Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: FERRI avrà a che fare con il ricattatore!

Un posto al sole anticipazioni: FERRI avrà a che fare con il ricattatore!

Riccardo Polizzy Carbonelli è Roberto Ferri a Un posto al sole
Riccardo Polizzy Carbonelli è Roberto Ferri a Un posto al sole

In questi giorni a Un posto al sole Roberto Ferri avrà per la prima volta a che fare con il ricattatore Luigi Morace (Valerio Da Silva). Nonostante i fan della soap immaginassero degli sviluppi diversi, è ormai chiaro che il tycoon e Morace non sono collegati tra loro, ma ora ci sarà un equivoco e Ferri penserà che Luigi possa essere l’amante di Vera (Giulia Schiavo)… tanto che inizierà a provocarlo!

Più in generale, nelle puntate di Upas attualmente in onda stiamo vedendo Roberto avere qualche tentennamento riguardo alla giovane Viscardi e al loro rapporto, ma – per quel che sappiamo – lui continuerà a stare accanto alla nipote di Veronica e a volerle bene. Certo è che l’imprenditore ignora totalmente l’omicidio commesso dalla sua nuova fiamma…

Facciamo il punto della situazione proprio con lo storico interprete di Roberto Ferri, l’amatissimo attore Riccardo Polizzy Carbonelli, che abbiamo incontrato anche in vista di un film di imminente uscita a cui lui ha preso parte. L’intervista è stata realizzata da Sante Cossentino.

Un posto al sole: Tv Soap intervista RICCARDO POLIZZY CARBONELLI (Roberto Ferri)

Dopo 17 anni, sei felice per il tuo Roberto Ferri?

Per me è una bella sfida. All’inizio non si era sicuri che il pubblico accettasse un uomo apparentemente affabile ma spietato e cattivo. Mi stimola entrare nella parte di una persona crudele, spregiudicata, dal fascino inquietante e ambiguo, una persona che ha una grande forza di volontà, una solida determinazione e non guarda in faccia a nessuno.

Cosa ci puoi anticipare del tuo personaggio?

La relazione tra Ferri e Vera sarà più intensa e coinvolgente, mentre sarà sempre più in pericolo il segreto di Vera: il pubblico sa che è lei l’assassina della zia Veronica, ma i protagonisti della soap non l’hanno ancora scoperto e il giallo si trasforma in un thriller. Vera diventerà sempre più instabile poiché provata da questo pesante segreto e ciò influirà sul suo rapporto con Roberto, in ogni senso.

Credi di somigliare a Ferri?

Solo nella determinazione e nella testardaggine. Quando mi prefiggo un obiettivo lo perseguo con tutto me stesso, però senza calpestare nessuno.

RICCARDO POLIZZY CARBONELLI nel cast del film “Un amore così grande”

Riccardo, a parte Upas in tv, sei anche al cinema: quando esce il film “Un amore così grande”?

Esce il 20 settembre nelle sale italiane. Un amore così grande è un film diretto da Cristian De Mattheis, che mi vede nel cast insieme a Giuseppe Maggio, Francesca Loy, Franco Castellano, Daniela Giordano, Eleonora Brown, Jgor Barbazza e ai tre tenori de Il Volo: Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto (al loro debutto cinematografico).

Qual è il tuo ruolo nel film?

Interpreto Tommaso Carpi, il manager de Il Volo, che sentendo cantare il giovane Vladimir gli riconosce un talento innato; poiché sta cercando un modo accattivante agli occhi del pubblico per lanciare sempre più in alto il nome del Volo, escogita un piano: il trio musicale offrirà un’opportunità a questo giovane di emergere, aprendo un loro concerto benefico.

Qual è la trama della pellicola?

Vladimir, figlio di una coppia italiana, dopo aver perso la mamma parte dalla Russia (San Pietroburgo) per recarsi in Italia, a Verona, alla ricerca del padre che li aveva abbandonati a San Pietroburgo quando Vladimir era piccolissimo.

A Verona Vladimir incontra Veronica, la figlia benestante di un industriale, che di professione fa la guida turistica. Tra i due nasce un amore, che sarà molto contrastato. In città Vladimir incontra i ragazzi de Il Volo e il loro manager: sarà proprio lui a convincere Ignazio, Piero e Gianluca che Vladimir è un vero talento della Lirica e che possiede una voce come poche abbia sentito. Si tratta di un film che parla d’amore, della musica, ma soprattutto del talento e delle conseguenze che questo può comportare. È anche una metafora della vita artistica.

Come ti sei trovato sul set di questo film?

Benissimo, si è stabilito subito un clima di grande collaborazione e di stima reciproca. E poi ho avuto modo di conoscere meglio i tre ragazzi de Il Volo, che ci invidiano in tutto il mondo: devo dire che, oltre ad essere preparati e bravi, sono molto simpatici e divertenti!

Credi che questo film lanci un preciso messaggio?

Sì, di speranza, di ottimismo e di determinazione. Vladimir, il protagonista, ha la musica nel sangue! Si parla di un talento posseduto ma non sfruttato, che grazie ai componenti de Il Volo – che nel corso del film diventeranno quasi degli “Angeli custodi” per lui – trova la possibilità di essere perfezionato ed espresso. Diciamo che è anche un modo per ricordare che, a parte l’impegno, le qualità andrebbero sempre incoraggiate e sostenute laddove esistenti.

Riccardo Polizzy CarbonelliDa non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unpostoalsolesutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUILe trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *