Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un Posto al Sole, Walter Melchionda a Tv Soap: “Cotugno? Un debole diventato forte, ma sempre in chiave comedy!”

Un Posto al Sole, Walter Melchionda a Tv Soap: “Cotugno? Un debole diventato forte, ma sempre in chiave comedy!”

Walter Melchionda è Luigi Cotugno a Un posto al sole
Walter Melchionda è Luigi Cotugno a Un posto al sole

È sempre più al centro della scena nelle attuali puntate di Un Posto al Sole. Parliamo del vigile Luigi Cotugno, che poco tempo fa è stato presentato al pubblico come un barone ricco e avaro.


Leggi anche: VITE IN FUGA, anticipazioni terza puntata di domenica 29 novembre


Cotugno ultimamente è coinvolto in storie che coinvolgono anche i personaggi di Cinzia Maiori (Veronica Mazza) e Bice Cerruti (Lara Sansone), inoltre nelle prossime settimane l’uomo dovrà avere a che fare anche con i “terribili sospetti” di Sergio Massaro (Francesco Procopio), il marito di Bice!

Ad interpretare da qualche anno il simpatico vigile è Walter Melchionda, cantante e attore. Noi di Tv Soap lo abbiamo contattato per rivolgergli alcune domande sulle novità della soap che l’hanno visto coinvolto nell’ultimo periodo.

Un posto al sole: TV SOAP intervista WALTER MELCHIONDA (Luigi Cotugno)

Salve Walter, partiamo dal personaggio di Luigi Cotugno. Sente di avere delle affinità con lui?

Sicuramente trovo dei maggiori punti in comune con lui quando viene raccontato come un vigile sopra le righe ma dal cuore buono. Mi stanno invece un po’ più strette le vesti del barone ricco e avaro. Tuttavia, sono molto contento perché, in fondo, al pubblico il personaggio che interpreto sta molto simpatico ed è stato accostato alla commedia dell’arte rappresentata da Totò, da De Filippo. È un bel riscontro, soprattutto quando capita che la gente mi fermi per strada per complimentarsi con me per come porto in scena Cotugno.

Se potesse descrivere Cotugno a chi non lo conosce, che cosa direbbe di lui?

Nelle sue prime apparizioni, è stato mostrato soltanto il lato goffo e apparentemente innocuo di Cotugno. Man mano che le puntate sono andate avanti, quest’uomo è però diventato un altro, trasformandosi – oltre che in un barone – in una persona burbera, severa, avara e capace tra l’altro di trattare male ogni suo sottoposto. La sua personalità debole, improvvisamente, è diventata forte, ma ciò è stato alleggerito dalla chiave comedy che la trama ha preso.

Il contrasto tra queste due parti della personalità ha messo sicuramente in risalto me come attore e artista. Si può dire che ho interpretato due personaggi nello stesso tempo e nella stessa soap. Di questo, riconosco il merito anche agli autori. È stato molto interessante lavorare su questo.

E cosa pensa delle mire che Cinzia (Veronica Mazza) ha sul vigile?

Dico sempre simpaticamente che Cinzia è una “squinternata arrivista”, alla quale però Cotugno dà credito vedendo in lei buona fede, nonostante i consigli di Guido (Germano Bellavia) e Sasà (Cosimo Alberti) tesi a fargli aprire gli occhi. Per adesso, posso dirvi che ci saranno senz’altro delle sorprese che riguarderanno il suo rapporto con Cinzia, ma anche quello con Bice (Lara Sansone), l’altra sua “corteggiatrice”.

Cotugno ha potuto interagire anche con Dolly. Conosceva già Lucianna De Falco, la sua interprete?

In realtà no, ci siamo conosciuti sul set di Upas. È un’attrice favolosa. Per me è stato veramente un onore recitare e starle vicino, avere una parte con lei in questo intreccio, diciamo amoroso. Lucianna è una donna molto speciale, oltre che una grande professionista. Come del resto lo sono Veronica Mazza e Lara Sansone. Da loro c’è tutto da apprendere. Ad esempio, Lara mi ha scioccato con la sua capacità di interpretare, di recitare. È bravissima.

C’è qualche collega con cui ha legato di più?

Purtroppo poco. Non vivo a Napoli e dunque non ho nemmeno la possibilità, dopo il set, di poter continuare un rapporto, anche soltanto dal punto di vista professionale. Con Cosimo Alberti, che interpreta Cerruti, all’inizio abbiamo fatto alcuni spettacoli e un corso teatrale insieme, ma poi per cause legate alla distanza non è stato più possibile.

Secondo lei, a che cosa è dovuto il grosso successo di Un Posto al Sole?

Il successo di UPAS è dovuto al fatto che racconta i fatti veri come il femminicidio, l’omosessualità, la camorra, l’estorsione. Racconta tutto quello che è vero. Penso che il pubblico si sia appassionato alla soap anche per questo.

C’è un ruolo che, in futuro, vorrebbe interpretare?

Sì, mi piacerebbe molto calarmi nei panni di un sacerdote. Questa figura, interessante e importante, manca anche in UPAS. Sarebbe un valore aggiunto in questa soap molto seguita. Inoltre uno dei miei sogni nel cassetto, visto che sono nato come cantante e musicista, sarebbe quello di fare una partecipazione a Sanremo. Anche se, avendo studiato teatro e cinema, mi sono poi ritrovato a fare maggiormente l’attore, cominciando con una compagnia teatrale di professionisti, fino ad arrivare alla televisione grazie all’incontro con Nino Frassica, che mi ha portato con lui a Don Matteo, a Dopo Fiction, in radio e in tante altre cose.

Cosa le piace fare nel tempo libero? C’è qualcuno di speciale nel suo cuore?

No, non sono sposato. Mi si può tranquillamente definire scapolo. Per il resto, sono una persona molto sociale. Ritorno sempre nel mio paese natale, che è Castelluccio Cosentino. Vivere con chi hai vissuto le cose belle e cose brutte della vita è la cosa più importante. Ho perso i miei genitori molto giovane, visto che sono l’ultimo di nove figli. Questo è un rimpianto importante che ho, perché perdere i punti di riferimento come una madre e un padre ti disorienta nella vita.

Uno dei sogni di mia mamma è sempre stato quello di vedermi in televisione. L’ho realizzato, anche se lei non mi ha mai potuto vedere. Sono però convinto che da lassù mi guarda, mi protegge e mi sta sempre vicino. Quel poco che ho vissuto con i miei genitori è un bagaglio che mi porto dietro. Ogni cosa che faccio mi fa riaffiorare quello che mi raccontava mamma, quell’amore incondizionato e quei messaggi che mi dava di attenzione che solo una mamma ti può dare.

Con la collaborazione di Sante Cossentino per MassMedia Comunicazione

WALTER MELCHIONDA / Vigile Cotugno a Un posto al sole
WALTER MELCHIONDA / Vigile Cotugno a Un posto al sole

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.