosto (“Nunzia sta per scoprire che a volte cambiare la natura delle persone è impossibile“) farà da apripista ad una successiva settimana – quella dal 24 al 28 agosto – piena di ansie e pericoli che riguarderanno proprio questa trama.

Eh sì, siete avvisati: fino alla fine, le sorprese non mancheranno e neanche i colpi di scena! Belli o… brutti? Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

10 Commenti

  1. La miglior trama di Upas dopo quella del Caso Viscardi 2 anni fa.

    • il lockdown ha fatto anche di questi miracoli! gli autori hanno avuto un bel pò di tempo per pensare a trame come si deve!

  2. Avete ragione è una bellissima trama come non si vedeva da tempo. Ricorda un po’ la prima indagine di Nicotera in Upas una delle più belle di sempre:”Terra Madre” anche quella volta coinvolto Alberto e in quel caso anche Filippo.

    Menzione speciale per i due bravissimi attori la Carlomagno e Giulivo…bravi davvero.

  3. Finora, anche per me, questa è una delle migliori linee narrative di sempre. Non ricordo che abbiano mai scritto una trama così complessa e intensa con numerose ramificazioni e conseguenze a vari livelli (drammatici e romantici) per quasi tutti i personaggi di UPAS. Veramente sono coinvolti quasi tutti. C’è anche un buon sviluppo e scavo psicologico in profondità dei personaggi. Poi questa trama è ben interpretata dagli attori (non solo quelli principali ma anche quelli di supporto). Penso che ci riserverà ancora molte sorprese ora che sta entrando nel vivo e nella fase di piena maturità. Nelle prossime settimane mi aspetto che ci sarà ancora più dinamismo, accadranno molti eventi uno dietro l’altro e ci saranno molti colpi di scena.

  4. Speriamo che sia come dite voi, ossia che nelle prossime puntate si verifichino colpi di scena ed eventi a catena coinvolgenti, perchè, scusatemi in anticipo, ma a me questa trama non ha così entusiasmato nè emozionato. Pochi fatti concreti e tanto polverone alzato. Non ci sono state indagini da seguire, piste, tracce, solo resoconti a cose fatte da Eugenio, per quanto riguarda la trama camorristica. Niente pathos o suspance come invece erano presenti in storie del passato (una per tutte quella di Balestrieri). La trama si è spostata quasi tutta sulle vicende personali, devo dire anche quelle poco consistenti, le quasi corna prima paventate poi evitate di Eugeno con Susanna, la frustrazione di Viola, il malcontento e la macchinazione (esile) di Alberto, Clara che sembra la vittima dolce ma che a mio avviso non è tanto ingenua quanto vorrebbe apparire. Non mi sembra granchè. Mi è dispiaciuto molto il cambio di passo che hanno voluto dare al personaggio di Susanna, purtroppo in questa fase Susanna si sta comportando esattamente allo stesso modo di quando il suo precedente fidanzato di ritorno dalla missione militare la credeva innamorata e felice di sposarlo: lei lo assecondava con passività senza desiderare niente di tutto ciò e anzi pensando già ad un altro. Sta ripetendo lo stesso copione con Nico, e Nico non se lo merita davvero, poiché a differenza dell’altro fidanzato assente, lui invece è molto presente e premuroso con lei. Senza considerare che avevamo pensato ad alri sviluppi del personaggio di Susanna, pensavamo più nobili le sue aspirazioni al cambio di professione, basate sui valori e gli ideali, non certo sulla volontà latente di rubare il marito ad un’altra! Che scivolone. Per quanto riguarda Alberto sono d’accordo sul fatto che stia emergendo una sua maggiore vulnerabilità, l’esperienza del carcere ingiusto lo ha davvero segnato nel profondo, gli ha tolto molte certezze e sicurezze che prima con sfrontatezza esibiva, è più solo, questo si vede, e non vorrei che questo indebolimento spostasse l’ago della bilancia sul futuro potere di clara, come ha più volte sottolineato Clelia. Non so perchè ma non ho mai creduto alla “dolcezza” di questa ragazza, è molto bella ma non la trovo veramente limpida, i suoi calcoli se li fa anche lei. Vedremo.

    • Per quanto riguarda l’inchiesta, non mi sembra meno corposa delle altre, in particolar modo quella Balestreri che lei ha citato. Qui ci sono degli elementi più concreti d’indagine come il sequestro dell’azienda di Alberto e l’intuizione iniziale di puntare su Avella. In ogni caso sono sempre gialli all’acqua di rosa perché UPAS non è un poliziesco. In questa linea narrativa di Tregara, rispetto alle alte storie, c’è molta più complessità e intreccio nella trama, molti più personaggi coinvolti e molto più scavo psicologico e caratterizzazione dei personaggi. Le vicissitudini di vita si intrecciano con i loro bisogni interiori e debolezze umane che complicano tutto e rendono interessante la trama. I ragionamenti sui personaggi che ha citato lei stessa, lo dimostra. Per quanto riguarda Susanna, lei era funzionale al ricatto di Alberto perché al centro della scena c’è Eugenio che doveva essere messo alla prova dal punto di vista personale e professionale. Anche Susanna avrà il suo giusto sviluppo ed epilogo nelle prossime settimane.

    • Cara Nola, sono in sintonia col tuo pensiero.
      Questa trama mi piace, sicuramente rispetto al resto emerge, ma non riesce a suscitare il pathos di cui parli e che mi coinvolse per esempio al tempo dell’inchiesta “Terra madre”, quella la trovai molto più interessante e coinvolgente.
      Sono però curiosa di capire come evolverà ora che le questioni “personali”, ai fini dell’indagine, passeranno in secondo piano (Eugenio rivelerà tutto a Viola e a prescindere da come questa reagirà, il ricatto di Alberto verrà meno). Credo che ora avranno maggior peso Clara e sua madre Nunzia. Ipotizzo che Nunzia convincerà Tregara a costituirsi ma che alla fine lui non cambierà la propria natura, quindi o lei o Clara lo denunceranno (ricordiamo la fine di Oloferne, che dà il nome peraltro all’inchiesta). Sarò poi curiosa di capire il futuro di Clara e Alberto che attendono un bambino… Diciamo che è una trama che può aprire a vari scenari futuri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *