Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di venerdì 24 agosto 2018

UNA VITA, anticipazioni puntata di venerdì 24 agosto 2018

URSULA / Una vita
URSULA / Una vita

Anticipazioni puntata 530 e 531 (prima parte) di Una vita di venerdì 24 agosto 2018:

Ursula, ormai stremata dalle torture di Cayetana, svela che le prove in suo possesso sono in una busta custodita in una cassetta di una stazione ferroviaria. Cayetana a quel punto va a verificare ma non trova niente e, ritenendo che in realtà non ci sia alcuna prova incriminante, si prepara a far fuori la donna…

Ramon Palacios si lascia convincere da Trini e Antoñito che le loro partite di carte sono del tutto innocenti e così l’uomo dà loro il permesso di giocare in casa…

Il funzionario delle poste di Castillo de Ruano scrive a Mauro per confessare che Cayetana non si è mai vista in quel paese e che è stato lui, ovviamente pagato, a mandare le lettere per suo conto. L’ex ispettore scopre inoltre che Teresa ha chiesto a Gallega di aiutarla ad abortire e, dato che la donna non ha voluto collaborare, ora teme che la maestra vorrà provvedere da sola rischiando di farsi del male.

Teresa scompare dalla pensione. Mauro, Felipe e Celia la cercano dappertutto e finiscono per trovarla al Belvedere dei Desideri. La Sierra sale su una balaustra e minaccia di togliersi la vita. Nel frattempo Ursula propone a Cayetana di farla pagare insieme a Mauro e Teresa; la Sotelo Ruz in apparenza accetta ma poi offre una merenda avvelenata a Ursula, che si contorce sul pavimento in preda ai crampi!!!

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap. Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *