Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole anticipazioni: SERENA fa un incontro “sorprendente”…

Un posto al sole anticipazioni: SERENA fa un incontro “sorprendente”…

Serena di Un posto al sole / Foto di Giuseppe D'Anna
Serena di Un posto al sole / Foto di Giuseppe D'Anna

Grandi delusioni in arrivo a Un posto al sole! Filippo (Michelangelo Tommaso) ha rivolto alla moglie Serena (Miriam Candurro) un’accorata richiesta di perdono riguardo al suo tradimento con Viviana (Angela Bertamino). L’iniziativa avrà successo?

La sincerità dimostrata dal Sartori è piaciuta a molti fan sui social network, ma il gradimento della community non può ovviamente cambiare le trame e così il giovane è purtroppo destinato sin da subito a rimanere spiazzato…

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Eh sì: non ci sarà un veloce lieto fine e Serena deciderà a sorpresa di fare le valigie per partire insieme alla piccola Irene (Greta Putaturo). Da questo momento in poi inizieremo ad assistere ad una discesa di Filippo in uno stato di prostrazione e profonda sofferenza, in cui l’uomo inizierà anche a tornare con la mente a momenti del suo passato che gli avevano procurato un dolore simile a quello attuale. Insomma, per diverse puntate Filippo temerà di perdere la sua famiglia: è davvero così che andranno le cose?

Sarà probabilmente il caso di riparlarne il 24 gennaio, giorno in cui il “principe azzurro” della soap attenderà con ansia il ritorno di moglie e figlia da Berlino. Peccato però che Serena, nel tornare, farà quello che le trame definiscono “un incontro sorprendente e inaspettato“. Un incontro destinato anche… a complicare ulteriormente le cose?

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

26 Commenti

  1. Leonardo lo spacciatore sul nostro destino…

    • Assolutamente assurdo,ma come si fa a fare rovinare una famiglia per uno spacciatore ????non dare quest’ esempio sbagliato così non va bene

  2. Incontrera’ Leonardo/Tommaso, ovvio.

  3. Sai quanto sorprendente!! Ormai lo dicono tutti che incontrera’ Leonardo.

  4. Certo, a UPAS nulla accade per caso. Non per niente è una soap

  5. Incontra Leonardo e si metterà con lui, cosa assai squallida. un personaggio così poco trasparente non può e non deve destabilizzare una famiglia.non dimentichiamoci cosa fa il ragazzo oltre a vendere droghe…….se così sarà non seguirò più un posto al sole dove e giusto creare tensione nelle trame, ma che una donna possa rovinare una famiglia per un tipo così poco chiaro mi sembra assolutamente troppo.

  6. No, Fabrizio, non si metterà con lui, almeno così spero vivamente, ma qualcosa succederà, anche una sola volta, quel tanto che basterà a Serena per comprendere che un momento di” sperdimento” non può destabilizzare un’unione salda e un amore reciproco, portato avanti da anni e per anni.Serena sarà così facilitata nel perdono a Filippo, anche se non riesco a togliermi dalla mente l’immagine di lei che vede Leonatdo vendere droga e non ne fa parola a Filippo, fidandosi delle promesse di Leonardo, un perfetto sconosciuto che i Ferri Sartori sappiamo bene dove e in quali circostanze avevano conosciuto. Devo aggiungere che ho trovato inverosimile, da parte loro, l’offerta di un lavoro a Leonardo, dati i suoi precedenti, ma, come giustamente scritto, è un” soap”.

    • credo tu abbia ragione clelia. o almeno così dovrebbe essere se vogliono dare una parvenza di verosimiglianza alla soap. in fondo succede più spesso di quanto si possa immaginare che in una coppia affiatata e legata da grande amore le corna, quando sono solo una”scappatella” e non solo da parte dell’uomo, aiutano a fare chiarezza in momenti di crisi, a dare certezze sulla solidità del rapporto più che a toglierle.

      • Scusami Anna ma non sono per niente d’accordo con te. Se rimaniamo all’interno della finzione accettiamo tutto anche logiche perverse, ma dire che le corna possano rappresentare una cura, no, non va bene. Forse troppa televisione, e non solo quella, addormenta le coscienze. Se una coppia è affiatata e legata da grande amore, il tradimento deve essere escluso, nessuna scappatella può venire giustificata. Se una coppia riesce a recuperare nonostante i reciproci tradimenti è perchè i due hanno trovato una grande e ammirevole forza nel perdono reciproco, non scontato e sicuramente difficilissimo. Nei momenti di crisi bisognerebbe star soli, l’ingresso di terze persone serve solo a complicare e a macchiare per sempre qualcosa di bello e prezioso.Le corna non aiutano a fare chiarezza, aggiungono un dolore immane alle ferite già presenti. E infatti, per tornare alla storia in corso, Filippo ne sta pagando un prezzo enorme.

        • parlavo per esperienza personale…
          non è una medicina che si cerca, ma a volte capita e a volte serve, ma sottolineo “a volte” perchè non sempre e non a tutti le cose vanno allo stesso modo

  7. Auguro alla soap che questo viaggio verso la rimpatriata di tutte le donne Cirillo, suddivise in tre generazioni, porti Micaela a ricordarsi di avere lasciato un figlio a Napoli, e magari farle venir voglia di tornare lì per rivederlo!

  8. Anna, hai scritto parole di grande saggezza, che io condivido in pieno, ma pare che tu ed io siamo due mosche bianche, perché più persone di quante pensiamo sembrano facenti parte della Santa Inquisizione e condannano, spietatamente, ora l’uno ora l’altro personaggio di questa coppia , per la quale la riappacificazione sembra ancora lontana, mentre si profilano nuovi conflitti e nuovi(o rinnovati?) motivi di allontanamento.

    • clelia, dall’alto dei miei 70 anni di una vita vissuta avventurosamente ho imparato tante cose e cerco di condividerle con persone a cui possono servire.

  9. Io ho pensato che Leonardo rientra in scena con la droga e dopo un iniziale avvicinamento con Serena succederà qualcosa che metterà in pericolo Irene. A quel punto, come ipotizzato da alcuni, ci sarà un riavvicinamento tra Filippo e Serena. Purtroppo una donna che soffre per un tradimento è fragile e vulnerabile per cui se qualcuno tocca le giuste corde è facile che riesca ad approfittarsene

  10. Spero tanto, dopo aver letto il commento di Clelia, che non si sia riferita a me. Non mi ci ritrovo, pur non condividendo quanto sostenuto da Anna. Credo di aver sempre espresso i miei pensieri con educazione e sensibilità verso tutti senza toni offensivi. Non condanno i personaggi, anche perchè non sono persone come si fa a condannarli, e anzi mi sembra di aver difeso Serena quando la stessa Clelia ne rimaneva delusa, come precisava in un altro suo commento. Stiamo semplicemente commentando quello che vediamo trasmesso, ognuno con la propria personalità, il proprio bagaglio culturale e di esperienze, e soprattutto ognuno con il proprio dato valoriale. Lasciamo la Santa Inquisizione alla storia passata. Leggiamo e scriviamo, c’è spazio per tutti e per tutte le idee. Grazie.

  11. Nola, tu hai ragione, ma la vita, spesso, va così :non si sceglie chi incontrare e come agire e, del resto, penso che tutti abbiamo capito che la notevole somiglianza di Leonardo con Tommaso, sotto vari aspetti, ha riportato alla mente di Serena il ricordo di un sentimento che era stato piuttosto forte, anche se non abbastanza da farle scegliere Tommaso come compagno di vita .Non ho idea di quali saranno gli eventi futuri, ho appena letto che Leonardo sfrutterà la crisi dei due coniugi per conquistare Serena, la quale, pare, non resterà indifferente.Concordo con l’opinione di Lamu, ma mi sconcerta questa ” ingenuità” di Serena che pare aver” resettato” dalla mente quanto aveva visto fare a Leonardo e sia anche solo tentata dalle sue attenzioni .È immaturità, questa, è voglia di rendere la pariglia ad un marito che, comunque, ha avuto molti pregi e che lei aveva troppo idealizzato e al quale, adesso non perdona di essersi rivelato un comune mortale, seppure molto migliore di altri? Chiedo a ciascuno di voi che scrive un unico, grande favore:non venga tirata, di nuovo, in ballo, per spiegare la tentazione di Serena, la sindrome di Cenerentola che, ormai, soprattutto dopo la cospicua eredità ricevuta, non ha più ragione d’essere!

    • Clelia ho appena letto qs tuo nuovo commento e innanzi tutto ti dico che lo trovo molto ragionevole e incentrato sulla storia. Mi rendo conto quindi che forse la frecciatina lanciata, o l’espressione colorita che avevi usato nell’altro commento a cui ho risposto prima, non mi ricomprendeva, per cui scusami in anticipo se mi sono sentita erroneamente tirata in ballo, rispondendo a mia difesa. Il concetto in generale espresso comunque resta e spero che tu lo condivida con me. Rispetto tutti, mi piace ascoltare e confrontarmi, senza cercare di imporre i miei punti di vista. Un principio sacrosanto che amo tenere sempre davanti: la libertà di ciascuno finisce dove comincia quella dell’altro. Con affetto.

  12. Nola, no, non alludevo affatto a te, né ad altre persone che commentano in questo forum, perlomeno di recente, ma a svariati commenti letti in altre sedi, commenti talmente impregnati di astio, di antipatia dichiarata verso l’uno o l’altro personaggio della coppia Cirillo-Sartori da lasciarmi, veramente, senza parole! Mi sono limitata a leggere, senza replicare perché non intendo assolutamente entrare in una di quelle schermaglie che salgono di tono fino all’inverosimile e non si sa dove possano portare.Colgo , anzi, l’occasione per scusarmi della battuta che può averti indotta a pensare fosse a te riferita!Mi limito a dire che molte persone stanno male e, quel che è peggio è che non se ne rendono conto.Sono sempre pronta ad apprendere lezioni di vita, comunque, da qualsiasi parte esse provengano e sono sempre più convinta che questo forum sia un’oasi felice.Ricambio addetto e cordialità.

  13. Affetto, intendevo, ovviamente!

    • Grazie, sei cara. Tra l’altro la puntata di stasera mi è piaciuta molto, mi ha tenuta attenta attenta a quello che succedeva tra Marina Fabrizio e lo zio Sebastiano, non mi volevo perdere una parola e da un po’ non mi accadeva. Filippo così sofferente per la mancanza della famiglia poi, fa molta tenerezza. Ormai, a prescindere di come sia partita la storyline, sono molto curiosa e interessata all’evoluzione. Grazie ancora Clelia per la precisazione. Non frequento altri forum, qui ci sono capitata per caso, ma mi sono appassionata ah ah e vi leggo sempre tutti con piacere.

  14. Anna, lo stesso vale per me! Io sono convinta che invecchiare sia come salire di un piano, ad ogni decennio, poco più, poco meno; quando si hanno venti anni, si è sulla strada, si è parte della scena , pertanto, si vede ciò che ci accade davanti, soprattutto, si è molto autocentrati (lo si può essere anche a 90 anni, a dire il vero), poi, verso i trenta anni, si sale di un piano e si inizia ad avere una visione più ampia delle cose.Sì sale poi ancora e, raggiunta la maturità ,che non sempre coincide con la, terza età, la panoramica tocca l’orizzonte e anche la valutazione di ogni cosa umana viene inserita nel paesaggio della vita come una statuetta del presepe! Naturalmente, sto parlando a grandi linee, perché esistono persone che, passando i decenni, non cambiano di una virgola, a dispetto di errori, dolori provati ed inflitti ad altri e giovani , poco più che ventenni, che sembrano trarre lezioni dalla vita, pur senza, necessariamente, aver vissuto, in prima persona, le vicende concrete. Nola, anch’io, ieri sera, sono rimasta attaccata al video e ho sofferto un pi’per tutti, ma Filippo, sinceramente, mi ha preso il cuore! Purtroppo, da quanto ho letto, la vicenda si complichera’e il lieto fine non è dietro l’angolo, ammesso che possa verificarsi! D’altra parte, dopo mesi e mesi di continue lamentazioni sull’insulsaggine della coppia, sulla loro ” mielosita” e ” falsità”, è evidente che, chi di dovere, ne ha tenuto conto.

    • è vero clelia, concordo su quello che dici sulle vicende della nostra vita.
      per quelle invece “da soap” anche a me è venuto una specie di complesso di colpa vedendo il povero filippo soffrire così tanto. vuoi vedere che siamo stati noi, cosiddetti affezionati spettatori, ma invece criticoni e incontentabili, a decretare tutta questa sofferenza?

  15. Anna, che ti devo dire? Mi sa proprio di sì, ahi noi!

  16. Allora, sulla questione Serena-Leonardo avete già approfondito voi tutti e sono d’accordo sui vari ragionamenti.
    Piuttosto mi ha emozionato rivedere le scene di quando scomparve il bimbo di Filippo e Carmen… Io non so se sarà mai possibile, ma siamo in una soap quindi non è detto…ma mi piacerebbe molto un colpo di scena prima o poi in cui salti fuori che in realtà il bimbo non è annegato ma in realtà è stato rapito e in qualche modo ritrova Filippo e magari rivedere in scena anche Carmen… Oso immaginare troppo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *