Love Is In The Air, anticipazioni: EFE esce di scena, ma prima minaccia SELIN!

EFE / Love is in the air
EFE / Love is in the air

Nelle puntate italiane di Love Is In The Air ha appena fatto il suo ingresso l’architetto Efe Akman (Ali Ersan Duru) e nelle prossime settimane di programmazione l’uomo stabilirà un legame di stima con Eda Yildiz (Hande Ercel), anche se ciò finirà per indispettire Serkan Bolat (Kerem Bursin).


Leggi anche: Love Is In The Air: KEREM BURSIN (Serkan) presto ospite di Verissimo


Tuttavia, l’ultimo arrivato avrà i giorni piuttosto contati a Istanbul, tant’è che ad un certo punto deciderà di ritornare in Italia. Scopriamo insieme perché…

Love Is In The Air, trame: Efe è “complice” di Semiha, la nonna di Eda

Se avete seguito i nostri post precedenti dedicati alle anticipazioni, sapete già che Serkan deciderà di investigare sul nuovo socio dell’Art Life e scoprirà che è cresciuto nel paese natale di Eda, prima di laurearsi a pieni voti grazie ad una borsa di studio e aprire uno studio a Roma (particolare che Bolat non riuscirà a giustificare, dato che il rivale sarà cresciuto in una famiglia piuttosto umili che non aveva grandi possibilità finanziarie).

Il nostro protagonista, grazie ad un detective, capirà a quel punto che Akman ha un socio che vuole restare nell’ombra. Nonostante i suoi sforzi, Serkan non intuirà però tutta la verità, ossia che Efe sta collaborando con Semiha Yıldırım (Ayşegül İşsever), la nonna di Eda. La donna vorrà infatti fare chiarezza sulla morte del figlio, avvenuta nel crollo della casa fatta costruire da Kadir – socio di Alptekin (Ahmet Somers) utilizzando materiale di scarsa qualità.

Love Is In The Air, news: Efe decide di ritornare in Italia

Per scoperchiare il vaso di Pandora, la “nonnina” farà sì che Efe dia il via ad un incidente: come già anticipato, Efe manometterà le bozze del progetto di un tetto disegnato da Serkan per far sì che lo stesso crolli a poche ore dalla sua edificazione.

Il piano di Akman riuscirà senza alcun tipo di intoppo, ma nel giro di qualche tempo Serkan lo inchioderà alle sue responsabilità, tant’è che l’architetto verrà costretto a fare una dichiarazione pubblica con la stampa dove ammetterà di aver commesso un errore di valutazione: parole che Serkan farà tradurre in inglese, screditando così la figura professionale di Efe.

Sarà allora che il nuovo arrivato non avrà altra scelta se non quella di ritornare in Italia per cercare di frenare la cattività pubblicità che si sarà creata attorno alla sua persona. Comunque sia, prima di andarsene, Efe comunicherà a Serkan che presto arriverà ad Istanbul il suo socio – lasciandogli per la prima volta intendere che si tratta di una donna – e cercherà di comprare le azioni di Ferit (Cagri Citanak) e Selin (Bige Onal)…

Love Is In The Air, spoiler: Efe ricatta Selin ma…

Da un lato Ferit non vorrà saperne di vendere ad Efe il 5% delle sue azioni, dall’altro Selin si mostrerà incerta sul da farsi perché non vorrà che l’uomo, già in possesso del 45%, detenga con il suo 5% il 50% delle azioni della holding. Akman avrà però un’ultima carta in mano da giocarsi…

Eh sì: grazie al modo in cui Selin avrà spifferato alla stampa della rottura tra Eda e Serkan, l’architetto non farà fatica a mettersi in contatto con Fatma, la giornalista ingaggiata dalla donna per fare uscire la notizia. E proprio Fatma, in cambio di un cospicuo assegno, finirà per confessare a Efe che, qualche mese prima, aveva appreso da Kaan Karadağ (İsmail Ege Şaşmaz) dell’esistenza di uno strano contratto di fidanzamento tra Bolat e la Yildiz.

In quegli istanti, la giornalista rivelerà così a Efe che Selin si era preoccupata di insabbiare la notizia per evitare che Ferit, colpevole di aver passato l’accordo a Kaan, avesse dei problemi con Serkan (ancora all’oscuro di tutto quanto).

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Efe si presenterà quindi da Selin con una registrazione della confessione di Fatma e la spingerà a vendergli il suo 5% prima che il nastro finisca nelle mani di Serkan. L’addetta alle pubbliche relazioni, inaspettatamente, non cederà alla minaccia e riuscirà anzi a sfruttare la situazione a proprio vantaggio.

Incassata la sconfitta, Efe ritornerà così in Italia, ma Semiha non tarderà a prendere il suo posto… Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.