Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di venerdì 29 giugno 2018

UNA VITA, anticipazioni puntata di venerdì 29 giugno 2018

Una vita | ELVIRA
Una vita | ELVIRA

Anticipazioni puntata 480 e 481 (prima parte) di Una vita di venerdì 29 giugno 2018:

Cayetana tenta senza riuscirci di consolare Fernando Mondragon dopo il rifiuto di Teresa. Celia capisce che sua madre non ha alcuna intenzione di condurre una vita più tranquilla e alla fine si rende conto che è anche giusto che Consuelo si goda per quel che può i giorni che le restano. Elvira convince il padre Arturo a prendere parte insieme a lei alla festa in maschera e riferisce a Maria Luisa di avere in serbo un piano. I domestici continuano a provare le canzonette di Carnevale.

Pablo tenta ancora di riavvicinarsi a Leonor e le regala una fede nuziale, ma è tutto inutile: lei continua ad allontanarlo. Spinto di Victor, Fernando propone a Teresa un viaggio; lei però rifiuta, non credendo che un’uscita servirà a dimenticare Mauro. Dopo tanti no, Fernando propone a Teresa l’eventualità di separarsi, visto che il loro matrimonio non è stato ancora consumato.

Al ballo in maschera Teresa ha occasione di ballare con un uomo misterioso che indossa una maschera bianca; la Sierra ha l’impressione di conoscerlo. Per indispettire il padre, Elvira balla un bolero vestita da uomo con Maria Luisa e la bacia platealmente. I domestici si esibiscono con le loro canzoni piene di prese in giro e qualcuno non la prende bene, ma alla fine si lascia correre. Consuelo partecipa alla festa insieme a Celia, poi sparisce all’improvviso…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *