Love Is In The Air anticipazioni: stavolta è SERKAN che ammanetta EDA, ecco perché

EDA e SERKAN / Love is in the air
EDA e SERKAN / Love is in the air

La rottura del falso fidanzamento con Eda Yildiz (Hande Ercel), interrotta per via degli intrighi di Kaan Karadag (İsmail Ege Şaşmaz), spingerà Serkan Bolat (Kerem Bursin) a forzare la mano nelle prossime puntate italiane di Love Is In The Air. Il bell’architetto farà infatti il possibile per restare da solo con la bella fioraia e convincerla a tornare a lavorare alla Art Life, ma il suo piano riuscirà soltanto in parte…


Leggi anche: Love Is In The Air anticipazioni: Eda e Serkan, tutti scoprono il falso fidanzamento!


Love Is In The Air, news: Eda restituisce a Serkan l’anello di fidanzamento

Come avete potuto scoprire dai nostri post precedenti dedicati alle anticipazioni della telenovela turca, tutto inizierà quando Kaan metterà sul mercato un lampadario disegnato da Serkan grazie al legame di “convenienza” che avrà instaurato con l’ingenua Melo (Elçin Afacan). Appena si renderà conto del furto, il Bolat accuserà dunque Eda di quanto successo, poiché era l’unica che possedeva il disegno originale (in quanto incaricata di andare a brevettarlo).

Grazie ad una serie di eventi, la Yildiz riuscirà così a riunire tutti i tasselli del puzzle e a capire che è Karadag il vero ladro, ma non vorrà affatto saperne di riallacciare i rapporti con Serkan nonostante avrà iniziato a provare per lui dei reali sentimenti. A quel punto, dopo avergli portato le prove della colpevolezza di Kaan, Eda comunicherà al Bolat che la farsa del loro fidanzamento è finita e, proprio per tale ragione, gli restituirà l’anello a forma di fiore che le aveva regalato. Da qui si creeranno i presupposti per il proseguimento della storyline…

Love is In The Air, spoiler: stavolta è Serkan ad ammanettare Eda!

Eh sì: anche se si starà innamorando di Eda, Serkan non vorrà affatto saperne di mettere da parte il suo orgoglio e, piuttosto che chiederle scusa per come si è comportato, studierà un modo per farla ritornare nello studio di architettura; nel corso di un dialogo con il socio Engin (Anıl İlter), il nostro protagonista si mostrerà infatti convinto del fatto che soltanto in quella maniera la Yildiz accetterà di stare nuovamente al suo fianco.

Ovviamente, tra gli obiettivi di Serkan ci sarà anche quello di mettere fuori gioco una volta per tutte il rivale Karadag e chiederà del tempo a Fikret per consegnargli le prove in grado di dimostrare che l’architetto – per via delle enormi spese economiche – non può costruire l’hotel ottenuto grazie ad un appalto scorretto.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Neanche a dirlo, Serkan vorrà coinvolgere anche Eda nei lavori di realizzazione di quell’albergo, che spererà di riottenere, e farà sì che Melo gli comunichi il luogo dove la sua “ex” è solita recarsi ogni sabato. Quando arriverà lì, il Bolat cercherà di spiegarsi con la fanciulla, ma lei non vorrà proprio ascoltarlo.

Tuttavia, Serkan avrà un asso nella manica da giocarsi: ammanetterà Eda, esattamente come lei ha fatto nel loro primo incontro, per costringerla a seguirlo in una chalet di montagna della sua famiglia!!!!

Love Is In The Air, trame: Eda accetta di aiutare Serkan per 24 ore!

C’è da dire che ci saranno diversi imprevisti, compreso un letto che Eda e Serkan dovranno condividere per una notte poiché un fortissimo temporale li farà restare bloccati nello chalet. I due a quel punto sembreranno gradualmente riavvicinarsi e, tra un litigio e l’altro, passeranno anche dei momenti intensi insieme.

In ogni caso, nel corso di quelle ore, Serkan non riuscirà a chiedere perdono a Eda per non essersi fidato abbastanza di lei e si limiterà a proporle di aiutarlo a reperire le informazioni contro Kaan per screditarlo con Fikret. Seppur delusa, la Yildiz accetterà dunque di entrare in soccorso dell’uomo, ma preciserà che starà al suo fianco soltanto per 24 ore… Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.