Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: FERRI e MARINA, emergenza… ma poi?

Un posto al sole anticipazioni: FERRI e MARINA, emergenza… ma poi?

ROBERTO e MARINA / Upas
ROBERTO e MARINA / Upas

Vi mancavano gli intrighi d’affari a Un posto al sole? A partire dalle puntate in onda in questi giorni, i riflettori si concentrano di nuovo sui Cantieri per una storia che coinvolgerà diversi ruoli e che soprattutto farà tornare a interagire due personaggi che negli ultimi mesi si sono “filati poco”, per così dire.


Leggi anche: UN POSTO AL SOLE, anticipazioni puntata di venerdì 14 agosto 2020


Tutto parte con un’improvvisa emergenza che dovrà essere affrontata insieme da Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli) e Marina Giordano (Nina Soldano), emergenza che pone un’ombra sul futuro dei Cantieri perché le quote aziendali potrebbero passare a una società che le trame definiscono “poco trasparente”. A questo punto, una Marina più preoccupata che mai riceverà un’offerta da Fabrizio Rosato (Giorgio Borghetti) e intanto bisognerà capire cosa vorrà fare Valerio Viscardi in merito alla vendita delle proprie quote.

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Quel che è certo – stando alle anticipazioni riportate sulla stampa – è che alla fine Marina accetterà l’offerta dell’amato Fabrizio e dovrebbe riuscire ad assicurarsi le quote di Valerio, nonostante i mille dubbi che Alberto Palladini (Maurizio Aiello) tenterà di instillare.

Occhio perché – parallelamente a questo non facile quadro aziendale – torneranno in auge pure le storie della famiglia Rosato, con il rapporto tra Fabrizio e lo zio Sebastiano (Antonio Ferrante) che peggiorerà fino a sfociare il 17 gennaio in un aspro scontro “dall’esito potenzialmente sconvolgente“, come lo definiscono gli spoiler ufficiali. Cosa accadrà? Ci saranno rivelazioni o succederà qualcos’altro?

Insomma, non ci meraviglieremmo se tutto questo nei prossimi mesi iniziasse ad assumere una venatura più dark rispetto ad ora, mentre i rumor che vi anticipiamo in anteprima sembrerebbero indicare per il futuro il ritorno a una maggiore interazione tra Ferri e Marina (dopo un lungo periodo in cui i due hanno condiviso pochissime scene). Attenzione perché i colpi di scena non mancheranno…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

8 Commenti

  1. Perchè mai Alberto dovrebbe evitare l’ingresso di Fabrizio nei cantieri e favorire la società “poco trasparente”? Forse è sotto ricatto? o magari è in accordo con loro?. Questo sarà da vedere ma come ho già detto molte volte ultimamente, questa per me sarà la trama legata a Nicotera. Penso però che gli autori sfruttando questa emergenza vogliano riunire per l’ennesima volta Roberto e Marina.

    Comunque sia per ora sono felice della storyline in arrivo, almeno torna un po’ di movimento. Felice che sia il Palladini il nuovo “Antagonista princiaple” della soap, dopo anni ed anni della lotta Ferri/Marina non se ne poteva più. E’ sempre stato tra i miei personaggi preferiti (attenzione non significa che condivido ciò che ha fatto a Clara), anche perchè è tra i pochi che porta” trame d’azione”.

  2. Molto probabilmente Alberto e’ in combutta con la societa’ poco trasparente, perche’ vuole tornare in possesso delle quote dei cantieri che portano il nome della sua famiglia. Non penso che Nicotera sia legato a questa story-line.
    Eventualmente Alberto potrebbe ricattare Rosato, se venisse a conoscenza della verita’ sulla morte di suo padre ecc.
    Comunque anche io sono stato sempre favorevole al ritorno di Alberto, nel ruolo di cattivo si, ma non di cattivo-schifoso come successo con Clara. Mi aspetterei un cattivo in stile Roberto Ferri.

  3. Giorgio, temo che questo tuo desiderio non si avverera’:ormai, Alberto incarna la mina vagante che può, potenzialmente, colpire chiunque, come la vicenda Clara insegna.È anche il carattere del personaggio che è strutturato in modo tale da colpire , a caso, chi, al momento, lo disturba! E non si può nemmeno dire che sia un’abile uomo d’affari! Persegue più caparbiamente il fine di una concorrenza, con poco sugo, contro Ferri, (perdente) e, ciò facendo, sottrae liquidità ai cantieri che dovrebbero essere la sua priorità! Boh, non capisco, cioè, mi confermo su quanto, più volte, espresso:Alberto è uno psicopatico che , nelle sue decisioni, nemmeno fa prevalere il suo interesse monetario, ma la vendetta immediata che, però, rischia di farlo tornare alla casella di partenza, cioe, al fallimento.Certo, è senza dubbio, un personaggio che porta movimento (o meglio, scompiglio), ma è come una falena attirata dalla luce che sbatte qui e là e, poi, stordita, cade , puntualmente, a terra.

    • certo clelia, alberto è un cattivo patologico. ho letto tempo fa che ci sono due tipi di cattivi, hanno anche un nome scientifico specifico che ora non ricordo, ma sostanzialmente si dividono tra quelli che fanno delle cattiverie per avere un tornaconto, e quelli che le fanno in modo compulsivo senza stare a pensarci troppo e senza valutare l’eventuale danno che possono procurare a se stessi.

  4. Clelia, “cade a terra” = va a finire per altri 2 o 3 anni in prigione… come sempre.

  5. Giorgio, ma io sono ancora sconvolta dopo aver visto la scena con Clara che chiama Alberto’ amore”! Avevi indovinato:di sicuro Alberto conosce la società poco trasparente che ha proposto a Valerio l’acquisto delle sue quote e la denuncia contro Alberto, poi ritirata, ha provocato la decisione di Valerio di uscire dai cantieri! Le anticipazioni avevano parlato di” risvolti inimmaginabili”, e, per ora, questi lo sono.Mi piacerebbe leggerebl’opinione di ciascuno di voi che commentate in questo forum!

  6. Siamo alle solite..

  7. Si Clelia, e’ terribile la scena dove Clara chiama Alberto “amore”. Completamente plagiata dal Palladini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *