Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un Posto al Sole, Patrizio Rispo a Tv Soap: “Spero di girare gli episodi inediti al più presto”

Un Posto al Sole, Patrizio Rispo a Tv Soap: “Spero di girare gli episodi inediti al più presto”

Patrizio Rispo
Patrizio Rispo

È un volto storico di Un Posto al Sole, presente nel cast fin dal primo episodio della soap opera di Rai 3. Stiamo parlando di Patrizio Rispo, l’interprete dell’amatissimo Raffaele Giordano.


Leggi anche: BEAUTIFUL, anticipazioni puntata di martedì 26 maggio 2020


Noi di Tv Soap lo abbiamo incontrato per rivolgergli alcune domande.

Un posto al sole: Tv Soap intervista PATRIZIO RISPO (Raffaele Giordano)

Salve Patrizio, benvenuto su TvSoap. Come ha preso la momentanea chiusura del set di Un Posto al Sole a causa del Covid-19?

Prima che scoppiasse l’emergenza, ovviamente non ce l’aspettavamo. È stata una misura necessaria per tutelarci, ma anche perché Un posto al sole si è sempre basata sul racconto della realtà, cosa che giocoforza non potevamo più fare. Ora stanno andando in onda delle repliche, in attesa degli episodi inediti che spero, come tutti, di poter girare al più presto.

Parliamo ora dell’affetto che il pubblico riserva, da ormai 24 anni, a Un Posto al Sole…

Un bell’affetto, indescrivibile. Credo che tutto dipenda dal fatto che noi, nelle tante puntate trasmesse, abbiamo sempre cercato di trasmettere dei messaggi al pubblico che ci seguiva e che ci segue tuttora. Abbiamo affrontato svariate tematiche sociali, anche quelle legate alla criminalità e alla camorra, per dare una visione chiara di quanto male facessero certe azioni, certi reati alla società.

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Si sente apprezzato dal pubblico che la segue?

Direi di sì. Ho un buon rapporto con la gente da casa, che mi ha dato sempre degli ottimi riscontri. Non esagero quando dico che mi sento coccolato dal pubblico. Tutti hanno sempre avuto nei miei riguardi una buona attenzione, un affetto sincero verso di me.

Si può dire che c’è un po’ di Raffaele Giordano in lei?

Come no. Ormai c’è tanto di Raffaele in me. Credo di essere un perfetto sunto tra Patrizio e Raffaele. Quest’ultimo è ormai insito nella mia personalità. Ciò che mi piace particolarmente di lui è la dedizione, l’attenzione che ha sempre nei confronti delle persone con cui interagisce. È un buon padre di famiglia, cosa che lo rende protagonista di trame sempre interessanti e “familiari”.

Quando ha deciso di fare l’attore?

In realtà non credo di avere deciso in un determinato momento. Ho sempre voluto fare questo, tant’è che ho cominciato a recitare quando ero ancora al liceo. Da allora non ho mai smesso, lavorando in teatro con i più grandi.

Che clima si respira sul set di Un Posto al Sole?

Siamo una grande famiglia. La gente ormai ci conosce da tantissimo tempo. La forza di Upas sta senz’altro nella varietà delle storie che vengono raccontate, capaci di coinvolgere adulti, ragazzi e persino bambini. Diamo una visione integrale della società odierna, insomma. Analizzandola con cura e premura.

Come passa il suo tempo libero? 

Sicuramente con la mia famiglia, cosa che non sempre mi è concessa per via dei ritmi incessanti del set. Per il resto, uso i social per stare vicino ai fan e trasmettere loro dei messaggi, il giusto buon umore. Collaboro poi con l’UNICEF e la CBM, che si occupa delle disabilità dei bambini.

In collaborazione con Sante Cossentino per MassMedia Comunicazione

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

4 Commenti

  1. Spero anche io. La trama Marina/Fabrizio/Ferri mi piaceva parecchio.. Le puntate invece che stiamo vedendo ora no, soprattutto per le due simpatie Greta e Arianna (ce ne eravamo appena liberati di miss antipatia).. Ovviamente la cosa più importante in assoluto è la tutela della salute e il rispetto delle regole che questo dannato virus impone, ma le puntate che hanno scelto per riempire questo periodo mi stanno facendo rimpiangere quelle attuali ancora di più che non vedere proprio nulla. Anche ieri sera ci ho provato e anche ieri sera dopo 2 minuti ho cambiato canale

  2. Io lo guardo perché nel 2012 mio marito ancora non lo guardava (non eravamo ancora sposati) e lo vuol vedere per “aggiornarsi” sul passato. Effettivamente quella non fu una serie che mi lasciò particolarmente il segno se non per le due eccezioni di Vintariello e Tommaso. Rivedere Tommaso lunedì sera devo dire che mi ha emozionato! Piuttosto voglio ringraziare Frank per avermi fatto scoprire San Marino TV con le repliche molto più vecchie! Stanno dando la quinta serie, quando Ferri ancora non esisteva e Raffaele teneva prigioniero Ciro Gambardella. C’erano ancora Luca, Sonia, i Palladini, la fantastica Gio!! Diego stava con Stefy e c’era il simpatico Dario…che bello rivederli tutti! Tra l’altro ricordo ancora tutto abbastanza bene, solo un dettaglio avevo dimenticato: Sonia che in quel periodo viveva alla terrazza! L’avevo proprio rimosso!

    • Grazie Maracaibo, all’epoca le puntate erano molto diverse da quelle di oggi, basti pensare alle trame, ora è tutto cambiato!.

      • Già! Seguendolo costantemente tutti i giorni dagli inizi non ci si rende troppo conto dei cambiamenti, ma ora rivedendo quelle puntate la cosa è molto evidente!
        Me le rivedo molto più volentieri degli episodi nuovi sinceramente!
        Una cosa in positivo però c’è stata: il miglioramento (ovviamente) nella recitazione di alcuni attori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *