Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole: EUGENIO vuole riconquistare VIOLA, anticipazioni

Un posto al sole: EUGENIO vuole riconquistare VIOLA, anticipazioni

Eugenio / Un posto al sole
Eugenio / Un posto al sole

Parte una nuova settimana con Un posto al sole, particolarmente attesa dai fan perché – nella puntata del 7 settembre – si scoprirà finalmente quale sarà la reazione di Niko Poggi (Luca Turco) alla verità di cui si è reso conto un attimo prima della celebrazione delle sue nozze con Susanna (Agnese Lorenzini).


Leggi anche: Il paradiso delle signore 5: SALTO TEMPORALE il 12 ottobre, anticipazioni


Il matrimonio salterà, dunque?

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Le anticipazioni glissano per mantenere desta l’attenzione dei fan fino all’ultimo minuto, ma ormai non ci si attende nulla di buono: già sappiamo che diversi personaggi usciranno con le ossa rotte da tutto questo…

Come tutti sappiamo, questa vicenda interessa non solo Niko e Susanna ma anche Viola (Ilenia Lazzarin) ed Eugenio (Paolo Romano): la Bruni non ha perdonato al marito quella che lei comunque ritiene un tradimento (sui social, gli aficionados della soap hanno in realtà manifestato idee variegate su questo passaggio narrativo) e ora non vuole più saperne di lui.

Un posto al sole, spoiler: ancora tensione tra VIOLA ed EUGENIO

Nel corso di questa settimana assisteremo a nuovi scossoni nel rapporto tra il magistrato e la consorte, con Viola che non sarà affatto intenzionata a cessare le ostilità e con la tensione che salirà ancor più alle stelle!

La figlia di Ornella (Marina Giulia Cavalli), peraltro, si confiderà con l’amico Filippo (Michelangelo Tommaso), che – memore probabilmente della sua esperienza recente con Serena – le consiglierà di stare attenta prima di mandare il matrimonio all’aria.

Ma, da quel che si evince dagli spoiler, la donna prenderà alla fine la sua decisione: le trame parlano di una “partenza di Viola” di cui Eugenio verrà presto a conoscenza.

A quel punto, Nicotera cercherà ancora una volta di parlare alla moglie ma senza risultati. Sarà quello il momento in cui l’uomo di legge “tenterà il tutto per tutto per riconquistarla“. Ci riuscirà?

Ciò che è certo è che le anticipazioni della prossima settimana sembrano non menzionare per niente Viola ed Eugenio. Buon segno oppure no? Staremo a vedere…

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

59 Commenti

  1. E quindi come pensavo!
    Riconquistarla e come?? Rinuncia al suo lavoro? Si trasferiscono di nuovo per stare lontano dalla tentatrice Susanna ora tornata di nuovo libera (?), o si lasciano?
    Mi domando quale scempio abbiano preparato per una storia ormai assurda e fuori dalla realtà!
    Ovviamente Viola non evolve, non cresce e non matura, anzi peggiora, non ascolta nessuno e scappa da Napoli (?) sola o si porta via anche Antonio allontanandolo ancora di più dal padre? Ancora una volta Eugenio, che è vittima, deve sacrificarsi!! Che scempio!!
    Non ho parole…

  2. In genere, tranne qualche sparuto commento, il pubblico trasversalmente si è schierato in modo quasi unanime a favore di Eugenio, ritenendolo assolutamente innocente (al massimo incolpandolo di aver taciuto alla moglie le avance respinte di Susanna). Lui non ha tradito Viola ne fisicamente ne con il pensiero e pertanto Viola non ha nulla da perdonargli. Viola sta solo facendo scontare al marito la propria immaturità e le proprie frustrazioni personali. A me personalmente, come ho già espresso più volte, piacerebbe vedere Viola maturare e assumersi le responsabilità dei suoi comportamenti. Se lei ha deciso di andare via, dopo quanto ha fatto e detto, anche prendendo decisioni a gamba tesa senza condividerle con il marito, dimostra la sua immaturità per l’ennesima volta. Non si scappa dai problemi perché li ritrovi li al ritorno; non si lascia un lavoro appena ritrovato: si è impegnata a Napoli con le ragazze della cooperative. A me personalmente, non piacerebbe vedere Eugenio rincorrerla e soccombere ai suoi capricci per l’ennesima volta. In ogni caso, vedremo che cosa hanno scritto e giudicherò la trama per come si sarà sviluppata concretamente. Spero ancora che ci siano degli sviluppi coerenti e non stupidi.

  3. Personalmente, di Viola (un tempo tra i miei preferiti) non ne posso veramente più. Ho l’impressione che continui a vedersi nella trame solo come personaggio storico, ma che sia abbondantemente esaurita come effettive cose da dire e da dare in scena. Cosa deve farsi perdonare sto povero Eugenio? Non ha fatto assolutamente nulla. Poteva starci una arrabbiatura iniziale per non averle detto della cotta di Susanna (anche se le motivazioni sul perchè ha taciuto sono abbastanza giustificabili) ma adesso sta davvero passando il limite. E’ veramente una lagna insopportabile,lo sta trattando come se fosse l’Andrea dei vecchi tempi. Spero che Eugenio si trovi una vera donna e lasci questa bimba di 40 anni con i suoi genitori, è il posto suo..

  4. Avete già scritto tutto perfettamente Astrea Sasha e giovanna. Questa storyline poteva promettere tante cose (e tutte molto interessanti) ma rischia di essere (diventare?) un’altra occasione persa… Come ho scritto più volte-e vedo di essere in bella compagnia 🙂 – ho sempre auspicato una crescita di Viola che è proprio uno dei personaggi storici che ho amato di più per come era stato tratteggiato agli inizi anche se a lungo è rimasta “ingabbiata” in vicende che hanno valorizzato poco quello che un personaggio così poteva dare.

    Quando gli autori hanno deciso di creare questa coppia ho pensato:”Oh finalmente!” uno dei personaggi più belli di Upas (Eugenio) con Viola magari usciremo dal solito target delle coppie Upas…e invece…tantissimi step&go che hanno nuociuto ad uno sviluppo pieno che avrebbe potuto riservarci sorprese (penso ancora a quella cattedra in un quartiere “difficile” di Napoli rifiutata da Viola…) e trame davvero piene di interesse. Questa storyline che mi par di capire si porterà a compimento questa settimana è emblematica…Eugenio che non ha mai tradito neppure con un fugace pensiero l’amore della sua vita che viene trattato come un reietto ed un fedifrago al pari di chi letteralmente gli è saltato addosso…la moglie che evidentemene alle soglie dei 40 non sa ancora che cosa vuole da sè e quindi mette in discussione tutto a cominciare dall’amore di suo marito e il bene del loro figlio…non ascoltando i consigli di nessuno Mah…

    Voglio restare ottimista e pensare che prima o poi si uscirà dal “Violettina amore” per vedere una donna pienamente consapevole non solo di esser “figlia di famiglia” ma moglie compagna di un uomo che la ama profondamente e vive il suo lavoro come una missione. Madre di un bambino desiderato e amato e con una professionalità che può spendere in un lavoro che comunque ama…Su forza…ce la si può fare 😉

    • Concordo che la coppia e i personaggi singoli abbiano potenziale. In ogni caso, Viola, affiancata ad Eugenio, ha fatto passi avanti in termini di trame in cui è stata coinvolta. Mi unisco nell’auspicio che, prima o poi questo personaggio si evolva. Aspettiamo le future trame e la fine di questa. Anche se, per questa trama, finora e per le anticipazioni di questa settimana, non promettono una maturazione di Viola. La partenza è quanto di più immaturo potesse pensare di fare. Un comportamento illogico, irrispettoso dei suoi doveri, avventato, cocciuto in senso negativo, un imputarsi e arroccarsi sulle proprie posizioni. In realtà lei è insicura di se stessa e sta proiettando le proprie insicurezze su Eugenio. Ha bisogno di rassicurazioni, ha bisogno di essere seguita e del gesto eclatante lei si chiude (come dice Raffaele) per difesa e vuole essere espugnata come una fortezza. Per questo Ornella era tanto compiaciuta dal fatto che Eugenio è disposto a seguirla in capo al mondo e non si stancherà e non si arrenderà. Tutto questo è coerente con i personaggi ma questa volta avrei preferito che Viola uscisse fuori dai suoi soliti schemi mentali e paranoie per evolversi come personaggio.

      • Viola non si evolvera’ mai finche stara’ in casa di mamma e Raffaele. Sara’ sempre una bambina, anche se ha quasi 40 anni.

  5. Mi avete tolto le parole…dalla tastiera! 🙂
    Condivido ogni vostra considerazione! E quello che temo anch’io è che Eugenio, per riconquistare la bambocciona, faccia veramente la follia di lasciare la magistratura! Sarebbe l’apoteosi dello schifo! Perdonatemi l’espressione!
    Poi cosa avrebbe da perdonare Viola al marito? Il nulla? Penso che la Bruni abbia solo bisogno di una cosa: di un bel percorso di psicanalisi, ma da uno bravo! Ormai mi sono rassegnata all’idea che si possa vedere una sua maturazione… La vicenda di Tregara poteva essere l’occasione buona e invece…buttata alle ortiche anche questa!

  6. Seguo sempre i vostri ragionamenti, con i loro sviluppi abbastanza lineari e coerenti sui giudizi espressi attorno ai personaggi Viola/Eugenio/Susanna. Adesso ve la butto là, vuole essere una provocazione, ma è un’idea che mi è venuta in mente ierisera assistendo allo sfogo di Susanna in lacrime, disperata per il disastro combinato.
    Dato per certo quindi che il personaggio di Susanna non uscirà di scena, come voi avete precisato, e dato anche la trama che non ha voluto pesantemente condannare il gesto di Susanna, poichè ierisera col suo sfogo si è voluto scrivere un effettivo pentimento e ravvedimento, quindi gli autori non vogliono sporcare troppo il personaggio, almeno apparentemente non lo rendono sprezzante e spregiudicato, allora mi sono chiesta su quali possibili sviluppi futuri possono andare a parare. E se, stessero creando a poco a poco l’allontanamento effettivo di Eugenio e Viola, per poi dare spazio davvero ad una storia d’amore tra Susanna ed Eugenio? A me non sembra un’idea troppo campata in aria. Che ne pensate?

    • Secondo me Viola e Gegè faranno pace: lui la seguirà alla fermata della corriera, si baceranno davanti a tutti sul marciapiede e l’amore ritornerà. Quindi un avvicinamento con Susanna no, che peraltro anche lei non la vedo abbastanza strutturata per Eugenio.
      Il problema come avete detto voi – con cui concordo – è Viola: sembrava aver fatto passi in avanti con questa storia con Eugenio, invece con questa storia ne ha fatti parecchi indietro. Tralasciando l’attimo di delusione iniziale che è più che comprensibile, poi lei doveva parlare e confrontarsi col suo uomo che fin da subito è stato più che ONESTO. Si è chiusa invece a riccio piagnucolando, come se veramente avesse ancora a che fare con lo scapestrato Andrea. Non ha proprio capito chi ha accanto e come interagire in una relazione veramente adulta, pur essendo molto fortunata…spero che se ne renda conto.

    • Non ci sono i presupposti per una storia d’amore fra Nicotera e Susanna. Mi sento di escluderla perché non avrebbe senso in base a ciò che si è visto e che si sta costruendo. Senza ombra di dubbio Susanna è innamorata di Nico; Eugenio è innamorato di Viola. Il tema delle prossime puntate sarà: come riconquistare le persone amate. Ovvio per Susanna la strada sarà più tortuosa. Sono sostanzialmente d’accordo con Fred.

  7. Si Fred, Eugenio è un po’ l’uomo ideale, però a sensazione, credo che la storia non sia stata gonfiata così tanto per poi sgonfiarsi di colpo come un soufflé. A me pare che Viola, al contrario di quello che in più state dicendo, non sia la bambina che sta a piagnucolare, piuttosto la vedo decisa nel suo proposito di riprendersi in mano la sua vita, costi quel che costi. In molti state dicendo che è viziata e non matura, forse invece, la sua è una ormai presa di posizione più che netta con la vita, le si è rotto qualcosa dentro tanto da farle dire a se stessa, adesso basta, non mi comporterò più per compiacere gli altri-vedi genitori o addirittura marito,- ma d’ora in poi farò ciò che farà stare bene me. Secondo me lo sta gridando da giorni. Nel suo sguardo non vedo più indecisione e smarrimento, come lo vediamo in Serena ad esempio, ma la consapevolezza nuova di una donna che forse finalmente sa quello che vuole per il suo bene, per stare bene con se stessa, indifferente ormai al giudizo/mancata approvazione di coloro che le gravitano attorno. Ha detto basta a tutti Viola, anche a suo marito, perché queto tradimento non tradimento per lei è forse stata la goccia che fa traboccare il vaso. Poi naturalmente vedremo le prossime puntate. A questo momento sono le mie sensazioni.

    • Anche se fosse, quello che ha dipinto le sembra un comportamento maturo e adulto? Solo i bambini si stancano del giocattolo e lo buttano dalla finestra. un adulto non distrugge quello che ha costruito in anni e, soprattutto, chi ha responsabilità (come un bambino di 3 anni) non si può permettere colpi di testa. Fra l’altro Viola dimostra di avere memoria selettiva: tutti quanti l’hanno sempre assecondata in tutto. No. Viola è sempre stata incline a questi colpi di testa, salvo poi rientrare ed appoggiarsi emotivamente nella spalla di Ornella e poi Eugenio. Speriamo che questa volta maturi ed evolva. In ogni caso, Viola non ha ragione e no, non è sicura per nulla.

  8. Concordo perfettamente con voi che avete analizzato perfettamente -e dai diversi lati-tutta la storyline. La delusione più grande nella narrazione è proprio Viola e il suo comportamento. Duro punitivo intransigente a cominciare da se stessa perchè è evidente anche da come compare in ogni scena…sempre dura nervosa intrattabile. Oramai resa invisa a buona parte della platea televisiva dove comunque-simpatie/antipatie a parte-ha sempre riscosso gradimento ora invece addirittura colpevolizzata quasi più di Susanna che-personalmente-continuo a ritenere l’artefice di tutto quanto accaduto ben più del possibile ricatto di Alberto. L’avvocatessa ha avuto molteplici occasioni per “riscattarsi” ma le ha ignorate tutte scientemente. Oltretutto-ribadisco-ha avuto ogni tipo di delicatezza e comprensione a differenza di Eugenio.

    Spero che l’ennesimo tentativo di Eugenio di mostrare e dimostrare alla moglie “la mia vita senza te non ha senso” chiuda la vicenda e magari apra a nuovi scenari soprattutto per Viola perchè davvero il personaggio così è stato portato “al limite” dato che neppure ascolta più chi le vuole bene.(a questo giro anche l’amico Filippo)

    @Nola che dire?Dalle linee narrative che portano avanti gli autori (correità di Eugenio il comportamento sprezzante e duro di Viola) tutto sembrerebbe che vogliano portare lì…(e mi viene in mente l’Esclusa di Pirandello proprio magari consumato un tradimento effettivo arriverebbe il “perdono” della moglie) ..tuttavia Eugenio è un personaggio diverso da tutti gli altri in Upas. La sua “cifra” è sempre stata: quando è apparso in Upas il suo lavoro visto come missione totale…quando poi l’hanno fatto incontrare con Viola l’accento è stato messo sull’amore che anche totalmente irrazionalmente ha provato per lei da subito…emblematica la prima volta che piombò a casa di Viola nel cuore della notte per stare con lei eludendo la scorta…per amore suo ha provato a starle lontano ad allontanarla a seguire l’invito della futura suocera…anche quest’ultimo impegno l’aveva concordato con lei…e anche lei all’inizio era così orgogliosa di quando stava indagando su Tregara… Ecco perchè dovessero veramente creare questa “coppia” non avrebbe proprio senso…Susanna è quanto di più lontano il magistrato desideri come compagna lui ha sempre cercato tutt’altro da quel che gli ricordasse anche solo lontanamente il suo lavoro…non è che se Viola con Antonio dovesse allontanarsi da lui lui li dimenticherebbe…anzi i suoi sensi di colpa crescerebbero a dismisura….quindi mah….avendo snaturato definitivamente Viola mi posso anche aspettare lo facciano con Eugenio. Non avrebbe nessun senso-imho- però gli autori son loro noi al massimo possiamo vedere e gradire o guardar altro se non dovessero piacere trame e loro sviluppo…

    • Sono perfettamente d’accordo su ogni punto. Vorrei puntualizzare solo che non hanno snaturato Viola; hanno solo esasperato e centuplicato caratteristiche che lei già aveva fin dall’inizio, anche prima di incontrare Eugenio. In realtà, quello che sta avvenendo è coerente con i personaggi. Lei insicura che si arrocca per difesa ma che ha bisogno di essere rincorsa, “espugnata” e, rassicurata e non attende altro da lui. Lui dominante che ha tenacia, pazienza e amore sufficienti per riuscire nell’impresa, per rincorrerla e avvolgerla nel suo amore, riempiendola di sicurezze (“ditele che l’amo e che non mi arrenderò mai” detto ad Ornella con Ornella compiaciuta e felice perché conosce i bisogni interiori della figlia). La speranza era/è (forse è ancora possibile) che Viola si evolva ed esca dai suoi schemi. Sul fatto che non esiste futuro per la coppia Susanna/Eugenio c’è anche la frase di Ornella in risposta a Patrizio: “Eugenio non è quel tipo di uomo”.

  9. Nola, volesse il cielo (o il copione) ! Ma succederà, molto probabilmente ciò che ipotizza Fred. All’inizio ci ho sperato, poi ho ipotizzato che il fine di questa pantomima, fosse la faccenda legale, poi ho creduto che fosse tutta una preparazione per l’uscita di scena di Susanna…. Adesso sono solo delusa dalla mancanza di coraggio degli autori e dalla capacità che hanno, di castrare inevitabilmente ogni idea stuzzicante che riescono ad imbastire.

  10. @Nola

    In realtà io vedo in Viola un allontanamento -e non sereno-da tutti quelli che sono i suoi cardini affettivi ovvero la famiglia sua e quella di origine. Nelle anticipazioni vien scritto che anche Filippo nel bel mezzo della giudiziale la invita a ponderare bene una scelta di allontanamento radicale (che a quanto pare cadrà anche questa nel vuoto) Se e quando si prendono decisioni siffatte è la calma interiore che ti fa comprendere di essere sulla strada gusta…invece in tutte le azioni leggo-naturalmente sensazione personale quindi totalmente fallace- risentimento durezza intransigenza non sta bene con sè e da qui a cascata con tutti.
    Il comportamento poi di Eugenio nei confronti di Susanna …finchè si è trattato di stima ammirazione per il suo lavoro in quegli incontri casuali tra androne e Vulcano è andato tutto bene. Ma quando lei si è spinta oltre è stato durissimo e brusco da subito. Quando lei ci è voluta ritornare le ha presentato la situazione…non era soltanto l’essere sposato. Lui ama proprio Viola. Quella chiosa finale del “Chissà in un’altra fase della vita non ci fossero stati moglie e figlio” era periodo ipotetico dell’irrealtà perchè ha aggiunto loro ci sono “eccome” ed è ovvio non facesse riferimento solo a presenza fisica loro ci sono “a prescindere”… così come la carezza (funzionale al tentativo di ricatto) l’ha rifiutata due volte la prima in modo brusco nella seconda pure peggio perchè l’ha messa di fronte alle sue responsabilità…e la terza volta quando lei ha provato a ristabilire il contatto ha addirittura cancellato il messaggio.
    Dunque davvero dovessero costruire un tradimento effettivo dovrebbero far fare un inversione a 360 del personaggio di Eugenio…oh poi certo…tutto è possibile eh?:)

    • Mamma mia! Quanti esaustivi e approfonditi commenti avete scritto! Perdonate se non mi rivolgo, come vorrei, a ciascuno di voi, per concordare o dissentire, ma spero che ciascuno, leggendo, trovi riscontro a quanto ha scritto. Viola, che nemmeno io più sopporto, come può evolvere, maturare se anche la generalessa Ornella, oltre a Raffaele “chioccia” appare come una scolaretta timida ed inerme, di fronte a questo vulcano che sembra dover seppellire tutto e tutti, sotto la sua lava, creando il deserto, attorno a sé? Io non riesco ad essere così sicura che Eugenio e Viola tornino insieme e spero, con forza, che ci venga risparmiata quella che si profila essere ” l’immolazione” per eccellenza, da parte di Eugenio, sulk’altare dell’amore per Viola:la rinuncia alla sua missione di magistrato! No, questo proprio non lo accetterei e, men che meno, lo apprezzerei e credo che, paradossalmente, nemmeno servirebbe, comincio a credere questo.Secondo le anticipazioni, poi, Susanna farà” una scelta molto sofferta” e quale potrà mai essere, se non la rinuncia al concorso in Magistratura? Ora, Eugenio che” si giocherà il tutto per tutto”, Susanna che farà ” una scelta molto sofferta”;se i loro partners risulteranno impermeabili a cosa porteranno queste immolazioni, non oggi, né domani, ma tra qualche mese, un anno? Non dimentichiamo che questa ” soap” si dispiega sul lungo period(Il personaggio di Samuel ne è un esempio), quindi ciò che oggi appare improbabile, se non assurdo, in futuro potrebbe non esserlo, anche perché sappiamo tutti che la rinuncia alla parte più caratterizzante di sé stessi, per amore di un altro essere umano, pur amatissimo, prima o poi porta, inesorabilmente, a vedere in esso la causa del proprio fallimento, la causa di quella mestizia di fondo che permea le notti e i giorni e che non si riesce a scacciare, pur vivendo una vita senza preoccupazioni di alcun genere.Insomna:ogni evoluzione è possibile, io credo, anche se spero vivamente nel ricomporsi delle coppie così come le abbiamo seguite nel loro tortuoso cammino di avvicinamento e unione.

      • Spero che la scelta di Susanna non sia di abbandonare l’idea del concorso per Nico e per via di quello che è accaduto. Sarebbe veramente triste e negativo per il personaggio e per l’immagine che si vuole dare della donna in UPAS. Una persona deve portare avanti la propria personalità indipendentemente dagli altri. I suoi sentimenti per Nico e per Eugenio, il disastroso matrimonio rappresentano la sua vita privata e sentimentale non quella professionale. Se lei desiderava fare il magistrato prima, dovrebbe perseguire questo suo progetto ancor più tenacemente, proprio per ricominciare da se stessa. Poi una scelta del genere corroborerebbe l’idea che lei volesse fare il magistrato per una fascinazione verso Nicotera e non per una spinta individuale.

        • Concordo alla grande, Sas ha, ma questa ipotesi mi è venuta in mente quando Niko, in sacrestia con Susanna, ha espresso proprio questo pensiero:che Susanna fosse così incaponita per il concorso in Magistratura perché innamorata di Eugenio.Ovvio, quindi, che, se Susanna non vuole rinunciare a Niko, offra, sull’altare del pentimento, la prova suprema del suo amore per lui, cioè la rinuncia a questa svolta lavorativa che la porterebbe, inevitabilmente, lontana da Niko e dallo Studio Navarra.Se così accadesse, ne sarei alquanto delusa e avrei la sensazione di essere catapultata negli anni del secolo scorso, ma non ci resta che assistere allo svolgersi degli eventi.

    • No, assolutamente non vedo i presupposti per una relazione tra Eugenio e Susanna. Ok che gli autori si impegnano spesso per rovinare dei bei personaggi, ma non credo lo vogliano fare con Eugenio, perché di questo si tratterebbe! Inoltre si dice che Eugenio farà di tutto, sembrerebbe addirittura una follia, per riconquistare Viola, perciò penso che altro possa risultare solo grottesco ed inverosimile, snaturerebbe troppo il personaggio di Nicotera!
      Nola, stavolta dissento sull’idea che Viola voglia dire basta a tutto per riprendere in mano la propria vita. O meglio, è vero che sta dicendo questo da tempo, ma è anche vero che sapeva con chi si stava andando a sposare e che vita le sì sarebbe potuta prospettare. Ok, che sulle ali dell’entusiasmo dell’amore si accetta tutto e quindi tutto può cambiare, ma se sei una persona matura affronti con serietà la cosa, ricordandoti anche che hai un figlio peraltro… Questo tradimento non tradimento non penso affatto sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, anzi, se fosse perché vuol dare un calcio alla sua vita mi sembrerebbe che lo usi come “alibi” e sarebbe una vera vigliaccata! Piuttosto, e credo che nella puntata di stasera ne abbiamo avuto la prova, resto dell’idea della sua immaturità e del suo non aver ancora capito e conosciuto la persona che ha sposato! Quando Ornella in cucina le fa presente la sua intrattabilità e come mai avendo saputo del matrimonio saltato abbia nuovamente elevato un muro, lei risponde chiaramente che pensa che sia perché tra Eugenio e Susanna ci sia stato veramente un tradimento fisico, che lei non crede a ciò che le ha detto Eugenio! Personalmente sono rimasta allibita! Non le è nemmeno sfiorato il pensiero che il cugino possa aver mandato a monte il matrimonio perché sentitosi preso in giro, no, lo esclude a priori! (Poi ribadisco che la signora Ornella omette un dettaglio fondamentale alla figlia, che il tutto è saltato fuori perché lei e Angela si sono messe a pettegolare della cosa fuori dalla chiesa, se avessero tenuto la bocca chiusa, Susanna ormai aveva fatto chiarezza dentro di sé, Eugenio non è colpevole di alcunché, quindi perché continuare ad arrovellarsi sulla vicenda!)

      • Mentre Viola parlava con la madre ha toccato punte di irrazionalità e delirio mai raggiunte prima; persino la madre è basita e impotente. Ho sempre sostenuto la coppia che mi è sempre piaciuta e spero che tutto rientri ma nell’angolo della mia mente vorrei tanto che Eugenio la mandasse a spigolare (purtroppo o per fortuna non lo farà mai: lui è il cavaliere senza macchia).

        • Non ci giurare, Sasha:ho visto matrimoni che parevano sfidare i secoli finire per motivi apparentemente risibili o assurdi e la parola fine è stata decretata da quello dei due che pareva il più maturo o coinvolto.

  11. Non so come andrà a finire tutta questa assurda storia ma si può dire che in fondo Viola è stata anche un pochino maligna, oltre tutto il resto.. tale da renderla ancora più invisa dal pubblico e quasi la sola colpevole del matrimonio fallito!. Un comportamento di una bamboccia che non ha pesato le conseguenze del suo parlare! Ovvio che la colpa principale per me rimane comunque sempre di Susanna che si è proprio disinteressata di quello che le sue azioni avrebbero causato ma… Viola.. sotto sotto aveva voglia di dirlo e vendicarsi di Susanna, e chi meglio della sua amica del cuore Angela, oltretutto pure sorella di Niko.. talmente infantile da non aver neanche minimamente intuito che stava compiendo una rivalsa stupida e senza motivo! Capisco la sua reazione all’inizio ma ora la corda è quasi spezzata .. Inoltre Viola ma non ha nemmeno avuto le palle di affrontarla (Susanna), ha spifferato ad Angela mettendo in difficoltà anche lei. Uno squallore unico. E quel poveraccio di Eugenio che non c’entra nulla e continua prendere pesci in faccia…. allora autori che avete pensato?.. quale ingegnosa idea è scaturita dalle vostre menti.. per conquistare Viola a cosa deve rinunciare.. alla magistratura, la sua missione e fonte di tutti i principi morali di cui Nicotera va fiero??
    Non sarebbe molto gradita dal pubblico… credo..
    @Maracahibo, sono d’accordo con te.. sarebbe proprio l’apoteosi dello schifo!!

    • Sono d’accordo su tutto; specialmente sull’apoteosi…nel caso Nicotera rinunciasse a se stesso e si snaturasse per rincorrere i deliri di Viola.

    • Veramente:l’apoteosi dello schifo!

    • @ astrea
      è giusto quello che dici, che invece di affrontare susanna, ha preferito spifferare tutto a angela. certo che se fosse un sottile espediente per colpirla alle spalle sarebbe davvero diabolico, ma a mio avviso non compatibile con il carattere di viola. è tutto meno che furba e, vogliamo dirlo? carogna. a me sembra più un espediente degli autori per creare più casino possibile e coinvolgere più personaggi possibili creando una guerra di tutti contro tutti. perchè così come si è dipanata la narrazione, ognuno ha la sua parte di colpa in tutta questa vicenda, in un intreccio inestricabile di accuse, vere o false, fraintendimenti, errori ed omissioni, indifferenza o troppo interessamento.
      alla fine, guardandola un pò più attentamente questa storia è meno “schifosa” di quello che sembra a prima vista, sempre sperando che gli autori abbiano un piano preciso e non navighino a vista come sembra che facciano da un pò di tempo a questa parte.

  12. Per questa storyline avevo “scomodato” Ionesco ma missà che si è andati anche oltre…direi che è un vero e proprio contrappasso per il magistrato-innocente- essere accusato e additato quale colpevole o quanto meno correo. Colui che è sempre stato ritenuto da tutti quelli del palazzo come uomo giusto e integro adesso viene indicato come reietto e fedifrago a cominciare dalla moglie. Ecco poi nella puntata di stasera (08/09) Viola che non esce dalla stanza neppure per salutare il marito perchè come dice Raffaele:”Ha avuto una brutta batosta” (?!) e poi-santi numi-quel dialogo successivo con la madre …vabbeh.
    Si ecco decisamente un contrappasso soprattutto perchè chi ha messo “in moto” tutto quanto o tace o non dice la verità continuando ad alimentare rabbia e frustrazione tra tutti coloro che sono coinvolti (nel solito modo di Upas ovvero tutto il palazzo) con-nella puntata- la chiusa finale con in primo piano l’orgoglio del nubendo ferito.Che succede? Si “scaricherà” su colui che ha avuto “la colpa” di allontanare per due volte la promessa sposa che voleva sedurlo?Vedremo un giovane avvocato che si metterà a scazzottare un pm? O vedremo un tentativo di dialogo? O si rimarrà agli sguardi in stile Sergio Leone nei suoi migliori film?
    Chissà se prima o poi l’avvocatessa racconterà realmente come sono andate le cose o continuerà a tacere come sembra.Certo continuasse così la vedrei in salita un eventualissimo futuro avvicinamento tra lei e il magistrato…credo anzi che per tutto quello che è scaturito la voglia ben alla larga dalla sua vita. E peraltro da buon pm e ben conoscendo il contesto e dato poi che veramente nulla era successo ben immaginava Eugenio la palla di neve che sarebbe diventata valanga…e puntualmente…
    mah. Vedremo come hanno deciso di definire la storyline

    • Le scene andate in onda nella puntata di ieri (08/09) hanno raggiunto il livello più basso di scrittura… Una gogna per il magistrato che ancora non si conclude e un messaggio abominevole che sta passando (si prende tutte le colpe da innocente e rinuncia a tutto per quella … non so più come definire Viola ormai!!) .. cari autori.. Abbiamo toccato il fondo o ancora dovete raschiare fino al punto di non ritorno??..
      Devono a tutti i costi proteggere il personaggio Susanna (che ovviamente tace e lo farà anche in seguito)… cui prodest???
      Tutto ha un limite anche nelle soap!!

    • Io penso che alla chiave per capire quanto sta accadendo sia in ciò che Alberto Palladini ha detto ad Eugenio: “noi siamo uguali; le presunte prove ci incolpano, ma siamo entrambi innocenti. Vediamo se verrà creduto dopo che avrò instillato il dubbio con il video”. Quindi si vuole mostrare come un’innocente venga stritolato da una situazione travisata completamente (come avviene nei casi di errori giudiziari) ; in più si è creato un caso di corna senza le corna. In tutto questo, trovo tragico-comico il ruolo di Susanna, che come ha rilevato, non parla, non chiarisce e lascia l’uomo che ha ammirato tanto in balia dei guai che lei sola ha provocato. Un comportamento immaturo e egoistico che non le fa onore. Proprio chiarendo con tutti potrà recuperare parte del suo onore, appunto, e ricominciare voltando pagina.Si è infatti capito da quello che ha detto Angela in chiesa che nessuno conosce i dettagli e ciò da adito a congetture fantasiose. Susanna dunque non ha descritto ad Angela come sono andati i fatti ne Angela ha chiesto i dettagli a Susanna. Non credo che fra Eugenio e Nico ci sarà una rissa ma non credo nemmeno che Eugenio accuserà Susanna, spiegando i dettagli ovvero che l’ha rifiutata. Eugenio è un gentleman. Penso che potrebbe essere l’occasione per Susanna di spiegare, anche davanti a Renato e Raffaele. Susanna si trova nel palazzo. Vedremo se sarà così.

  13. Commento totalmente fuori dal coro. Il personaggio di Eugenio mi annoia e la coppia Eugenio-Viola ancora di più. Immaginavo che considerata la sua storia in UPAS Viola la facessero mettere assieme ad un altro “scavezzacollo” che poi si redimesse per lei. Il personaggio di Viola è sempre stato piattarello per i miei canoni e insieme a Eugenio per me sono la noia pura. Ad ogni modo torneranno assieme,figuriamoci…

    • Una volta che lo “scavezzacolo” si è redento per Violetta, non ci sarebbe più nulla da raccontare. Questo è il motivo per cui Viola e Andrea non avevano futuro nel lungo periodo (le vicissitudini che hanno condiviso nelle trame sono solo una lunga sequela di addii per corna e ritorni di fiamma) e nemmeno Scheggia e Viola. Con Eugenio ci sono moltissime storie da raccontare perché è un personaggio con molte sfaccettature ed un lavoro complesso che stimola Viola a superare i propri limiti, se non altro perché Viola si sente non altezza di Eugenio. Pertanto, come si è dimostrato negli anni, si possono creare con il personaggio Eugenio e con la coppia Eugenio-Viola varie dinamiche. Nello specifico la trama Tregara (di cui Eugenio è al centro sia per la parte investigativa che per quella sentimentale) è stata protagonista di Upas rispetto alle altre linee narrativa, interessando il pubblico che ha cercato di prevederne l’andamento e talvolta ha sorpreso ed emozionato il pubblico come non avveniva da qualche tempo in UPAS.

    • Ognuno ha le sue opinioni,ci mancherebbe.A me però annoiano e basta come coppia. Oltretutto Viola non ha avuto mezza trama personale da quando è sposata con Eugenio,il suo personaggio è relegato a ruolo di satellite di Eugenio praticamente. Non che io sia una fan di Viola per me il personaggio potrebbe pure restare fuori scena a Torino sempre ormai però che facciano tornare l’attrice in scena per fare da personaggio spalla lo trovo anche uno spreco a livello narrativo. Mia personalissima opinione. Per fare un paragone:Filippo e Serena hanno sempre avuto sia trame di coppia che trame personali al di là che piaccia la coppia o meno e i personaggi singoli.

      • Viola ha avuto le sue trame dopo sposata: la toxoplasmosi e la depressione post-partum in cui il marito era la spalla (anche in termini di presenza in scena a livello quantitativo). Viola ha trascorso a Napoli/nella soap svariati periodi senza il marito (che era a Torino e non si vedeva) in cui ha interagito autonomamente con gli altri personaggi della soap. Non definirei questo uno “spreco narrativo” perché i personaggi sono tanti e vengono movimentati a rotazione; esistono personaggi che sono anni senza una loro trama ad esempio Ornella (l’ultima risale all’incidente nel 2014) o Raffaele (l’ultima risale all’investimento del cingalese nel 2015) o Silvia (che non ricordo nemmeno quando sia stata l’ultima trama). Per quanto riguarda Serena, non ha avuto tutte queste trame personali: l’unica trama significativa indipendente a Filippo in cui Filippo faceva da spalla da quando è comparso il personaggio di Serena è stata quella del padre ritrovato. Poi Viola è molto più integrata nella soap perché ha avuto e continua ad avere interazioni con tutti personaggi (anche quelli più lontani da lei) mentre Serena ha sempre interagito con pochissimi personaggi (Praticamente solo Roberto/Sandro/Marina; Raffaele in quanto portiere; Nico in quanto padre del suo nipotastro e recentissimamente Giulia come confidente). In ogni caso la Lazzarin è rimasta per vari motivi lontano dalla soap per un paio d’anni e questo ha influito sul tipo di trame. Anch’io auspico e credo che con il ritorno a Napoli del personaggio e della coppia, ci sia spazio per trame personali di Viola (preferibilmente in ambito professionale) che, in ogni caso, non potranno prescindere dal marito Eugenio, che in quel caso farà da spalla.

  14. @Astrea

    Si davvero si sono toccate vette inesplorare nella puntata di martedì 8…sembra davvero una Viola in un cupio dissolvi tutto viene o allontanato (non esce dalla stanza neppure per salutare il marito) o travolto (vedi il dialogo con la madre che pure l’accondiscende su quasi tutto) e credo che ancora ne vedremo . Personaggio portato davvero all’estremo e che dimostra che la sua depressione post partum non è stata assolutamente superata. Anzi. Ha lasciato strascichi pesantissimi.

    @Sasha
    Amen amen amen davvero su tutto. Credo davvero che quello che sta vivendo Eugenio sia una sorta di contrappasso proprio per il suo ruolo e vedendolo-come scrivi- alla luce di quel che gli disse Alberto ancora di più. Non solo non è creduto da colei che ama oltre ogni limite (e lo sta mostrando e dimostrando ampiamente) ma colei che ha mosso tutto quanto (credo anzi sono sicura di provare qualcosa) in realtà tace o altera proprio quanto accaduto non raccontando la verità proprio perchè la esporrebbe alla totale responsabilità di quanto successo. Devo dire che in tutta la storyline giganteggia ancora di più Eugenio e le qualità morali del personaggio che hanno costruito…non so a che equivarrà “Il tutto per tutto” per amore di sua moglie. E’ evidente che lei è il suo vero tallone d’Achille è la sua parte irrazionale è quella che ha sempre voluto e cercato contro ogni razionalità che lo guida nel lavoro…e lo farà anche questa volta perchè senza di lei “la sua vita non ha senso” come le ha detto nell’ultimo dialogo

    Spero davvero non rinunci al suo lavoro perchè la bellezza delle trame che il suo ruolo ha dato in Upas sono tra le più belle. Imho naturalmente.Non solo Terra Madre….ma ricordo la vicenda del corrotto De Maio quanto fu bella quella trama il confronto tra il giudice e il poliziotto in carcere…e adesso Tregara che spero in qualche modo venga ripresa per tutto quello che potrebbe riguardare Clara chissà. Che Eugenio resti a lungo e come magistrato!

    • Temo che Eugenio non resterà a lungo e probabilmente neanche come magistrato, spero di sbagliarmi.. sarebbe davvero un messaggio pessimo ma ormai ci hanno abituato a tutto!!
      E comunque stando alle anticipazioni future si passerà da Tregara, ai suoi interpreti magnifici e la sua storia (finita in un modo a dir poco surreale) alle avventure pelusiane… Bah!!

  15. Di Max Peluso, mi perdoni l’attore che lo interpreta, non sentivo la mancanza. Così come non mi appassiona per niente la storyline della doppia personalità di Cotugno, ridicola a mio avviso e, almeno per ora poco coinvolgente. Simpaticissima Dolly, ma pare che la sua comparsa sia già finita lasciando lo spazio, spero per poco, agli intrighi e alle bugie di questo vigile avaro fino all’inverosimile.
    Sono curiosa di vedere che cosa ha da dire Susanna a Niko, nella puntata di stasera. Avete tutti sottolineato il fatto che la Picardi si è ben guardata dallo spiegare nel dettaglio in cosa sia consisitita la sua vicinanza con Eugenio lasciando margini di dubbi e soprattutto lasciando anche Viola nel dolore di poter immaginare qualsiasi cosa. Se Susanna si fosse realmente accorta di amare Niko e si fosse davvero resa conto della pochezza dei suoi sentimenti per Eugenio, avrebbe dovuto darsi maggiormente da fare per rimediare e chiarire. Una volta saputo che il matrimonio di Viola stava andando a fondo per causa sua, avrebbe dovuto come minimo farsi coraggio con senso di responsabilità e andare da Viola a spiegare che nullla era successo per cui soffrirne, scusandosi e facendo mea culpa tanto più che Viola per lei era quasi un’amica. Credo che Susanna continui a navigare nella sua confusione. In parte è innamorata di Niko o della vita convenzionale che stava per costruire con lui, ma è ancora presa da quel sogno più brillante e seducente nel suo cuore che il nascente sentimento per il magistrato incarna.
    Tornando a Viola, vorrei che qualcuno provasse a mettersi nei suoi panni. Non la scuso su tutto, però come avevo scritto in un altro mio commento, troppe persone si stanno intromettendo nel suo rapporto con Eugenio,un rapporto stretto con le sue regole e patti d’amore, lei ha il suo modo di soffrire e di elaborare e i genitori stanno diventando troppo invadenti e e pesanti. Onestamente, anch’io sbotterei se avessi un problema dentro grosso come una casa e qualcuno stesse sempre lì a dirmi cosa devo fare e come lo devo fare! E diamine, lasciatela anche un po’ respirare e reagire a suo modo! Sul fatto che Viola possa temere su un tradimento fisico del marito, è comprensibile e naturale, quando unna donna è molto innamorata e gelosa, ha paura ed è chiaro che dubiti. Insomma Susanna col suo comportamento ha proprio scatenato un putiferio. Mi chiedo se da un lato, non le faccia persino piacere che gli altri pensino che tra lei ed Eugenio ci sia stato di più di quello che effettivamente c’è stato, ed allora chi è la maligna della situazione?

    • Nola, nemmeno io (e un po’me ne dolgo) sentivo la mancanza di Max Peluso né riesco a trovare divertente la trama di Cotugno e della sua doppia personalità, come, del resto, non mi coinvolgono mai le trame ” leggere” , pur dovendo riconoscere la grande professionalità degli attori.Per tornare a Susanna, io credo che mai avrebbe immaginato un simile dipanarsi degli eventi, fino alla situazione attuale,, di tutti contro tutti e di ciascuno corresponsabile, per il suo centimetro quadrato, del mosaico finale.Non tiriamo in campo l’assunzione di responsabilità individuale, pero’,perché chi mai potrebbe pensare che una terza persona, per un suo scopo, stia appostata, addirittura fuori da una Procura, armata di telefonino, pronta ad immortalare un gesto innocente quale è una carezza, al lo scopo di ricattare un magistrato? Io non riesco a vedere Susanna quale ” dark lady”, cinica e fredda,la vedo per ciò che è:una giovane donna che, forse per la prima volta, nella sua vita, ha osato ciò che mai avrebbe pensato di osare:sedurre un uomo, confondendo la sua condiscendenza e i suoi saggi consigli per l’anticamera di ben altro! Avrebbe dovuto parlare a Viola, secondo il pensare e il sentire collettivo? Ma tu pensi che sia facile affrontare una donna e dirle:”Sai, io ho tentato di sedurre tuo marito, ma lui proprio non mi ha voluta! Ma che tipo tosto, per la miseria”Ecco:io comprendo la reazione di Niko, il suo rancore verso la sorella,(che leggerezza imperdonabile quelle frasi sul sagrato della chiesa!) della quale ha, giustamente ,ricordato la fuga dall’altare,frase ideata per sottolineare, per noi, pubblico, che nessuno è senza peccato.Non riesco a comprendere né a giustificare la reazione di Viola, perché o crede al marito o non gli crede e, in tal caso non capisco perché mai non possa credergli! Forse perché è difficile accettare l’idea di un uomo che rifiuta le avances di una donna, alla fin fine? Mi farebbe piacere se tu mi chiarissi un dubbio:tu pensi inconciliabile, per Susanna il matrimonio con Niko e la carriera di magistrato? Perché è questo che ho inteso, leggendo le tue parole”…è ancora presa da quel sogno più brillante e seducente”; se così tu pensi, allora mi convinco che la frase di un’anticipazione:” Susanna farà una scelta molto sofferta”, altro non significa che offrirà a Nike la sua rinuncia al concorso in magistratura, come prova del suo amore.

  16. @Astrea

    Beh sicuramente questa settimana metteranno il punto non v’è dubbio. D’altronde soprattutto Eugenio sia in periodo pre covid che in questa fase post è protagonista di ben due storyline e dunque -fisiologicamente- come accade in Upas possibile che sia fuori un po’ dalle riprese anche perchè mi pare chi ci siano anche altri impegni per l’attore. Dubito però sai che “esca” soprattutto dopo queste due vicende. Parere personale. Ma è un gran bel personaggio e interpretato magnificamente e mi pare che il gradimento ci sia eccome.

    @anna

    Ottima lettura. Anch’io non credo nel “dolo” di Viola. Non ne è capace come personaggio mentre ben ricordo le sue reazioni ai tradimenti (peggiori) di Andrea ovvero quello con la sua cara amica Elena…penso invece come hai ben rilevato che il suo racconto ad Angela (ben poco chiaro come ha sottolineato la Poggi) fosse funzionale a coinvolgere non solo più persone possibili ma anche a creare il “casus belli” da cui è disceso il matrimonio saltato. E spero decisamente anch’io che gli autori stiano andando a parare “bene” diciamo così…

    @Nola

    Condivido il tuo pensiero sul personaggio Peluso…e mi dispiace perchè Paolantoni è davvero bravo e simpaticissimo ma Peluso è pesantuccio assai un po’ come il vigile ricco e super taccagno. Quanto a Susanna non so se sia confusione o sia “dolo” in ogni caso il suo comportamento totalmente sconsiderato ha causato liti rabbia e sofferenze assortite di cui si è bellamente infischiata anche adesso che la bolla è scoppiata. Non credo proprio che “scagionerà” Eugenio così come dubito che il magistrato racconti come sono andate le cose…mentre credo che il suo auspicio sia che lo faccia chi ha messo in moto tutto facendolo passare per quello che non è. Veramente più passano le puntate più il comportamento di Susanna è inqualificabile. E ingiustificabile.
    Su Viola e il coinvolgimento familiare…beh…è sempre stato così…è come se Eugenio avesse “sposato” tutta la famiglia e non solo lei. Non dimentico che la prima volta che si separarono dopo l’attentato fu Ornella a invitare Eugenio che era ancora in ospedale ad abbandonare Viola se l’amava veramente per non metterla in pericolo di vita ben sapendo che quella era la paura principale di Eugenio…e poi via discorrendo…perfino quando le ha chiesto di sposarlo c’erano tutti loro lì in cortile…per non parlare di quando si misero in mezzo durante la gravidanza di Viola… L’unica possibilità davvero è di andare a vivere in altra casa anche a Napoli ma non lì a palazzo…o rimarrà l’eterna figlia di famiglia anche se madre e alle soglie dei 40 anni. Coraggio autori si può fare 😉

  17. Inutile ormai discutere.. Visto quello che hanno deciso di mandare in onda stasera (09/09), la tutela del personaggio Susanna e quello che si sta prendendo in faccia il magistrato, sia la produzione che gli autori avevano già deciso che Eugenio è destinato a lasciare UPAS.. non ci sono altre spiegazioni altrimenti .. L’unica persona onesta in tutta questa vicenda bel trattamento, complimenti!! Incomprensibile e quasi intollerabile!! Provo vergogna per loro!! Uno schifo totale!!

    • Non mi pronuncio ancora per Eugenio, vedremo che cosa accadrà. Non sono certa di quanto affermi. Per quanto riguarda Susanna: ha perso l’opportunità di redimersi perché non ha raccontato la verità per non aggravare la sua situazione; ha volutamente lasciato il dubbio. La mezza verità detta gli è stata estorta da Nico. E’ stata una batosta fortissima per il personaggio.

      • Ognuno ha i suoi gusti e le sue opinioni,ci mancherebbe. Tuttavia a me la coppia Eugenio-Viola non piace. Non che sia fan del personaggio di Viola,ma oltretutto da quando ha sposato Eugenio non ha più avuto una trama sua decente anzi non ha proprio avuto una sua trama. Poi che il personaggio di Eugenio sia utile per le trame legate alla giustizia questo sicuramente.

        • Non mi sembra che prima avesse trame così significative (per lo più storie sentimentali con sfigati e psicopatici) che finivano sempre in modo tragico o con un palco di corna vere (Andrea). Da sposata con Eugenio invece, le sue trame le ha avute eccome e anche di un certo peso specifico: la toxoplasmosi e la depressione post-partum etc.. sono trame sue e, solo di riflesso, di Eugenio. Sicuramente ne ha avute tanto quanto e più di molti altri personaggi: si pensi ad Ornella e Silvia ma anche ad altri. La stessa Serena non ha mai avuto trame esclusive a prescindere da Filippo. Viola non si è vista lavorare come prima ma Lazzarin è stata anche assente per questioni private e professionali e c’era l’esigenza di mandare la coppia a Torino. Per quanto riguarda il personaggio Eugenio, da questa linea narrativa e da altre in passato, si è visto che il personaggio può essere utile anche per altre trame a prescindere dal filone investigativo-giudiziario. Non a caso, a partire dall’infatuazione di Susanna per Eugenio (filone sentimentale), è saltato il matrimonio di Nico e si aprono nuovi scenari per tanti personaggi.

  18. Con tutta la carne che c’è al fuoco in quanto a trame effettivamente del ritorno di Max Peluso ne avremmo potuto fare a meno! Tra l’altro il suo personaggio non mi è mai particolarmente piaciuto, anzi! L’ho sempre trovato piuttosto fastidioso!
    Tornando a noi, stasera (09/08)credo di aver visto una delle migliori puntate di Upas a livello interpretativo da parte degli attori, Turco, la Lorenzini, la Ruffo, la Lazzarin e ovviamente Romano! Quindi un applauso agli attori! Bravi!
    A parte questo, tre osservazioni:
    1) non mi è piaciuta la reazione di Niko nei confronti di Nicotera che ora viene accusato ingiustamente da più parti, soprattutto perché Niko non si era ancora confrontato fino in fondo con la mancata sposa che…
    2) finalmente ammette che è stata solo una sua infatuazione! Bene Niko che le chiede chi dei due si sia fermato per primo e bene che emerga che è stato Eugenio a fermarsi (Niko dovresti chiedere scusa al povero magistrato ora…), Ma peccato che non emerga che lui l’abbia fermamente respinta per ben due volte!
    3) nel discorso che Eugenio fa a Ornella e Raffaele dà voce a quelle che sono state le ipotesi di alcuni telespettatori, ovvero che Viola stia utilizzando questa vicenda come “giustificazione” per rompere il loro matrimonio. Se così fosse, veramente Viola si rivelerebbe maligna e infida, ma anch’io non credo ad una sua cattiveria in tal senso. La penso come Ornella, che lei sia ancora innamorata del marito. Penso però che abbia, come dice Eugenio, dei problemi suoi interiori e talmente profondi che la stanno portando alla deriva, ad essere totalmente fuori controllo ed irragionevole e ribadisco che avrebbe bisogno di intraprendere un percorso psicanalitico, che avrebbe dovuto intraprendere già con la depressione post parto (affrontata a tarallucci e vino).
    Per il resto condivido che o lei o Susanna avrebbe dovuto prendere l’iniziativa di affrontare e chiarire con l’altra!
    Ovviamente questo non avrebbe fatto il gioco della soap opera in quanto tale… Perché noi ragioniamo come se si trattasse di realtà, ma non è così…

    • La reazione di Nico la comprendo perché il dolore acceca ma è indice di immatura ovvero di un non ben saldo controllo dei propri stati emotivi, probabilmente indice della sua giovane età. Al contrario Eugenio ha invece dato prova di ottimo auto controllo perché, pur essendo infastidito e irritato, non si è lasciato trascinare dalla rabbia dell’altro. Susanna ha raccontato una mezza verità estorta a forza, sprecando una occasione di redenzione. Se fosse stata sincera avrebbe almeno guadagnato il rispetto del pubblico. Per quanto riguarda Eugenio e Viola, ho già scritto molto, descrivendo quella che per me è la personalità di Viola e il problema di fondo. Posso solo aggiungere che Eugenio si sta rendendo conto che Viola ha un problema psicologico che va al di là del fatto in se e sta iniziando a dubitare dell’amore di Viola e pertanto sta perdendo fiducia nel loro progetto familiare. Ornella e Raffaele sono preoccupati perché non sanno come frenare gli atteggiamenti autolesionisti della figlia. Forse avrebbero dovuto pensarci anni prima, invece di assecondarla e nello stesso tempo, proteggerla dalle conseguenze della sua avventatezza. (Dovrebbero farsi un esame di coscienza). A questo punto non ho idea di come vogliano risolvere questo stallo nel breve (queste ultime due puntate di settimana) e nel lungo (le prossime settimane/mesi). In ogni caso sembra che per le prossime due settimane ne Viola ne Eugenio siano protagonisti/vengano menzionati nelle trame (non è dato sapere se compariranno brevemente nella soap); non saprei come interpretare questo fatto. Vedremo.

  19. E dunque il redde rationem del 09/09 di Niko contro tutti. Alla fine-solo alla fine- è arrivato poi a comprendere chi è stato il motore primo di tutto ovvero Susanna che tuttavia pervicacemente fino all’ultimo ha provato a negare e continuare con il suo film “ci siamo fermati perchè non aveva senso”…un personaggio davvero demolito sotto ogni punto di vista. Come sono andate le cose realmente l’ha detto Niko cui però manca del tutto l’informazione di quanto ci abbia provato con il magistrato la nubenda. Aveva l’opportunità ultima di chiarire tutto ma anche lì infischiandosene di quanto ha combinato ha cercato di continuare con il suo personalissimo film “me e Eugenio”.
    Da parte sua il commento migliore del magistrato quando si è allontanato da Niko totalmente fuori controllo è stato il migliore quando dice rivolto a Raffaele:”Ma ti rendi conto è un incubo”…e in effetti per lui lo è…salendo poi dalla moglie ha avuto il resto…e oramai teme (nel colloquio con Raffaele e Ornella) che al di là del malessere interiore di Viola lei non voglia più aver a che fare con lui. E incredibilmente si assiste ad un unicum…ovvero Ornella d’accordo con il genero e non con la figlia.
    Il magistrato però continua a colpevolizzarsi perchè come gli ha detto Viola la giovane avvocatessa pur non suscitando l’interesse suo fino al “tradimento” però ha “lisciato” la sua autostima e per la prima volta in tutto il suo malessere interiore ha tirato fuori anche una gelosia feroce.

    Tra oggi e domani vedremo che “punto” si metterà alla storyline e si comprende anche perchè Eugenio farà il tutto per tutto per lei…e chissà fino a che punto.

  20. Punto e a capo.. semplicemente gli autori hanno deciso di far terminare una storia per imbastire trame nuove.. Viola non ama più Eugenio e stasera (10/09) è stata più che chiara con mammina… non ha nessuna intenzione di salvare il suo matrimonio e il magistrato ha perfettamente centrato il problema.. gli autori hanno sfasciato 3 coppie e ancora insistono nel proteggere il personaggio Susanna… comunque sia rimango della mia opinione che Romano uscirà da UPAS solo che, ovviamente, non lo anticipano.. Ho notato anche un particolare in tutta la narrazione che si è svolta finora.. la coppia Eugenio/Viola non è mai stata considerata, mia opinione,. il fatto di non mostrare mai Antonio, mentre tutte le altre coppie hanno i loro bambini sempre presenti, ne è la prova inconfutabile.. coppia avversa e denigrata anche in questo finale.. orrenda sceneggiatura.. vergognoso.. ecco perchè la faranno finire ma mi domando pure per quanto si farà finta che questo bambino non esiste?? In caso di separazione sparisce dall’universo della Soap per non far rientrare il magistrato?? Vabbè loro sono bravi in questo… Quindi alcuni si e altri no… ma del resto Nicotera è una guest da anni… pertanto destinato prima o poi (adesso) ad uscire… Contenti loro…

  21. Stasera vedremo forse come si concluderà- almeno per il momento- la crisi tra Viola ed Eugenio. Sono contenta di constatare, da quanto avviato nella puntata di ierisera, che per la soluzione la telecamera ripunterà unicamente sui due sposi. Tanti si sono intromessi, come ho sottolineato, a cominciare dagli stessi genitori di Viola in modo pesante e maldestro, la reticenza dii Viola a parlare infatti non è data dalla sua chiusura come un muro, ce lo ha dimostrato nel suo cercare conforto in un amico, Filippo, con il quale si è aperta completamente, ammettendo serenamente i suoi limiti e difficoltà a perdonare. Quando una persona è rotta dentro ha diritto alla sua solitudine e sceglierà se e con chi eventualmente confidarsi, nessuno, seppure a fin di bene, ha il diritto di sciorinare consigli a forza…forzare la mano non è amare, è manipolare secondo il proprio punto di vista. Anche Niko del resto si è risentito con sua madre quando lei lo voleva insistentemente consolare “Non fare l’assistente sociale con me!” le ha risposto. Forse Eugenio finalmente, spero, ha capito che non deve appellarsi all’aiuto dei suoceri per riconquistare Viola, ma deve trovare dentro di sè, nel suo amore, le risorse per tornare a parlarle e per riavvicinarla. Spero in una loro riconciliazione, come ho sempre sostenuto, questa coppia è stretta nella propria dinamica amorosa, si amano e si completano a loro modo, sia Viola che Eugenio hanno le loro verità, i giudizi degli esterni dovrebbero fermarsi sulla soglia e rispettarli entrambi nel loro modo di amarsi. Ecco anche perchè la stonatura di Susanna è stata molto evidente. Sul fatto che, come tanti hanno sottolineato, Eugenio per ipotesi dovesse fare una scelta più a favore di Viola che non del lavoro, (non è detto stiamo a vedere), qualora sacrificasse un po’ del suo lavoro per lei, ricordiamoci che siamo in una soap, l’amore dovrà pur vincere qualche volta.

  22. Non so che cosa accadrà fra Eugenio e Viola questa sera; forse si rimetteranno insieme dopo il gesto eclatante di Eugenio o forse no. In ogni caso, non mi è piaciuta Viola da quando è tornata a Napoli all’inizio della stagione. Era già una donna emotivamente immatura che doveva affrontare se stessa ed evolvere ma in questa linea narrativa ha toccato punte di irrazionalità e infantilismo che sono nuove anche per lei. Dal discorso con Filippo di ieri (10/09) è chiaro che si sia resa conto dell’estraneità e innocenza del marito rispetto alle avance di Susanna. Però ciò non cambia la sua chiusura verso Eugenio. In generale da quello che ha detto e fatto ieri, sembra una donna che non è più innamorata del marito. Qualsiasi cosa accada questa sera, la vicenda mi lascia l’amare in bocca perché, anche questa volta, Eugenio si è dimostrato un uomo e un marito meraviglioso: saggio, cortese, paziente, razionale, misurato, fedele e molto innamorato. Lei invece è sempre a recriminare presunti sacrifici e il fatto che lei si sia annullata per lui ma Eugenio non le ha mai chiesto di annullarsi e l’ha sempre supportata e assecondata in tutto. Lei è la sola artefice dei suoi fallimenti. Le fa comodo non ricordare perché le piace fare la vittima e la martire anche se si è comportata più da carnefice egoista. Nonostante questo, sarà lui a seguirla per tentare di non perderla quando sarebbe stato più corretto l’opposto. A questo punto non ci trovo nulla di romantico in questo rincorrerla di Eugenio. Anzi mi irrita proprio, sia se staranno insieme, sia se si lasceranno (a maggior ragione se si lasceranno). Ho sempre sostenuto questa coppia e vorrei che continuassero a stare insieme (nonostante tutto), anche se Viola ha dimostrato di non meritare un uomo come Eugenio. Se staranno insieme, lei dovrà dimostrare il suo amore perché quello del marito è sempre stato palese mentre il suo non lo vedo proprio. Del resto, chi non ama se stesso, non può amare gli altri. Chi non ha fiducia in se stesso, non sa darla agli altri.

  23. @Nola

    Eh si…auspicherei davvero che per una volta in tutta la vicenda la scelta registica fosse solo sulla coppia senza familiari amici e parenti di mezzo. Ma non so perchè dubito che anche stavolta non facciano capolino (Viola ha detto che la deve accompagnare Ornella.Peraltro dove non si sa questa partenza è totalmente fuori contesto..mah) E’ vero. Finalmente Viola ha trovato qualcuno con cui parlare…al di là della gelosia parossistica (ha detto che è ben consapevole che Eugenio non è stato parte attiva) è evidente che la sua mancanza di “amor del sè” le impedisca di vedere pure l’amore di suo marito. Ne è conseguenza naturale. Ecco perchè comunque secondo me uno “stacco” più o meno temporaneo potrebbe essere possibile ammesso e non concesso che Viola segua un percorso di autostima diversamente si sarebbe da capo a 12 con il personaggio e allora se neppure questa crisi da settimo anno della coppia portasse ad una “cifra” diversa del carattere della Bruni vedo complicata un’evoluzione in tempi brevi (come vedo dalle anticipazioni di TVSOAP invece capiterà a Niko) comunque stasera un punto a tutta la vicenda si metterà.

    @Sasha

    Personalmente irrita pure me vedere che ancora una volta chi farà “il tutto per tutto” per “riconquistare” è Eugenio. Ma esattamente perchè Viola ogni 2 per 3 deve parlare dei “suoi sacrifici”?Voglio dire buona parte degli spettatori sono appassionati di lunga lunghissima data e ben ricordano che dapprima Eugenio ha fatto di tutto per tenerla lontana…l’ha poi allontanata e lei sembrava ne morisse…quando si sono rincontrati le he messo di fronte tutte le difficoltà di una vita con lui e ricordo benissimo quel discorso a casa del magistrato in cui lei diceva che sapeva bene quella che sarebbe stata la loro vita ma lo amava più di tutto. L’ha agevolata per ogni sua scelta lavorativa le ha trovato un lavoro anche a Torino ma vivaddio in che cosa l’avrebbe “tarpata”?Nei suoi viaggi mentali? Non c’è stato mai-m a i- nella storia pregressa di Violetta un uomo così integro, onesto e innamorato perdutamente che l’abbia rispettata, amata e supportata come ha fatto Eugenio.

    @Astrea

    Beh sai…non so se hai visto il livello dello share e del gradimento delle puntate di questo periodo. L’ha rimarcato sui social anche Zarbo che ha ringraziato e ha parlato delle difficoltà di “rendere” le scene credibili causa distanziamento covid. Quindi sicuramente “stacco” fisiologico ci sarà ma dopo due lustri dubito fortemente si faccia uscire il personaggio di Eugenio che ora come non mai ha avuto grande apprezzamento (in realtà sempre molto alto) l’auspicio-anzi-dopo tanto tempo è di vederlo in sigla finalmente. Direi che se lo meriterebbe ampiamente.

    • @Ecate,
      che emozioni stasera e posso dire che mi è scesa anche una lacrimuccia a costo di essere ridicola!
      Gli autori si sono svegliati finalmente ed ora avanti tutta anche se ovviamente ci sarà una pausa ma il solo fatto che lui non ha rinunciato alla magistratura e non si è “sacrificato” più di tanto mi fa ben sperare per il loro prosieguo nella soap… Non potevano spingersi troppo, fino alla rinuncia del suo lavoro, sarebbe stata veramente una cosa inaccettabile. Lui è il Magistrati Nicotera e tale rimarrà.. Perchè poi alla fine questo è amore e non esiste nulla che possa essere considerato sacrificio nell’amore di due persone.. Tutto mi sarei aspettata tranne una cosa così “semplice” se vogliamo ma il bouquet di fiori simile a quello che Viola aveva al matrimonio (i suoi fiori preferiti!) è stato proprio inaspettato.. Un grande uomo, Eugenio, in tutto, nell’amore incondizionato per la sua famiglia e per il suo lavoro… e mannaggia alle restrizioni anti covid.. abbraccio e bacio mancato ma l’importante era arrivare fino qui!
      E almeno una coppia si è salvata 😉
      Vedremo più avanti ….

      • La scena è stata bella e la dichiarazione magnifica e sono felice che la coppia sia unita e innamorata. Però non mi sarebbe dispiaciuto anche che si separassero per un po’ e che lei avesse utilizzato questo periodo di separazione per affrancarsi dai genitori e per sviluppare la propria personalità e vita in modo indipendentemente da tutti. Poi , in seguito, la coppia si sarebbe ritrovata innamorata più di prima su basi più solide. Sarebbe stato un epilogo meno superficiale in termini di espedienti narrativi e caratterizzazione. Mi rendo comunque conto che si tratta di una soap con sue dinamiche e con necessita di creare scene dal forte impatto emotivo che avvincano lo spettatore. Va ben anche così. Viva Viola e Eugenio a questo punto. Alla prossima avventura.

      • francamente mi ha molto deluso questa scena,soprattutto dopo aver letto le anticipazioni che promettevano fuoco e fiamme da parte di eugenio. un misero mazzolino di fiori per concludere una vicenda che ha avuto risvolti drammatici per un ‘altra coppia e per quasi tutti gli altri personaggi della soap.
        davvero poco, una scena melensa da soap sudamericana degli anni 80, e per di più sotto gli occhi degli onnipresenti genitori. mah…

      • Non posso che concordare con ogni parola!

  24. Eh cara Astrea che dire…90 secondi di grande grandissima intensità un’ interpretazione un livello di recitazione veramente incredibile. Vedo dalle reazioni social è stato un coro pressocchè unanime…tanti tantissimi hanno apprezzato fino alla commozione la dichiarazione di amore totale di Eugenio verso sua moglie. Peraltro pronunciata nello stesso luogo dove le aveva chiesto di sposarlo e dove è nata la vicenda che ha messo in crisi il loro matrimonio. I gesti le parole i fiori del bouquet l’intensità e la voce rotta dalla commozione di Eugenio sono scese dritte al cuore degli appassionati nonostante i protocolli covid…bravo bravissimo da applausi Romano e anche la Lazzarin è riuscita a rendere la tempesta emotiva che ha suscitato la dichiarazione d’amore appassionata e struggente di suo marito.
    E in questa situazione Ornella-devo dire- ha rappresentato bene la reazione emotiva di noi spettatori.
    E ora quando ritorneranno con le prossime storyline auspico davvero di vedere un colpo d’ala per Viola…chissà magari riprendere l’insegnamento…quante trame interessanti e realistiche con due professioni così importanti e significative potrebbero nascere per la coppia. Chissà.Ci spero!

  25. Viola è solo una moglie molto innamorata di suo marito, voleva sentirsi unica per lui, che male c’è? Le è bastato una cosa semplice ma pura che proveniva dal cuore del suo uomo, una sentita dichiarazione d’amore, e si è strutta come neve al sole. Non è la donna che avete dipinto: ottusa, intransigente, un muro, viziata ecc ecc. Tra innamorati si litiga da innamorati, tutto qui. E si rifa’ pace nello stesso modo, nello stesso linguaggio: quello degli innamorati. La razionalità qua non sta di casa, via i ragionamenti più articolati, restano un uomo innamorato che dice alla sua donna ho bisogno di te e la donna che risponde anch’io.

  26. Da un lato, senza un comportamento irrazionale e irragionevole di Viola forse non si sarebbero create le premesse per questa scena finale inaspettata, toccante e di forte impatto che è piaciuta tanto al pubblico e che ha sovvertito inaspettatamente la conclusione per questa coppia (fino ad una scena prima sembravano in rotta di collisione).
    Dall’altro lato, anche se sono chiaramente molto innamorati l’uno dell’altra, i problemi di fondo rimangono sempre e sarà interessante vedere se, quando e come verranno risolti. Eugenio è un magistrato molto impegnato e la natura del suo lavoro può cambiare solo fino ad un certo punto; indipendentemente dalle promesse e dalla buona volontà di lui sarà sempre molto impegnato. Diventa ripetitivo che, ad ogni giro della giostra, si ritorni punto e capo con Viola che si lamenta per il suo lavoro e lui che promette; è una storia già vista e rivista fra questi due. Il punto è che, a prescindere dalla riappacificazione e dall’amore del marito, Viola ha un problema di autostima e si sente poco realizzata; dovrebbero farla evolvere una volta per tutti e questo gioverebbe anche al personaggio in termini di gradimento oltre che alla coppia. C’è molto spazio per creare nuove storie e prendere nuove direzioni che non siano lei che si lamenta del lavoro di lui e che si sente una nullità.
    In generale la linea narrativa Tregara con tutti gli annessi e connessi è stata molto interessante, ben riuscita e ben eseguita; ha catturato l’attenzione del pubblico centrando l’obiettivo; però in alcuni momenti specie negli epiloghi avrebbero potuto approfondire meglio sia la caratterizzazione e sia scegliere espedienti narrativi meno superficiali. Forse è comunque pretendere troppo da un prodotto soap/real drama che rappresenta un intrattenimento leggero.
    In ogni caso le azioni Eugenio/Romano (Personaggio/attore) sono salite notevolmente anche dopo questa scene; infatti in generale dopo questa linea narrativa il gradimento del pubblico è ulteriormente salito sia per il personaggio che per l’attore. Hanno salvaguardato questo personaggio creando una storia di corna senza le corna; pertanto non vi era la volontà fin dall’inizio di allontanarlo in modo permanente dall’organico ma anzi di farlo crescere.

  27. @Nola

    E infatti. Come ha sempre giustamente sottolineato @Sasha Viola aveva necessità di sentire quelle parole da parte del marito con una dichiarazione d’amore totale accorata e struggente che avrebbe sciolto anche il suo cuore indurito non solo da tutta la (non) vicenda ma anche dal pregresso…ricordo il loro ultimo momento di quiete prima della tempesta lì sul divano dove la Bruni si fa ripetere due volte da Eugenio che le “mancava da morire”…e non è stata solo una dichiarazione…il gesto di portarle gli stessi fiori del bouquet del matrimonio era altamente simbolico così come -causa covid-il bacio dato al bouquet stesso dalla Bruni. Ripartono da lì…da quell’amore reciproco così come ha pronunciato anche Viola…certo…i problemi nella coppia restano ma da come avevano costruito la vicenda sembrava minato anche il cardne del loro rapporto.
    Spero proprio che dopo lo “stacco” fisiologico-magari comunque Viola andrà a Torino- staranno comunque un po’ separati e poi è evidente che altre storyline avranno il centro della scena di Upas ci sia un qualcosa di diverso soprattutto per Viola finalmente …così come pare evidente che Eugenio attenuerà il suo iper stakanovismo dando spazio importante alla sua vita familiare…chissà vedremo.

    @Sasha

    Concordo assolutamente. L’intepretazione di quel minuto e mezzo è scesa diritta al cuore degli spettatori…un pezzo di bravura nella recitazione aumentato ulteriormente dalla impossibilità di avvicinamento per l’abbraccio e il bacio di scena comunque sostituito in modo interessante dal bacio di Viola al bouquet…e finchè l’emergenza covid ahinoi sarà ben presente vedremo spesso questi metodi alternativi per “rendere” una scena più intensa. Ecco il finale di venerdì lo è stato davvero tantissimo. Come non si vedeva da tanto tempo. Bravissimi. Premiati giustamente da share e gradimento altissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *