Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: OTELLO rivuole i soldi da FILIPPO. E ora?

Un posto al sole anticipazioni: OTELLO rivuole i soldi da FILIPPO. E ora?

OTELLO TESTA (Lucio Allocca, Un posto al sole)
OTELLO TESTA (Lucio Allocca, Un posto al sole)

Nei prossimi giorni a Un posto al sole si “incontreranno” due storyline che finora sono sempre state lontane, ma che comunque sono accomunate dal fatto di portare in scena entrambe il tema delle dipendenze.

Proprio la dipendenza dal trading on line ha portato Filippo Sartori (Michelangelo Tommaso) a perdere in un colpo solo tutti i suoi soldi, compresi quelli investiti per conto terzi, e ora si ritroverà in grandi difficoltà quando un altro condomino di Palazzo Palladini batterà cassa per riavere indietro il denaro che proprio a lui era stato affidato.

Il “richiedente” sarà Otello (Lucio Allocca), ormai sempre più schiavo del gioco ma senza la disponibilità di liquidi necessaria per entrare nel locale di Lello Troncone (Lucio Pierri). Il Testa, quando si vedrà al verde, si rivolgerà dunque a Filippo e vorrà tornare in possesso della somma che gli aveva concesso a suo tempo.

Fatto sta che ora il Sartori quei soldi non li ha più e, pur di onorare il debito, prenderà la difficile decisione di vendere il suo orologio di valore. Ma l’assenza al polso di tale orologio verrà immediatamente notata da Serena (Miriam Candurro): ciò provocherà altri problemi?

Intanto, la smania di giocare che sta portando Otello alla rovina sarà oggetto delle attenzioni di Michele (Alberto Rossi) e Franco (Peppe Zarbo), che cercheranno di aiutare il loro amico ad uscirne: ci riusciranno?

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unpostoalsolesutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap. Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUILe trame delle puntate, invece, SONO QUI.

8 Commenti

  1. La storia di Otello mi piace un sacco… Bravissimo Lucio allocca!!

  2. Li ritroveremo in cura dallo stesso psicologo Filippo e Otello

  3. Che noia sta storia.

  4. Anche per me Lucio Allocca si sta dimostrando bravissimo in questa storia,credibile e naturale.Altro bravo interprete in UN POSTO AL SOLE.Da un punto di vista narrativo,però,mi dispiace,perché Otello é un personaggio che mi ha sempre suscitato molta simpatia,al di lá del suo essere pedante per i suoi familiari e non.Mi trasmette anche molta tenerezza,insomma,lo vedo come il classico uomo burbero,ma dal cuore immenso.Mi rendo conto,però,che la storia della dipendenza é di attualità.
    Un’ultima annotazione riguardo questa trama:ora capisco la funzione dell’orologio d’oro di Filippo.Lo notai,quando lui confessò tutto alla moglie e mi chiesi da dove fosse uscito,anche perché non mi sembra che lo avesse prima di allora.O forse si ed io non ci ho mai fatto caso.Comunque,se prima questo orologio non é mai apparso,ecco spiegata la sua funzione.E,forse,ecco spiegato anche il perché Filippo ritornerá alla carica con l’ereditá di Del Colle,ossia,perché dovrà fare i conti con altri e imprevisti problemi finanziari.Io mi aspettavo che questa storia proseguissè con la decisione di Filippo di farsi curare in qualche “centro”,chissá,poi,se verrà mostrato ciò.
    Poiché mi trovo,qualche considerazione su un altro paio di trame:
    1)anche io credo che l’assenza di Giulia sia temporanea,non necessariamente per esigenze dell’attrice,ma per semplice narrazione.Comunque,credo che tra non molto ritornerá.Anche perché non si é detto nulla al riguardo di una uscita definitiva dell’attrice.Poi,lei é parte del cast fisso,non ricorrente,quindi,é ancora più probabile che ritorni per certo.Ripeto,non essendoci stata nessuna voce riguardo una uscita definitiva.
    2)Sì é scoperto il legame comune tra Diego e Beatrice,ossia,Niko,ora,vediamo come proseguirá il tutto.
    3)Per quanto riguarda i Cantieri,credo,finalmente,che, con l’entrata in scena di questo Luigi,si scoprirá il grosso segreto della famiglia Viscardi.Vedendo le ultime puntate,voglio dire una cosa:
    per quanto Valerio sia quello che é,ho notato che,appena capisce che,in qualche modo,la figlia possa essere stata turbata da qualcuno o per qualche motivo,si precipita da lei,appunto,come se sapesse che Vera ha giá subito qualcosa di grave in passato,é giá stata traumatizzata in passato,a questo punto,forse,anche in virtù dell’intervista fatta all’attrice di Vera,possiamo dire,dalla zia.Ripeto, però,padre e figlia hanno subito qualcosa,hanno perso qualcuno di importante? (madre/moglie?).É stato detto un po’da tutti che questa assenza materna pesa,eccome.E,forse,ha a che fare con questo grosso segreto.Comunque,padre e figlia sono stati profondamente segnati da qualcosa.
    É ingiustificabile quello che ha commesso Vera ma,ripeto,l’omicidio e anche questa sua personalità sono frutto di quanto ha subito.Peraltro,io mi chiedo:alla fine di questa storia,siamo sicuri che Vera finirá in carcere?magari,finirá in qualche centro di salute mentale.Credo che anche la storia dei Viscardi sia a tempo determinato,del resto, qualche puntata fa,giá si é visto Filippo ritornare al suo vecchio luogo di lavoro.Forse premonizione per il futuro?insomma,credo che,alla fine di tutto,non é escluso che i Ferri ritorneranno ad essere i possessori di tutto.Una ultimissima cosa su questa trama:Alberto?che funzione avrà d’ora in poi?non credo proprio avrà un ruolo passivo,cioé,credo che le cose si sbloccheranno per lui prima o poi,quindi?peraltro,tempo addietro,si é detto che anche Valerio sarebbe stato coinvolto in questo thriller.E se anche lui diventasse pericoloso per cercare di difendere la figlia o lui stesso da questo ricattatore?del resto,si é detto che il grosso segreto riguardava la famiglia Viscardi,quindi,anche lui.
    4)Per quanto riguarda l’amore impossibile di Cerruti,leggendo le trame,a quanto pare,ho indovinato che il personaggio storico-amore impossibile di Cerruti potesse essere Michele.Anche se non ho indovinato le modalità, tramite le quali il vigile si sarebbe innamorato di lui.Nelle scorse puntate, si é avuta la conferma che a Cerruti non interessa molto Tiziano,quindi…
    anche io concordo,a questo proposito,che Michele non sia più sfruttato a dovere.Come lui,anche la moglie e altri.Ripeto,a me Michele piace in radio,ma mi piaceva molto di più al giornale;allora,per me,il suo personaggio era molto più coinvolgente.

  5. Eh, si’, Maria, avevi proprio indovinato:l’amore impossibile di Cerruti sara’proprio Michele, complice involontario il secondo romanzo scritto da Silvia.Vedremo cosa fara’scattare la scintilla di questo sentimento che, mi pare ovvio, non verra’ricambiato, quindi, quelle a cui assisteremo saranno soltanto pene d’amore.Insomma, avevi indovinato anche questo :gli autori parlano di un a tematica senza mostrare la vita quotidiana di una coppia gay; ormai e’evidente e deludente.Sotto questo aspetto, mi dispiace dirlo, ma e’lampante l’attenzione a non urtare la suscettibilita’del pubblico generalista che pensa:” Sì fa ma non si dice”. Questo mi delude molto, devo dire.Filippo mi ha fatto molta pena, ieri sera, anche perché era ben conscio che il suo” no” all’assunzione di Diego gli avrebbe alienato l’affetto dei condomini, ma la sua situazione economica e’davvero disperata:alcuni hanno commentato che il suo” no” ha voluto essere in linea con quello del padre, dato il suo desiderio di tornare ai Cantieri, ma io non lo credo.Giulia se ne andra’per un tempo indeterminato, come successe nel 2008, quando parti’con Petrit, il padre naturale di Niko e torno’tre anni dopo.Credo, inoltre, che in qualche modo, il suo ruolo verra’assunto da Adele, madre di Susanna, dal momento che il personaggio avra’molto spazio nel prossimo futuro e non vedo altro ruolo , per leinella” soap”..Capitolo Vera:la ragazza si sta estraniando sempre piu’dalla realta’, e, secondo me, lei uccidera’ il ricattatore, dopo che questi avra’rivelato il famoso segreto di questa strana famiglia. Non ho idea della fine ipotetica di Vera, ma una cosa e’certa:i Viscardi scompariranno dalla scena, anche se dovremo aspettare il nuovo anno, dal momento che l’attrice reztera’in scena fino a meta’gennaio, se non oltre.

    • Condivido… Non mi piace l’aspetto macchiettistico con cui viene rappresentata l’omosessualità..quando si è trattato di Sandro e Claudio,li hanno fatti riappacificare con due scene,per dare il contentino a quelli che si erano scocciati della assurda storia con Serena,ma poi li hanno tolti di mezzo,sia mai che possano urtare la sensibilità dei bambini,che invece riceveranno grandi insegnamenti da tutti i bei personaggi etero della soap (spero si colga l’ironia)!!!

  6. Sì coglie, si cogliè, Giovanna! In molti, comunque, hanno commentato negativamente la frettolosa riappacificazione tra Sandro e Claudio e non approvo nemmeno io il tocco macchiettistico con cui viene rappresentata l’omosessualita’, anche come scelta dell’attore che interpreta Tiziano:bravissimo, ma improbabile nelle vesti di amante deluso.Oh, certo, i bambini di tutte le eta’continuano a ricevere profondi insegnamenti di vita dai piu’vari personaggi etero della” soap”!

  7. Io penso questo:
    di come viene raccontata l’omosessualità,con personaggi già consapevoli di essere omosessuali,ne abbiamo avuto prova l’anno scorso.Questa volta,io ho indovinato che l’amore impossibile di Cerruti potesse essere Michele,solo perchè ho ragionato sulla funzione che poteva avere Tiziano.Mi spiego meglio:poichè, in un articolo di qualche mese fa, si parlò di amore impossibile per Cerruti per un personaggio storico e poichè si disse che Tiziano avrebbe ancora fatto parte dei giochi,sono giunta a queste 2 conclusioni:
    1)si parlava di amore impossibile,quindi,ho dedotto che il vigile si sarebbe potuto innamorare di un eterosessuale.
    2)Si diceva che Tiziano avrebbe ancora fatto parte dei giochi,quindi,doveva servire ancora a qualcosa.Se non come interesse amoroso del vigile,a qualcosa doveva pur servire;ecco perchè ho pensato che potesse servire da tramite tra Cerruti e Michele.Per questo,poi,ho pensato che il personaggio storico potesse essere lui.
    Anche a me non piace,quando l’omosessualità viene trattata in modo più “leggero”,diciamo così.Certo,quanto viene rappresentato e il modo, in cui viene rappresentato, è in linea con la “leggerezza” che viene portata in scena da Cerruti,però a me non piace,non attira.
    Passando al fronte Sandro-Claudio,lì ci sarebbero tante cose da dire.
    Noi,l’anno scorso,abbiamo assistito ad una storia incentrata su dialoghi trasversali,indiretti,ma mai diretti tra i 2 personaggi effettivi.Io posso capire che siamo in fascia protetta,ma non mostrare neanche uno straccio di dialogo diretto(senza l’occhio vigile di un personaggio piuttosto che dell’altro),tra i personaggi effettivi della storia, non regge per nulla.E questo vale,secondo me,per qualsiasi cosa venga raccontata in una coppia,cioè,cose belle o brutte,come eventuali crisi(nel caso dell’anno scorso).Nel corso degli anni,noi abbiamo assistito a tante storie di coppie,storie nelle quali si raccontavano cose belle,cose brutte(problemi,crisi,ecc),ma,in tutti questi casi,le scene erano incentrate sui protagonisti.Penso alle innumerevoli crisi dei Boschi,alla crisi attuale di Serena e Filippo,ecc,ecc.Certo,in queste storie,ci è potuta essere l’intromissione di qualche familiare,penso a Renato e Giulia riguardo ai Boschi.Ma se prendiamo Renato,il suo personaggio aveva la funzione di esprimere le sue preoccupazioni per la figlia, in relazione a Franco;se prendiamo Giulia,lei aveva più la funzione di dare consigli,di supportare la figlia.E,in ogni caso,accanto a queste intromissioni,ci sono state,come è giusto che fosse,tante scene dirette tra Franco e Angela,scene che raccontavano la loro crisi.Come adesso ci sono tante scene dirette che stanno raccontando la crisi dei Sartori.Con Sandro e Claudio tutto ciò non ci è stato.Eppure erano una coppia;eppure,almeno così si dice,tutto ciò viene fatto per veicolare il messaggio della normalità.Quindi,come sono normali le coppie eterosessuali,con i loro problemi,le loro crisi,le loro cose belle,ecc,ecc,così sono normali le coppie omosessuali,con i loro problemi,le loro crisi,le loro cose belle,ecc,ecc.E,quindi,secondo me,tutto quello che può essere raccontato, in relazione ad una coppia omosessuale, deve riguardare loro,non deve essere raccontato totalmente,come è stato fatto l’anno scorso,in maniera trasversale,indiretta.Ripeto,l’anno scorso,abbiamo assistito a dialoghi indiretti tra Sandro-Serena/Claudio-Serena,ecc,ecc.I pochi dialoghi diretti tra Sandro e Claudio erano sempre contornati dall’occhio attento dei Sartori.E,secondo me,non regge il fatto che i 2 ragazzi fossero in crisi,perchè anche le crisi,l’incomunicabilità(come disse Sandro a Serena,in sostanza,quando le riferì che Claudio si stava allontanando da lui e che non gli parlava più)possono essere rappresentate,eccome.Io non smanio nel vedere effusioni continue in nessuna coppia,ma racconti,dialoghi,storie,ecc,costruiti/e bene si.Altrimenti,è tutto inutile.Se,in relazione alle coppie omosessuali,viene raccontato qualcosa in maniera totalmente trasversale,non passa il messaggio della normalità.Almeno per me.
    Il fatto,poi,che si racconti l’omosessualità, senza mostrare la quotidianità di una coppia omosessuale, può reggere in questo caso di Cerruti,poichè non c’è,di base,una coppia ufficiale(lui e Tiziano non sono una coppia),ma non ha retto nel caso di Sandro e Claudio,in quanto loro,l’anno scorso,erano una coppia ufficiale.
    Voglio dire una cosa riguardo al “contentino” che si è dato:
    inizio col dire che la storia dell’anno scorso,per me,è stata costruita, intenzionalmente, in modo tanto ambiguo,confuso.Come già detto tante volte,poteva essere raccontata in modo diverso,perchè c’erano i modi,eccome,pur volendo mostrare un Claudio che sbagliava.A questo proposito,voglio sottolineare una cosa,ossia,le parole di una intervista dell’interprete di Claudio.Lui,in quella intervista,mette in primo piano la crisi profonda del suo personaggio, per via della malattia del padre,poi,cita il fatto di aver litigato con Sandro e,solo alla fine,parla dell’aver scambiato empatia con infatuazione(riguardo a Serena).Quindi,già questo dovrebbe far capire che il fulcro della vicenda doveva essere altro,comunque…a questo proposito,tanto per fare un paio di esempi,altri 2 modi per raccontare la vicenda potevano essere:
    1)mettere in scena la crisi,i tormenti di questo ragazzo.Poteva essere fatto anche ciò,cioè,mostrare scene singole di Claudio,scene che rappresentavano la sua difficoltà,il suo disagio.Invece,ogni singola scena di Claudio era legata a Serena.
    2)Mettere in scena,ripeto,la sua crisi con Sandro(i famosi litigi continui che c’erano con Sandro,a detta di Claudio).L’unico “litigio”(chiamiamolo così)tra i 2 è stato quello inerente alla telefonata a casa dei Sartori(e anche lì,ripeto,c’erano gli sguardi attenti dei coniugi).Quindi,c’erano i modi,eccome…
    come ho già detto,in quest’ultimo ritorno,io ho avuto la sensazione che loro se ne siano usciti con 4 parole,perchè non sapevano bene come fare,ripeto,come costruire qualcosa,dovendosi basare su qualcosa di estremamente confuso e,quindi,se ne sono usciti con 4 parole.Peraltro,a questo proposito,io ho notato una cosa:alcune frasi dei dialoghi,relativi a questo ultimo ritorno,è come se fossero state intenzionalmente “tagliate”.Mi spiego meglio:per esempio,quando, al bar,Claudio dice a Sandro che è stato uno stupido a comportarsi così,Sandro gli dice che non deve spiegargli nulla.E,così,la faccenda è stata liquidata.In giardino,ancora,quando Claudio dice a Sandro che lui gli ha spiegato il perchè si è comportato così,in relazione a quanto successo con Serena,Sandro lo blocca,aggiungo prontamente,dicendogli di lasciar stare.Insomma,mi chiedo:è un caso?o,effettivamente,come credo,loro non sapevano come gestire la questione?certo che il dubbio rimane.
    A fronte di quanto successo,per me,la storia dell’anno scorso,specie considerando quello che si stava raccontando,rimane una storia raccontata in maniera indelicata.E non meritava ciò.C’erano i modi,ripeto,per raccontarla in modo delicato.Anche perchè, come la faccenda del “coming out” di Sandro,anche l’aspetto rilevato l’anno scorso era importante.
    Ah!se l’intromissione costante di un personaggio piuttosto che dell’altro,in questa coppia di ragazzi,poteva reggere all’inizio,perchè si parlava della scoperta, da parte di un ragazzo, della sua omosessualità,secondo me,questa costante intromissione non poteva reggere l’anno scorso,quando si parlava di una coppia di fatto,che aveva raggiunto un certo grado di equilibrio,serenità,stabilità.E,ripeto,non regge il fatto che i 2 fossero in crisi,perchè,come già detto,anche le crisi possono essere rappresentate in maniera diretta e non trasversale.Si parla di normalità o no?
    una ultima cosa riguardo il “contentino”:
    io mi chiedo,se gli autori ci abbiano voluto dare un contentino,in virtù di quanto successo,cioè,parlo delle critiche,ecc,ecc.Quindi,in futuro,la loro intenzione è quella di separarli oppure già era nelle loro intenzioni,dopo questa grande crisi,il fatto di ricongiungerli?cioè,in sostanza,mi chiedo:già l’anno scorso c’era l’intenzione di dividerli definitivamente o no?è solo una domanda,un dubbio.
    Dovevano essere fatte scelte diverse.Anche perchè,a fronte di tutte le critiche che vogliamo fare riguardo la storia dell’anno scorso,riguardo il personaggio di Claudio,riguardo a quanto Sandro abbia sofferto per colpa sua,ecc,ecc,io voglio ricordare una cosa:il passaggio,il racconto del “coming out” di Sandro,per la soap,è inutile dire il contrario,è stato qualcosa di davvero importante,ha segnato qualcosa.In futuro,guardando indietro,questo particolare passaggio,inevitabilmente,sarà legato al personaggio di Claudio.Questo per dire che,l’anno scorso,era necessario fare scelte diverse,anche se volevano far lasciare i 2 ragazzi.
    Comunque,per il futuro,cerchiamo di essere ottimisti per i 2 ragazzi.
    Ah!una cosa:nel caso,per esempio,di Franco e Angela,anche se, nei periodi di allontanamento tra i 2,ci è stata l’intromissione di un lui/lei e,di conseguenza,non molte scene dirette tra i protagonisti,in ogni caso,prima dei loro allontanamenti,scene dirette tra i 2,che spiegassero il perchè si era arrivati ad un simile punto,ci sono state,eccome.Con Sandro e Claudio neanche questo.Per fare un esempio.
    Spero di essermi ricordata tutto quello che volevo dire.
    Poichè mi trovo,volevo dire una cosa riguardo il personaggio di Valerio.L’altra volta mi sono dimenticata.Più che altro volevo esprimere una sensazione:
    io ho la sensazione che questo personaggio sia sempre in secondo piano,in “ombra”,cioè,che stenti a uscire fuori.Eppure è già da un po’ che è in scena.La sorella aveva una sua funzione,la figlia ha una sua funzione,ma lui?è vero che rappresenta l’incapacità di reagire,la fragilità,se vogliamo,il fallimento,ma,anche in questo,mi sembra che lo sviluppo del personaggio sia “piatto”.Come se il personaggio stentasse a svilupparsi,non so come spiegare.Una possibile storia con Elena porterebbe tensioni con Marina,è vero,però…cioè,poichè i Viscardi non saranno “eterni” nella soap,almeno è una mia opinione,ma quando si “sviluppa”?speriamo che qualcosa possa sbloccarsi con il suo coinvolgimento in questo thriller.Sinceramente,mi aspettavo altro,ripeto,anche nel suo rappresentare la fragilità,il fallimento,ecc,ecc.
    Scusate per eventuali errori,ma le cose scritte sono tante,quindi,qualche errore può scappare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *