Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole: cosa nasconderà EUGENIO a VIOLA? Anticipazioni

Un posto al sole: cosa nasconderà EUGENIO a VIOLA? Anticipazioni

PAOLO ROMANO è Eugenio Nicotera a Un posto al sole
PAOLO ROMANO è Eugenio Nicotera a Un posto al sole

Come già sappiamo, a Un posto al sole è imminente una nuova rimpatriata a Napoli di Viola Bruni (Ilenia Lazzarin), che rientra allo scopo di stare un po’ con il figlioletto e con il marito nel giorno della festa del papà. Ma “l’aria che tira” non è affatto buona…

In primis, Viola ed Eugenio (Paolo Romano) ripiomberanno subito in un clima di tensione e di discussioni (com’è già stato nel recente passato); in più c’è ora da mettere sul piatto un altro aspetto: si è ormai capito come l’indagine di Nicotera nei confronti di Mariano Tregara (Lello Giulivo) comporti grossi rischi, cosa che porterà il magistrato a voler preservare la sua famiglia.

Un posto al sole, spoiler: la decisione di EUGENIO NICOTERA

A tal fine, Eugenio deciderà di non riferire a Viola tutto quello che sta succedendo. Tale intendimento, però, creerà un mare di difficoltà a Raffaele (Patrizio Rispo) e Ornella (Marina Giulia Cavalli), che a quel punto non sapranno più come comportarsi (anche perché non saranno del tutto d’accordo sul modo di procedere del genero).

In realtà alla fine Viola scoprirà egualmente quello che le nasconde il consorte e vorrà stare comunque al suo fianco. Occhio però all’idea di Nicotera, le cui investigazioni prenderanno evidentemente una nuova strada: l’uomo vorrà puntare soprattutto su un particolare membro del clan di Mariano!

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

In tempi non sospetti, vi avevamo anticipato che questa storyline avrebbe finito per coinvolgere mezzo cast della soap e – come vedete – ora ciò sta effettivamente andando a compimento. I prossimi ad entrare una volta per tutte nella vicenda saranno Niko (Luca Turco) e Susanna (Agnese Lorenzini), ai quali Eugenio chiederà un impegnativo aiuto, mentre Alberto Palladini (Maurizio Aiello) continuerà disperatamente a cercare un modo per liberarsi dell’opprimente ombra del padre di Clara (Imma Pirone). Ma ci riuscirà?

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

17 Commenti

  1. Mi è venuta in mente il fatto che Clara vuole trasferirsi a Palazzo Palladini quando Alberto avrà sistemato bene il suo locale, e se un giorno il padre decide di fargli visita (sotto il ruolo di “amico di famiglia”) e si ritrova nel cortile Nicotera? Li saranno guai. Però non capisco perchè Eugenio voglia mettere in pericolo la vita di due giovani avvocati…perchè non farsi aiutare da qualcuno più esperto e magari lontano dalla cerchia di famiglia?

  2. Forse perché ha bisogno di persone di sua fiducia totale e, come penso tutti sappiamo, esistono” talpe” insospettabili, perché immenso è il potere del denaro; comunque, aspettiamo di vedere, prima di dare un giudizio.Certo, Nicotera non potrà certo immaginare che la compagna di un condomino già scomodo come Palladini abbia come padre il boss sul quale lui sta indagando! Comunque, molto ben costruita, finora, questa trama che si sta allargando a macchia d’olio.

    • Si una bellissima trama Clelia, spero che proceda bene, so che andrà a finire in modo drammatico però l’importante è che con questa storyline i personaggi superstiti abbiano una svolta positiva.

      Non centra nulla su quello che dico però lo scrivo lo stesso
      A me è venuta una vaga idea di quale lavoro potrebbe svolgere Clara in futuro…la cameriera al vulcano, dopotutto Andrea se ne è andato e Arianna mancherà temporaneamente.

  3. Forse e’ la volta buona del “riscatto” di Alberto… che potrebbe collaborare di nuovo con Nicotera, come ai tempi dell’inchiesta TerraMadre.

  4. Eugenio non credo voglia mettere a rischio volutamente Niko e Susanna. Il punto è che Niko e Susanna stanno seguendo come avvocati difensori lo scagnozzo di Tregara che si è falsamente autoaccusato dell’omicidio stradale di Cipriani, quindi inevitabilmente le loro storie si intrecceranno…
    Anch’io comunque sono molto curiosa di capire come evolverà la figura di Alberto in tutta questa vicenda… Ho anche pensato che magari il tragico epilogo potrebbe riguardare anziché Eugenio, oppure oltre a lui, anche Clara. Magari resta coinvolta, anche per sbaglio, in un conflitto a fuoco o cmq un attentato facendo così perdere ad Alberto figlio e compagna, ma forse sto viaggiando troppo di fantasia…

  5. A me Nicotera e la noiosissima consorte sembrano ormai personaggi a cui far fare una comparsata di quando in quando, senza che apportino alcunchè di produttivo. Lui fa il magistrato a Torino, ma poi lavora sempre a Napoli, lei è lo stesso personaggio immaturo che trovavo dolcissimo a 20 anni, a 40 la trovo anacronistica davvero. Sento puzza di corna con Susanna, cosi il matrimonio di Viola e quello di Niko salteranno, due al prezzo di uno. Sono molto delusa da come vengono trattate le storie ultimamente, pare che si vada avanti solo a corna e le trame vengono mozzate a metà. Che fine ha fatto la maestra di Bianca? Mesi e mesi con la bimba angosciatissima che pareva un universitario in sessione esami e poi?non si sa che fine abbia fatto e la trama è stata chiusa in modo troppo brusco e frettoloso. La truffa romantica di cui è stata vittima Giulia? ma no, non possiamo distrarci dalle folli gesta erotiche del grande Filippo il censore ndo gli pare a lui. Mah.. sempre più mah e chiedo scusa.

    • E che fine ha fatto Mimmo?
      Tutte storie interrotte bruscamente esenza un senso nella conclusione.

    • Penso che le “storie a metà” citate da Giovanna siano inserite per trattare problematiche sociali – rapporti scuola-famiglia spesso conflittuali piuttosto che evidenziare la pericolosità delle truffe romantiche ma anche l’omosessualità, la droga, la difficoltà di concepire un figlio, l’adozione…: è sempre stata la mission trasversale di Un posto al sole. Nascono, vivono e muoiono nell’arco di alcune puntate, l’importante è parlarne ad e con un pubblico così vasto come quello della soap.

    • Bravissima Giovanna!

  6. Sì. Paola, infatti! Pareva che Mimmo dovesse essere seguito da Michele che aveva detto di volersi prendere cura di lui; ricordo bene le parole che disse:” Il destino ha messo sulla mia strada questo ragazzo e io mi prenderò cura di lui” Poi, il nulla! La trama della maestra, forse, avrà voluto mostrare come anche il corpo docente più preparato non è esente da simpatie e avversioni verso studenti senza colpa, solo perche’un genitore ricorda al docente una persona con la quale è in conflitto. L’attrice è stata molto credibile nel ruolo, ma la trama era poco corposa e la conclusione affrettata; mi viene da pensare che sia stata costruita per far risaltare la piccola, bravissima attrice che riveste il ruolo della nuova Bianca.

    • Clelia, pero’ questa trama della maestra ci ha rotto le scatlo per almento 3 o 4 mesi e poi si e’ conclusa in una bolla di sapone, con una sfuriata e conseguente tentativo di suicidio (2 puntate in tutto). E poi con motivazioni abbastanza poco concrete, diciamocelo…

  7. Nella puntata di ieri sera viola ha fatto veramente una brutta parte.
    Eugenio e’ impegnato per lavoro. Mica va al bar a vedere la partita con gli amici…
    E fa il magistrato, un lavoro non da poco. Dove si rischia anche la vita combattendo anche la camorra.

  8. Avete ragione entrambe, Paola e Giada.Stanotte, ho risposto a Paola, ma, data l’ora non sono riuscita ad approfondire e desidero farlo adesso.È vero:la trama della maestra è andata avanti per mesi, per poi essere stata conclusa in modo sbrigativo e anche un po’ inverosimile, per me che, come insegnante, non ho mai dovuto relazionarmi con colleghe così evidentemente incapaci di scindere vita privata da ruolo professionale, soprattutto avendo come alunni bambini inermi, a fronte di nevrosi così consistenti.Molto concretamente, ribadisco ciò che ho espresso nel precedente comnento:questa trama, oltre ad evidenziare la conflittualità tra insegnanti e genitori, l’influenza della ” rete” nei ruoli e problematiche sociali, per me,è stata presentata per focalizzare l’attenzione del pubblico sul personaggio della nuova Bianca che avrà sempre più spazio, sia come singola persona che come rappresentante, insieme a Jimmy e Irene,e pure Mia,dell’ultimissima generazione di Upas che sarà, è chiaro, protagonista,negli anni futuri.Concordo con Mada, quando afferma che le problematiche sociali sono sempre state la mission trasversale di Upas e concordo sull’importanza del renderle motivo di discussione, se non di scontro, ma anche di riflessione ,tra spettatori, si auspica, sempre più numerosi.Rimane comunque, talvolta, la sensazione che, una volta proposte e presentate, queste problematiche si voglia archiviarle in gran fretta,quasi a voler ” togliersi il pensiero”.Giada ha ragione sul personaggio di Viola, come anche Giovanna:pare sempre la ragazzina che amavamo,lo specchio è gentile,tuttavia il tempo è passato anche per lei e non sarebbe male vederne gli effetti sull’atteggiamento verso il marito e il rispetto e la condivisione delle problematiche che la” missione” di Eugenio comporta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *