Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | UN POSTO AL SOLE, anticipazioni e trame puntate dal 16 al 20 dicembre 2019

UN POSTO AL SOLE, anticipazioni e trame puntate dal 16 al 20 dicembre 2019

Arianna e Andrea - Upas
Arianna e Andrea - Upas

Anticipazioni settimanali puntate Un posto al sole da lunedì 16 a venerdì 20 dicembre 2019:

Tutta la famiglia Giordano, compresi Viola, Eugenio e il piccolo Antonio, si dimostra sempre più unita, ma il comportamento di Diego – che rinuncia al patteggiamento – rischia di indisporre il giudice e il pm. Aldo decide di mettere in campo tutte le risorse del suo studio, ma ci sarà un imprevisto. Otello vorrebbe prendere una camera nel b&b di Serena. Giulia si mostra ancora critica sul modo in cui Angela sta spingendo Clara a denunciare Alberto.

Jacopo deve farsi coraggio per affrontare il padre, mentre Diego sembra arrivare a un passo dalla fine del suo incubo giudiziario. Malgrado le remore di Giulia, Angela e Susanna continuano a spingere Clara a denunciare Alberto. La presenza di Otello al b&b crea problemi a Serena e ai suoi ospiti stranieri.

Mentre Clara – nonostante le rassicurazioni di Angela – sembra accusare il peso delle sue scelte, Alberto inizia a mettere in atto una strategia per limitare i danni. Finalmente Diego scopre qual è il suo destino e, con il supporto dei familiari, è pronto a ricominciare la sua vita. Proprio quando Michele e Silvia pensano di aver risolto il “problema Otello”, la situazione precipita.

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

La denuncia di Clara contro Alberto dà inizio a una guerra che porta alla luce vecchi rancori. Persuaso ormai ad accettare una nuova sfida, Andrea cerca di coinvolgere Arianna con il suo entusiasmo, ma la donna teme che questo cambiamento si perda quello che era il loro progetto di vita. Filippo e Serena sono ancora alle prese con l’ingombrante presenza di Otello al b&b, che rischia peraltro di mettere a rischio vecchie amicizie.

Pressata da Alberto e dalle sue strategie, Clara entra in crisi. Serena e Filippo, insieme a Silvia e Michele, decidono di affrontare la questione di Otello. La scelta di Arianna di non partire mette Andrea di fronte a una difficile decisione.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

19 Commenti

  1. Mah, vediamo come verrà presentatala questione Andrea/Arianna. Non mi intendo delle procedure di adozione, però penso che se l’ambiente familiare cambia drasticamente (es. trasferimento da Napoli a Londra), questo richieda una nuova valutazione della coppia? Andrea quindi dovrebbe sapere che sta mettendo a rischio i loro progetti

  2. Sono curiosa anch’io, lo ammetto, di vedere come risolveranno l’uscita di Andrea. A me un po’ dispiace. Nell’ultimo periodo ci è stato dato in questa versione di uomo maturato, più sensibile alle esigenze degli altri componenti della famiglia, insomma proprio ora che poteva emanare positività e riequilibrare gli assetti sgangherati degli altri personaggi se ne deve uscire. Cmq, il fatto dell’adozione era stato forzatamente messo in piedi in un contesto dove a mio avviso non c’erano i requisiti-la mancanza di una casa propria, la patologia di Arianna che per lo Stato resta una malata cronica, nel suo caso addirittura ci hanno fatto intendere che stava per morire, quindi era ad uno stadio molto avanzato del male, non credo proprio che si possa adottare un bambino con questi presupposti- a parte queste considerazioni più realistiche, mettiamo anche che fosse possibile, certo adesso l’eventuale ipotesi di rinuncia in eguito a una posizione di Andrea e l’imporre ad Arianna una simile sofferenza sembra abbastanza illogico, cosa sarà mai successo a Londra per giustificare un simile cambio di rotta? vedremo. Ho letto le anticipazioni e mi auguro che la storyline dell’ingerenza di Otello nella vita lavorativa di Serena sia stata impostata in modo da renderla lieve, divertente in modo intelligente e non in modo ridicolo e pesante come quando Renato e Otello facevano le loro incursioni nel negozio dei cinesi dove Serena lavorava. Speriamo qualcosa di meglio. Sto seguendo in questi giorni la trama di Jacopo e forse, almeno in questo caso, gli autori stanno riscattando questo ragazzo, l’unico della famiglia Leone che vede il senso della giustizia oltre la fitta nebbia dell’inganno. Mi piacerebbe a questo punto che fosse proprio lui a risolvere con il suo intervento la brutta storia.

  3. Capisco e rispetto la decisione di Devenuto di fare altro,dopo 15 anni e dopo che il personaggio è ormai una comparsa da almeno 3 anni, è del tutto legittimo.. quello che trovo assurdo è costruire una storia campata per aria e per nulla in linea col personaggio.. adesso lascia di punto in bianco la moglie,dopo tutta la trafila per l’adozione, nonché il locale che gestiscono congiuntamente per andare a Londra a fare che? Da una figlia che non considerava quasi nemmeno quando era a Napoli ?o a fare il cuoco per Lorenzo,che ovviamente in tutta Londra non trova nessuno di più qualificato del fu fotografo con due mesi di esperienza ai fornelli? A volte resto esterrefatta dalla poca credibilità delle scelte autoriali.. sorvolo sul matrimonio improponibile che continuano a propinarci tra Otello e Teresa..

    • Hai centrato in pieno il mio pensiero, gestione assurda del cambio di rotta di Andrea, assolutamente inverosimile decidere di trasferirsi a Londra evidentemente da solo, per cucinare… E altrettanto assurda la gestione di Teresa, figurati se nella realtà avrebbe lasciato per sempre nipote, figlia, marito …ma quando mai???!!!

  4. Secondo me semplicemente Elena ha detto ad Andrea di diventare soci nel ristorante del fratello. E Andrea ha detto sì. Io prefereirei un motivo più forte (es. Alice ha avuto un incidente ed ha bisogno di assistenza ecc…. ).
    Anche a me sembra un improvviso cambio di trama giustificato solo dall’uscita dalla scena sa parte dell’attore.

  5. Sono quasi certa che Arianna e Andrea, su consiglio di Giulia, avessero chiesto ed ottenuto anche il benestare per l’adozione internazionale, pertanto, un’eventuale partenza per Londra non dovrebbe impedire loro l’adozione di un bambino.Come ha scritto Giovanna, sono ormai tre anni che il personaggio di Andrea non ha una trama ma si limita a fare da” spalla” a questo o quel personaggio, quindi, comprendo l’esigenza di Devenuto di cimentarsi in ruoli più consistenti; non dimentichiamo che l’attore ha superato i 40 anni e, se non osa adesso, quando? Credo che abbia ragione Francy29:Elena e Lorenzo avranno chiesto ad Andrea di diventare, lui e consorte, soci del ristorante e, francamente, non capisco perché mai Arianna abbia opposto questo netto rifiuto.Mi spiego meglio:Arianna non è nata a Napoli, non ha,in questa città, genitori anziani da accudire, col marito vive in una stanza in casa d’altri, senza un minimo di privacy e andrebbe a Londra a svolgere lo stesso lavoro che sta svolgendo ora.Il suo ” no” mi sembra un incaponimento incomprensibile, un’incapacità di capire la profonda esigenza del marito di avere un ruolo più importante, più impegnativo anche, di quello che svolge ora.Io penso che una loro separazione sia inevitabile, proprio per la decisione dell’attore di lasciare, per una pausa, Upas, decisione che non può coinvolgere la Piccinetti, però, perché l’attrice non verrebbe certo pagata per non dividere la coppia della soap. L’entrata in scena di Samuel, del resto, fa già intuire quali potrebbero essere i futuri eventi e credo che questo l’abbiamo pensato tutti. Andrea resterà in scena fino a febbraio, forse marzo, quindi, altro dovrà ancora avvenire e renderà più comprensibile e accettabile la sua uscita di scena.

    • Effettivamente ho proprio indovinato! Gli autori sono diventati troppo prevedibili! Ribadisco che Andrea poteva uscire dal cast in modo molto più elegante. Se la volevano fare esagerata poteva sparire in un icidente aereo e poi tornare dopo anni senza memoria 😁

      • tipo “sentieri”? parecchi anni fa mia figlia vedeva la soap “sentieri”. avevano “fatto morire” un personaggio in un incidente aereo nella foresta amazzonica, mi pare, perchè l’attore doveva fare altro. il corpo non si era ritrovato e questo è stato l’escamotage per farlo “resuscitare” dopo un bel pò di tempo, forse anni.

    • non è poi tanto inspiegabile il netto rifiuto di arianna, anzi,lo vedo molto in linea con il suo carattere. al vulcano è lei a dettar legge, a londra immagino che dovrà stare “sotto padrone” e abbozzare!
      comunque sono d’accordo che potevano gestirla meglio l’uscita di scena di andrea, potevano per esempio preparare il campo con un pò di anticipo, magari inserendo prima la probabile love story con il nuovo arrivato che avrebbe portato a una separazione tra i due e il conseguente allontanamento di andrea.

  6. Nola, sono certa che sarà Jacopo, oltre a Diego, a fare pulizia in una trama tristissima, nella quale l’inganno e la corruzione sembrano gli unici strumenti che due genitori mettono in atto pur di proteggere e, credono loro, di ” salvare” il figlio dalla giustizia umana, non importa se la condanna e il discredito andranno a travolgere un innocente.Mi domando come pensino, i coniugi Leone, di continuare la loro vita, qualora il loro inganno andasse in porto, perché non mi è sfuggito il ritrarsi della mano di Aldo da quella di Delia, la quale, invece, spera ancora che questo dramma possa ricongiungerla al marito.Mi auguro che per Otello siano state ideate scene lievi, non imbarazzanti come la trama che viene portata avanti con Teresa assente ma aleggiante. È un’assurdità, su!

    • Concordo con te Clelia ogni parola delle tue considerazioni sulla famiglia Leone, persino mio marito che guarda con me la tv la sera con un occhio solo per quanto è stanco ah ah, si è meravigliato del pessimo messaggio che passa dalle corruttele messe in atto da Aldo e consorte, come se con i soldi si potesse davvero comprare tutto, senza poi pagarne un prezzo di gran lunga peggiore nell’anima. Cambiando argomento, la storiella della fotografia si è poi rivelata come temevo piuttosto sciocca e insulsa, anche se immagino sia solo un preludio di illusoria felicità per Serena, poichè presto credo arriverà la cocente delusione della conoscenza del misfatto di Filippo. E allora, anche queste apparentemente innocue scene serviranno ad aggravare il dolore di Serena, sentendosi presa ancora di più in giro dalla connivenza goliardica di marito e suocero. Era meglio se Filippo confessava il suo tradimento coinvolgendo anche sua mglie nel suo sincero pentimento. Così invece Sere proverà tanto male, che botta!

  7. E speriamo, Nola, che l’arrivo di Viviana non sia dovuto, come ho già espresso, al suo stato di” attesa”, perché mi pare impossibile che gli autori rinuncino ad un colpo di scena così corposo quale sarebbe un figlio, capitato tra capo e collo a Filippo, traditore occasionale, al contrario del padre, traditore seriale.Quanto al rivelare alla moglie questa” sbandata”, permettimi di essere concorde a metà, perché l’esperienza vissuta da varie amiche e amici mi ha portato a credere che , quando si rivela un tradimento, vuol dire che la persona con cui lo si è consumato è stata i mportante, o, peggio, lo sta diventando.Certo, qualora Tiziana fosse incinta, io penso che, per una moglie, venire a conoscenza di questo fatto sarebbe sentito come un doppio tradimentoi e una sorta di ” spodestamento” rispetto al proprio ruolo di moglie che, nel l’inconscio, viene generalmente considerato, da altre donne, inaccessibile. Anche a me, le scenette tra Ferri e Filippo, in merito alle fotografie, come anche quelle riguardo ad Otello, che metterà scompiglio nelB&B di Serena, danno la sensazione della calma prima dell’uragano. e comprendo, adesso, perché, nelle anticipazioni di tempo fa, lessi:” Dimenticate Leonardo, ma non per molto”. Ovvio che Serena, per rappresaglia, per bisogno di aiuto (ha solo Giulia su cui contare), finisca per ricorrere a lui, anche per pareggiare i conti, come donna e moglie tradita.Chissa’che un aiuto non le arrivi proprio da Ferri, ammorbidito e propenso all’ascolto, dal momento che il ruolo di ” malvagio” a tutto tondo è stato assegnato al sociopatico Alberto Palladini!

  8. A me il personaggio di Leonardo non ha coinvolto soprattutto nel ruolo di corteggiatore di Serena, mi sembrava forzata tutta la situazione, come altri qui sul forum, sarei interessata ad un suo ritorno ma affinchè disveli la morte oscura di Tommaso. Serena è una donna con alcuni difetti come noi tutti esseri mortali, ma non mi pare possa abbassarsi a stringere una relazione per “rappresaglia” come dici tu, Clelia. Potrebbe scivolare nell’abbandono ad una debolezza in un momento di fragilità emotiva, ma ultimamente mi è sembrata più determinata nel suo legame con Filippo. Non so immaginare gli sviluppi della trama, ma la vedo purtroppo incanalata in un destino di sofferenza e, devo dire, mi dispiace, perché avrei voluto vederla invece crescere professionalmente per lasciarsi alle spalle, finalmente, quella sindrome da cenerentola. Peccato, un’occasione sprecata dagli autori per farle fare questo salto.

  9. Non ho scritto solo ” rappresaglia” ma anche ” bisogno di aiuto”, ma avrei potuto ricorrere alle espressioni da te usate, Nola, anche se mi è balzato in mente ” rappresaglia” per sottolineare la reazione rancorosa e vendicativa che, credo, sarebbe lecito provare dopo la scoperta di un tradimento.La versione di Leonardo, in merito alla morte di Tommaso, non mi ha mai convinta e sono ansiosa di un suo ritorno proprio perché si capisce che ci sarebbe, finalmente, svelata la verità.Purtroppo, prevedo io pure un futuro di sofferenza (destino mi suggerisce un’idea di eternità), ma non ritengo che il dolore impedirebbe a Serena di portare avanti il suo B&B e, quindi, di crescere professionalmente e mi piacerebbe che tu mi spiegassi il perché lo pensi.Non me la vedo Serena restare in casa, non curandosi più della” creatura” tutta sua che, finalmente, era riuscita a far nascere:24 ore sono lunghe da far passare, senza essere impegnati in qualcosa di avvincente per la quale abbiamo tribolato e finalmente raggiunto.Concludo con una considetazione:la sindrome di Cenerentola svanisce allorché si guarda la cifra che dichiara ll’ammontare del conto bancario e ho visto cambiamenti totali, nel volgere di pochi giorni, nei comportamenti di talune persone benefici ate dalla sorte.Se poi, nemmeno questo è sufficiente…

  10. Clelia ti rispondo. Per il suo vissuto Serena è una donna che si fa molto condizionare dal senso di responsabilità per la famiglia, gli affetti per lei sono al primo posto, un po’ per la sua costruzione quale è stata con le sorelle da accudire, a volte però forse anche per alibi, la paura di sbagliare, rinunciare è più rassicurante e c’è pronto l’alibi dei doveri familiari. Serena ha cercato sicurezza nel padre ed è stata anche quella una delusione. Per il B&B ha desiderato intensamente l’appoggio di Filippo, sognava una cosa che li unisse anche nel lavoro, solo loro due, lo ha ripetuto più volte. Temo che, per quanto abbia ricevuto una cospicua cifra in eredità tale da renderla abbastanza autonoma, sul piano psicologico il tradimento di Filippo possa infierire molto pesantemente, togliendo gli entusiasmi necessari per un’attività che deve decolllare. Naturalmente potrebbe anche reagire, vista però la tendenza pessimistica degli autori nello sviluppo delle storie che non fanno che aprire nuove finestre per richiuderle subito…

  11. Puoi avere ragione, Nola, ma bisogna anche pensare a cosa farebbe Serena, per vivere, senza il guadagno derivato dal suo B&B, e non certo cosa farebbe per mettere ogni giorno qualcosa in tavola, ma cosa farebbe, come attività per impegnare la mente ed anche per alloggiare, perché non credo proprio che, almeno per un primo periodo, dopo la scoperta del tradimento, Serena resterebbe in quella che è la casa di Filippo, disponendo di una sua!Ci sono esperienze che ci fanno cambiare per forza, talvolta in meglio, talvolta in peggio, annullando, quasi, la nostra determinazione e i nostri slanci, ma Serena ha una figlia bambina e, proprio per il suo senso di responsabilità e del dovere, da te citati, non potrebbe nemmeno permettersi di stare a piangere, per ore, sul divano.Comunque, tendo a credere che gli autori tengano conto, alla fine fine, della direzione che prendono i commenti degli autori:questa coppia viene giudicatam” mielosa”” non coinvolgente” ” noiosa”? Bene! Adesso si profila una crisi di calibro pesante, in stile ” Angela e Franco”, per capirci e vedremo se Serena e Filippo verranno ancora considerati ” noiosi” ” non credibili” ed altro ancora.

  12. Secondo me sarà Adriano Cipriani a mettere nei guai Alberto confermando la versione di Clara. In fondo è arrabbiato con Alberto…

  13. Oh, per carità, Anonymous, cosa ci guadagnerebbe Cipriani? Una condanna a sua volta e nient’altro, non credi? Certo che è arrabbiato con Alberto, ma l’affare, con una più generosa percentuale per lui, è saltato per sua volontà, solo perché infuriato per il rifiuto di una donna che nemmeno lui ipotizza possa negarlo a lui, roba da matti! Motivazione inconsistente, questa, per un faccendiere come lui, avvezzo a rimestare nel torbido.

  14. Anonymus, uno che fa false fatturazioni, non penso che voglia attirare l’attenzione su di se, solo per vendicarsi di Alberto. Se vendetta vuole, la cerchera’ in altra maniera. Ma non con mezzi leciti.
    E poi, come dice Clelia, e’ stato lui a fare saltare l’accordo con Alberto. Per che cosa dovrebbe vendicarsi?
    Quindi, secondo me, sei proprio fuori strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *