Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di domenica 15 settembre 2019

UNA VITA, anticipazioni puntata di domenica 15 settembre 2019

LUCIA e SAMUEL di UNA VITA / Foto di BOOMERANG TV
LUCIA e SAMUEL di UNA VITA / Foto di BOOMERANG TV

Anticipazioni puntata 816 e 817 di Una vita di domenica 15 settembre 2019:

Blanca e Diego hanno organizzato un piano per portare via Moises dall’ospedale con l’aiuto del detective Riera, ma il tentativo non va a buon fine per l’intervento di Samuel. Flora è seccata per via della mancata dichiarazione di Peña, ma si rifiuta di fare il primo passo. Carmen svela a Fabiana che Riera le ha chiesto di sposarlo e di lasciare il lavoro per partire insieme a lui.

A casa Palacio c’è un ricevimento in onore dell’invenzione di Antoñito, ma i ladri rubano tutti i suoi preziosi disegni. Si diffonde la notizia che Blasco è evaso ed è morto nel tentativo di fuggire dalla polizia. Purtroppo l’uomo è in realtà sopravvissuto e vuole vendicarsi di Silvia.

Blanca e Diego apprendono che qualcuno ha portato via Moises dall’ospedale. Agustina fa inavvertitamente cadere il collirio e si reca in farmacia ad acquistarne un altro. Silvia dice ad Arturo che Elvira aspetta un bambino e che andranno a Genova a trovarla nel loro viaggio di nozze.

Antoñito è in preda alla depressione per il furto dei suoi progetti, ma Felipe gli dice che – se ha brevettato l’invenzione – i ladri non potranno utilizzarla. Antoñito riceve poi una lettera da Mr. Welles, il quale lo avvisa del suo arrivo in Spagna e ribadisce che intende acquisire il brevetto.

Lucia vuole aiutare le domestiche a trovare degli abiti per il matrimonio di Arturo e Silvia. Carmen e Diego vanno a cercare Riera nella sua pensione, ma lo trovano morto. Quando Blanca lo scopre, litiga con Diego per strada e lo accusa di non avere fatto nulla per evitarlo.

Una vita: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *