giovedì 24 maggio 2018
Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole: ALESSIO CHIODINI esce di scena, arrivederci Sandro!

Un posto al sole: ALESSIO CHIODINI esce di scena, arrivederci Sandro!

Alessio Chiodini è SANDRO a Un posto al sole
Alessio Chiodini è SANDRO a Un posto al sole

Come avrete capito dai più recenti dialoghi di scena di Sandro Ferri, lui e il suo interprete Alessio Chiodini si congedano di nuovo dal pubblico di Un posto al sole, dopo un ritorno in scena che stavolta è risultato più lungo e articolato rispetto ai precedenti.

Proprio a proposito della sua uscita da Upas, Alessio ha da poco salutato tutti attraverso i suoi canali social:

Dunque il cerchio si è chiuso di nuovo. Mi spoglio nuovamente dei panni di questo personaggio, volgo il capo verso le quinte ed esco. È stata una stagione complessa per Sandro, di carne al fuoco ce n’è stata parecchia e spesso sulla brace c’è finito anche lui, inseguito da chi lo serve da quattro anni con orgoglio. Non mi rimane che ringraziare coloro che mi hanno dato ancora una volta l’opportunità di esprimermi come attore, ai miei colleghi che adoro e a cui ho prestato il fianco, allo staff tutto, una famiglia. Per ultimo ma sempre primo voi Pubblico, senza il quale nulla avrebbe senso di esistere. Grazie.

A dispetto di molte ipotesi funeste elaborate da alcuni fan della serie, la nuova avventura di Sandro si è chiusa con un finale positivo: il ragazzo, che si è finalmente riconciliato con la cognata Serena (Miriam Candurro) e soprattutto si è liberato dei vincoli che ancora lo legavano ai Cantieri, è ora libero di tornare a vivere pienamente la sua storia d’amore con Claudio Parenti (Gabriele Anagni).

Ovviamente non è detto che in futuro Sandro e Claudio non rientrino ancora nella soap, per cui quello a cui stiamo assistendo in questi giorni è più che altro un… arrivederci!

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unpostoalsolesutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap. Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUILe trame delle puntate, invece, SONO QUI.

9 Commenti

  1. Meglio così. E’ entrato e non ha portato nulla di buono.

  2. A me non sembra proprio! Dopo un periodo di sbandamento, vissuto, oltretutto, da ciascun personaggio” giovane”, nel proprio ambito esistenziale e-o lavorativo, Sandro non e’caduto nel tranello dello zio Alberto, rifiutando la scissione che sarebbe stata catastrofica per i cantieri, come detto dal suo stesso fratello Filippo e, con la cessione (cioè vendita delle quote) alla Viscardi, si e’sganciato completamente dall’azienda di famiglia, rendendosi totalmente autonomo nelle scelte finanziarie, primo passo verso qualsiasi indipendenza esistenziale. A qualcuno sfugge che Filippo,” il Principe Azzurro” di Upas, che veleggia verso i quarant’anni, e’scivolato in una ludopatia ormai inarrestabile e alquanto pericolosa che lui nemmeno riconosce come tale, tanto da chiamarla” lavoro”! Come ho scritto in altra sede, non ho gradito le pochissime scene di Sandro e Claudio insieme, poiché questa riconciliazione mi e’parsa molto frettolosa ed attenta a non urtare la sensibilita’di quel pubblico” generalista” che accetta la” diversita”, unicamente se rappresentata dai, seppur bravissimi, Cerruti e Tiziano, con sottofondo di musichetta scacciapensieri. Ma mi rendo conto che non viviamo in Svezia.

  3. Anche io sono d’accordo con quanto scritto e,anzi,dopo l’uscita di scena dei 2 ragazzi,vorrei aggiungere qualche considerazione:
    anche io avrei voluto vedere qualche scena in più tra i 2,ma non é stato così.Io ho avuto l’impressione che tutte le scene girate tra Sandro e Claudio siano state “studiate” con precisione,come se ogni scena dovesse trasmettere un dato è preciso messaggio senza perdere altro tempo,non so come spiegare.Come detto precedentemente,sapendo che Claudio sarebbe ritornato in scena,io mi ero fatta un “film”,anche perché pensavo che lo stesso Sandro rimanesse in scena di più,visto che c’era la trama di Alberto.Questo mi porta a ribadire un concetto già espresso:la prima volta sono stati “costretti” a raccontare tutto in maniera più approfondita,la seconda è la terza volta é stato fatto tutto in maniera più frettolosa.Quindi,eventualmente,dobbiamo aspettarci,per qualsiasi altro aspetto,qualcosa di altrettanto frettoloso in futuro?
    Come ho già detto,poiché il tema non é accettato da tutti,UN POSTO AL SOLE gioca molto (almeno nella seconda e terza parte)sui dialoghi.In questi giorni,si sta profilando un possibile coinvolgimento tra Cerruti e la new entry Tiziano,vediamo come verrà trattato il tutto.
    Ripeto,io sono contenta del ritorno insieme dei ragazzi ma,allo stesso tempo,penso con nostalgia alla bella e approfondita storia della prima parte.
    A questo punto,faccio una ulteriore considerazione:forse,siamo stati fortunati che UN POSTO AL SOLE abbia voluto trattare la scoperta dell’omosessualitá,in caso contrario,cioé,se si fosse partiti dal racconto di una storia d’amore tra 2 ragazzi,i quali erano già ben consapevoli di esserè omosessuali,forse neanche la prima parte di storia ci avrebbero regalati.Insomma,é come se il ritorno di Claudio,questa volta,ci sia stato solo per ristabilire I rapporti lasciati in sospeso,chiarire con Serena,ritornare con Sandro e,finalmente,far ricredere Ferri.Per questo,poi,si é parlato di un “nuovo inizio” per la loro storia,era effettivamente solo un ritorno per ricominciare,ma nulla più.Non c’era nessuna trama.In futuro,poi,si vedrà. Spero solo,eventualmente,che il tutto sia fatto per bene e non in modo frettoloso,però…
    Una cosa:devo dire che sono rimasta molto male di come Sandro e Marina si sono lasciati.Non c’é stata una scena di chiarimento o che so io.
    Comunque,parafrasando le parole di Filippo di qualche settimana fa,spero che questa volta sia quella giusta per i ragazzi.Se devono farli tornare,solo per distruggerli di nuovo,meglio saperli lontani e tranquilli(anche se ribadisco,ancora una volta,la sensazione che non li rivedremo tanto presto).Cioé,Sandro,ora,ha chiuso definitivamente anche con quella che era la sua eredità di famiglia.
    Un’ultima cosa,non ha a che fare con Claudio e Sandro:Filippo,ormai,é ad un punto di non ritorno.Ieri,ha continuato a mentire a moglie e fratello,come se nulla fosse.E la cosa andrà a peggiorare sempre di più,almeno da quanto letto. Chissá cosa accadrà!Sicuramente,sará una catastrofe per i 2 coniugi ma,ripeto,non penso decideranno di farli separare.Poi,mai dire mai.

  4. Un paio di considerazioni,di cui mi sono dimenticata,per riallacciarmi al mio commento:
    1)Ho parlato del fatto che UN POSTO AL SOLE punta molto sui dialoghi,se non é costretto,anche ripensando al personaggio di Cerruti.Ora,dovrebbe essere raccontato qualcosa di diverso anche per questo personaggio,almeno stando alla new entry però,a questo proposito, io ho già letto qualche commento di disappunto per questa nuova possibile storia (anche per questo ho parlato del fatto che non tutti accettano questa tematica).Ma,in questo caso,mi sembrano esagerati questi disappunti, cioé,i 2 personaggi neanche si sono scambiati una parola,quindi,aspettiamo e vediamo.
    2)Oltre alle poche e frettolose scene tra Sandro e Claudio,a me un’altra cosa non é piaciuta:come lo stesso articolo dice,questa volta,Sandro non é stato poco in scena,anzi,sono stati 3 mesi e mezzo,tenendo conto che é entrato a fine gennaio.Partendo da questo punto,a me non é piaciuto il fatto che fino ad una decina di giorni fa,in pratica,lui abbia avuto una idea positiva di suo zio e in una settimana e mezzo,poi,abbia scoperto tutto con relativa uscita di scena. Cioé,dallo smascheramento in poi,tutti i vari aspetti sono stati trattati in maniera molto frettolosa.O si é indugiati troppo prima,forse anche inutilmente,oppure era giusto una permanenza di Sandro e,quindi,poi,anche di Claudio di qualche altro mese,giusto qualche altro mese, veramente non di più,giusto per fare le cose più a dovere.Cioé,anche altri aspetti di questa trama sono stati risolti in maniera sbrigativa,almeno secondo me.Non credo sia stato un problema dei 2 interpreti dei ragazzi,cioé,non credo che loro non abbiano voluto o potuto restare di più, credo che l’intera storia di Sandro-Alberto-Claudio sia stata concepita in questo modo.

  5. Ancora una cosa,mi ricordo le cose a scoppio ritardato:
    Io non capisco quale sia stata la versione dei fatti che Claudio avrebbe dovuto dare sull’attrazione avuta per Serena,in pratica,non c’é stata.Veramente,tante cose mi lasciano perplessa.Solo poche frasi,ma non esaustive.Almeno questo poteva essere un dialogo costruito a dovere.Ripeto,un altro mesetto di permanenza in più non avrebbe fatto male a nessuno,giusto per fare le cose meglio.Cioé,anche il rapporto Filippo-Claudio risolto,diciamo così,tramite la figura di Sandro,ma nulla più,anche questo aspetto meritava di più.Anche il rapporto Sandro-Serena,per come Sandro era rancoroso,risolto giusto ieri in 3/4 scene.Ripeto,quando si vuole,le cose vengono sviscerate per mesi fino alla noia,in caso contrario,dire che si opera in maniera superficiale é dire poco.Tenendo conto,poi,che si indugia troppo,come detto prima, anche inutilmente, su un solo aspetto e,poi,qualcosa che veramente merita viene trattato in modo superficiale.
    Un’altra cosa:dopo più di 3 anni,Ferri accetta Claudio davvero come compagno di Sandro,giusto?Prima,lo ha detto a Sandro tramite segreteria,poi,di persona. Fin qui,okay,ma io avrei mostrato anche una scena,nella quale Ferri dicesse a chiare lettere ciò a Claudio,magari anche in presenza di suo figlio.
    A questo punto, io mi chiedo una cosa:allora,quando si parla di questa tematica,possono dar fastidio non solo possibili scene di effusioni,ma qualsiasi altro aspetto legato a questo tema?perché,altrimenti,una superficialità così marcata nella seconda e terza parte non si spiega.A questo proposito,voglio proprio vedere come hanno concepito la storia Cerruti-Tiziano.

  6. Ciao, cara Maria! Sono d’accordo con quanto hai scritto:solo su di un aspetto non sono in linea con te e precisamente quello sulla trama.Per me, la trama c’era, ed era stata studiata per quattro personaggi:Sandro, Claudio, Alberto e Veronica.Veronica ed Alberto avevano organizzato un tranello nel quale, soprattutto Alberto, non aveva il minimo dubbio di far cadere l’ignaro ed ingenuo nipote, cosi’devastato dalla fine di un grande amore e ritornato, per disperazione, alla casa paterna, pur sapendo di non trovarvi nulla di quanto avesse bisogno, a parte un tetto (lussuoso) sopra la testa e vitto di prim’ordine.Veronica, in un primo tempo, aveva dato credito ad Alberto, di cui, forse, da ragazzina era innamorata, ed infatti, se ricordi, un paio di volte gli ha rivolto la stessa domanda:” Come sta andando il nostro piano?” Sandro e’sembrato, in un primo tempo abboccare, ammaliato da questo zio che tanto calore sapeva infondergli, oltre all’orgoglio dell’appartenenza ad un’illustre casata.Poi, il ritorno di Claudio ha scompligliato le carte:Sandro ha riconosciuto che la” fissazione” per la scissione era solo:” Una crociata contro mio padre”, l’inutile Alberto e’stato scaricato dalla Viscardi che lo ha definito ” un fallito” e, poi, geniale colpo di scena, ecco la notizia dell’arresto dell’Emiro che ha fatto immediatamente fiutare all’imprenditrice-squalo un ben piu’succulento piatto, con l’offerta di rilevare le quote di Sandro, il quale, accettandola, ha dimostrato di voler salvare i cantieri e, al contempo, rendersi indipendente ed autonomo. Il grande sconfitto, per ora, e’Alberto, al quale non rimane che lo scantinato in cui sara’tornato a vivere. Sandro e Claudio sono tornati insieme, dopo un periodo di” prova” a cui Sandro deve aver sottoposto l’amato, il quale ha saputo adeguarsi alle esigenze di Sandro, dimostrando di amarlo davvero, anche se avremmo voluto sentire spiegazioni dettagliate da lui, in merito alla sua profonda crisi di identita’ causata dalla malattia e poi dalla morte del padre, e non da Sandro che ha accennato a questo aspetto della cosa con Serena.Diciamo che due trame si sono intrecciate,e riteniamoci fortunati di questo commovente ritorno insieme dei due ragazzi che si sono visti cosi’poco” insieme” pero’ed anch’io ho la sensazione che il fine fosse il loro ricongiungimento, senza tanti altri ricami! Mi e’dispiaciuta un’altra cosa:sapere che Sandro non vuole piu’fare l’attore; potrebbe sempre cambiare idea, ora che si trova un cosi’consistente capitale da amministrare o anche potrebbe fare l’impresario teatrale:tante trame potrebbero svilupparsi se sceglisse questo ambito lavorativo, non credi?

  7. Si,certo,sarebbe interessante.Sandro ha detto chiaramente di non essere interessato a diventare imprenditore,quindi,ad intraprendere studi del genere.Chissà,poi,quali studi intraprenderà,se li intraprenderà.Oppure,si dedicherà ad altro,tanto ora ha una certa liquidità da poter sfruttare.
    Comunque,io penso alcune cose su personaggi e tematica:
    1)Innanzitutto,voglio dire che,qualche settimana fa,Filippo sembrava scocciato che Sandro volesse ritornare con Claudio.Lui ha detto,perchè Claudio aveva fatto soffrire il fratello,in parte,sarà anche vero,in parte,però,credo per la sbandata che il ragazzo si era preso per la moglie.Poi,si è convinto.Ieri,poi,è stata la ciliegina sulla torta:al bar,mentre Sandro raccontava un episodio in teatro con Claudio,Filippo sembrava contento di ascoltare il racconto del fratello su lui e Claudio,ma pensava a tutt’altro.Ormai,Filippo è fuori ma,ripeto,consapevolmente attratto da questo lato oscuro.Ripeto,è una sensazione.
    2)Prima ho detto che sono curiosa di vedere come verrà trattata la possibile storia tra Cerruti-Tiziano,così capiremo come si muoveranno gli autori questa volta con 2 personaggi già consapevoli di essere omosessuali.Almeno,avremo una conferma o meno di quanto pensato.
    A questo proposito,mi ricordo bene o male che,all’inizio di questa stagione,verso Novembre o giù di lì,un autore o produttore di UN POSTO AL SOLE(non vorrei sbagliarmi)disse che per Cerruti si prospettava una unione civile?forse hanno cambiato idea,visto che sono trascorsi parecchi mesi.Non credo si riferisse all’unione con questa new-entry.Troppo tempo è passato,poi,chissà…
    3)Pensando alla puntata di ieri,voglio dire,semmai ve ne fosse ancora bisogno,che mi piace tanto la naturalezza con cui Sandro parla di Claudio,la naturalezza con cui Sandro parla di raggiungere Claudio a Roma;come se fosse una cosa scontata,appunto,naturale.
    4)Voglio dire una cosa che,in parte,ha a che fare anche con UN POSTO AL SOLE:
    poichè io sono attenta a questa tematica,ho letto le candidature 2018 dei “DIVERSITY MEDIA AWARD”;le candidature si basano sull’anno precedente.Quest’anno,per la prima volta,dopo 4 anni, UN POSTO AL SOLE non è stata candidata,almeno se ho letto bene.Facendo 2 conti,la candidatura doveva basarsi sulla trama 2017(di questa estate),quindi…
    Speriamo che questo possa far riflettere gli autori sullo sbaglio commesso e su eventuali altre trame future,cioè,che le concepiscano a dovere,altrimenti,meglio rinunciare,ripeto.
    5)Ormai,la trama avviata è questa dei 2 ragazzi.Entrambi hanno famiglia a Napoli,quindi,potrebbero ritornare molto facilmente,ripeto,però,solo se in modo non assurdo.Ci sono tante cose da poter raccontare,anche difficili.
    Una piccola cosa che ho notato:entrambi gli attori che interpretano i 2 ragazzi sono entrati in scena 4 anni fa,anche se in modo discontinuo.Entrambi gli attori sono partite come “guests” meno importanti,poi,però,entrambi(prima Sandro e,poi,Claudio)sono diventate “guests”più importanti(dai titoli di coda).Spero che anche questo voglia dire qualcosa.
    Una nota:a me piacerebbe vedere rappresentata anche l’omosessualità femminile giovanile.Fose,però,è chiedere troppo,anche perchè UN POSTO AL SOLE già racconta 2 storie omosessuali(Sandro/Claudio e Cerruti/Tiziano)e,poi,perchè di personaggi femminili giovani non ve ne sono molti(attualmente,Rossella e Anita)e loro sono etero.Quindi,dovrebbero entrare 2 attrici ex novo ma,ripeto,sarebbe chiedere troppo.

  8. Si’, Maria, hai centrato il problema:di questa storia d’amore non danno fastidio solo effusioni ed eventuali scene piu’esplicite, ma proprio il sentimento che unisce due ragazzi che si amano, in serenita’, senza sensi di colpa, senza nascondersi! Il gay, oltretutto, deve essere sempre effeminato,un po’frizzante,, tendenzialmente infedele, ed e’questa visione del l’omosessualità il pregiudizio piu’duro da abbattere. ‘

  9. Ricordi bene, Maria, e lo scrissi io stessa che il produttore artistico, in un’intervista, parlo’di una possibile unione civile per Cerruti:staremo a vedere chi sara’il suo compagno, se questo Tiziano (che pare non sara’una meteora) oppure un redivivo Marietto Quanto hai menzionato riguardo ai Diversity Media Award mi sorprende positivamente, poiché e’la prova evidente che il nostro giudizio e il nostro sentire sono stati condivisi anche da chi, assegnando questi premi, ha una sensibilita’ben spiccata e, per mestiere, sa valutare trame, risvolti e personaggi! Certo, mi auguro che gli autori di Upas tengano conto di questa mancata inclusione del loro prodotto in una competizione di cosi’significativo rilievo e ne facciano tesoro per il futuro. Anche io sono rimasta positivamente colpita dalla naturalezza con cui Sandro ha parlato di Claudio, ma Sandro,superata l’iniziale paura della propria ” diversita’”, ha sempre mostrato una profonda sicurezza e inamovibilita’nella sua scelta, rivelandosi, quasi, il piu’forte tra i due, mentre Claudio, che si era posto come guida del compagno, ha avuto la profonda crisi che conosciamo. Ma la strada per la piena e consapevole realizzazione di sé stessi non e’mai un rettilineo, ma un sentiero a volte in piano, a volte molto impervio, per tutti! Filippo mi e’sembrato in un’altra dimensione, al” Vulcano”:ascoltava il fratello ma era da un’altra parte:anche di questa trama ho letto che non sara’una meteora, quindi, vedremo a cosa ci portera’, perché molto dovra’ancora accadere. Se dovesse profilarsi una separazione tra Serena e Filippo, a seguito di chissa’quali eventi, sarebbe bello che Sandro tornasse per aiutare il fratello, perché questo cambio di ruoli avviene nella vita reale:il fratellino minore dell’infanzia, puo’, in eta’adulta, rivestire il ruolo che aveva, tanti anni prima, avuto il fratello maggiore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *