Home | UNA VITA trame puntate | UNA VITA, anticipazioni puntata di domenica 23 febbraio 2020

UNA VITA, anticipazioni puntata di domenica 23 febbraio 2020

Ursula arrestata a Una vita / Credits Mediaset e BOOMERANG TV
Ursula arrestata a Una vita / Credits Mediaset e BOOMERANG TV

Anticipazioni puntata 934 e 935 di Una vita di domenica 23 febbraio 2020:


Leggi anche: UOMINI E DONNE torna il 20 aprile e presto avrà una nuova veste


Telmo rivela a Bartolomè che voleva parlare a Fra Guillermo del suo desiderio di lasciare il sacerdozio. Felipe se la prende con Trini per la morte del figlio che aspettava Celia ed è sgarbato nei suoi confronti. Ramon vorrebbe fare qualcosa in proposito, ma decide di ascoltare Trini e di mettere al primo posto i rapporti con Felipe. Susana desta la curiosità generale quando inizia a girare per il quartiere indossando una tunica votiva.

Servante dice grazie a Carmen per aver recuperato dalla spazzatura gli oggetti di Paciencia. Celia dice a Mendez che Fabiana ha visto Ursula discutere con fra’ Guillermo il giorno dell’omicidio. Casilda spinge Marcelina ad affrontare Jacinto e ad accettare lo stato delle cose. Iñigo decide di continuare ad occuparsi di Tito, a condizione che quest’ultimo diventi maggiormente responsabile…

Felipe ripete anche a Ramon le accuse verso Trini, che ne è molto angosciata; Celia, comunque, pare aver superato il rancore e invita Trini a casa per metterci una pietra sopra. Seguendo il programma studiato da Iñigo e un po’ controvoglia, Tito comincia ad allenarsi con Liberto, a mangiare meglio e a studiare con Leonor per imparare a scrivere e contare.

Marcelina continua a fuggire ogni volta che vede Jacinto. Dopo aver avuto la conferma di Fabiana riguardo al litigio tra Ursula e Guillermo, Mendez fa perquisire la casa parrocchiale e – proprio nella camera della perpetua – le guardie trovano l’arma del delitto ancora insanguinata; a quel punto Ursula viene arrestata sotto gli occhi di tutti!

Una vita: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *