Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di martedì 26 giugno 2018

UNA VITA, anticipazioni puntata di martedì 26 giugno 2018

CONSUELO e FELIPE / Una vita
CONSUELO e FELIPE / Una vita

Anticipazioni puntata 475 (seconda parte) e 476 di Una vita di martedì 26 giugno 2018:

Felipe assicura a Consuelo che non farà nulla contro il processo per l’annullamento del matrimonio, a condizione che lei parli alla figlia della propria malattia. L’avvocato in effetti si assume tutta la colpa e così il tribunale ecclesiastico decreta l’annullamento. Intanto, le rovine sotto al palazzo risultano appartenere a una necropoli romana. Ramon viene a scoprire che le tombe sono state depredate e, non sapendo che il ladro è Servante, incarica proprio quest’ultimo di sorvegliare il sito.

Tirso ha ripreso a vedere, mentre Teresa – nuovamente serena – si sta affezionando sempre di più a Fernando. Cayetana, che continua a fare finta di essere buona, svela a Ursula i dettagli del piano con contro Teresa: dopo averle tolto Mauro, aspetterà che si innamori di Fernando per poi eliminare anche lui e infine si sbarazzerà anche del piccolo Tirso.

Simon, temendo che Susana spifferi tutto ad Arturo, chiude la relazione con Elvira, gettando la ragazza nella disperazione. Celia chiede spiegazioni a Consuelo del suo malessere e la madre finalmente le rivela di avere un male senza speranza. Pablo è in procinto di partire per cercare Leonor e Victor lo informa che andrà insieme a lui. Nel corso della veglia in calle Acacias, però, Leonor ricompare dal nulla…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *