Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di martedì 24 luglio 2018

UNA VITA, anticipazioni puntata di martedì 24 luglio 2018

TERESA e FERNANDO / Una vita
TERESA e FERNANDO / Una vita

Anticipazioni puntata 500 (seconda parte) e 501 di Una vita di martedì 24 luglio 2018:

Simon va via dall’ospedale per tornare dalla sua Elvira; Lolita intanto scopre proprio dal giovane che la Valverde si nasconde in sartoria e si offre di entrare in casa sua per recuperare i suoi documenti ed effetti personali. Susana decide di scrivere una lettera a Leandro per raccontargli del fratellastro Simon. Servante sottrae da casa Alvarez-Hermoso uno spartito di Bach e poi ruba una penna dal soprabito di Ramon.

Servante viene arrestato per furto e rivela che intendeva sotterrare gli oggetti rubati per lasciarli ai posteri; l’arresto è stato in realtà messo in scena dai signori del palazzo per fargli comprendere che bastava chiedere senza agire alle spalle altrui.

Lolita riesce a recuperare il documento di Elvira e il ritratto di sua madre. La ragazza trova, nascosta nella cornice, la foto del presunto assassino della donna con una dedica d’amore e così sospetta che il padre abbia detto delle bugie. Habiba si fa dare i soldi da Ramon ma poi dice a Leonor che quel denaro lo terrà per sé. Mauro avverte Teresa sul conto di Cayetana ma lei lo ignora. Quando viene dimessa, un irriconoscibile Fernando informa Teresa che vuol mandare Tirso in collegio e poi si accinge a prenderla con la forza…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *