Un Posto al Sole, Barbara Mercurio a Tv Soap: “La segretaria Luciana è buona e disponibile. Vuole preservare la sua vita dignitosa”

Barbara Mercurio è LUCIANA a Un posto al sole
Barbara Mercurio è LUCIANA a Un posto al sole

Si sta facendo sempre più spazio nelle attuali puntate di Un Posto al Sole. Parliamo di Luciana, la segretaria dei Cantieri Palladini interpretata da Barbara Mercurio. Un personaggio che pian piano sta dando al pubblico nuove sfaccettature di sé, proprio come la sua attrice ci ha raccontato in questa intervista su Tv Soap.


Leggi anche: UN POSTO AL SOLE, anticipazioni puntata di martedì 11 maggio 2021


Un posto al sole: Tv Soap intervista BARBARA MERCURIO (Luciana)

Ciao Barbara, in UPAS interpreti Luciana, la segretaria di Marina (Nina Soldano) ai Cantieri Palladini. Come ti trovi sul set della soap?

Il set di Un Posto al Sole è come una grande famiglia, che ormai esiste da più di 20 anni. Non ho mai avuto la sensazione di trovarmi fuori posto o di sentirmi strana, in qualche modo. Sul set ci sono sempre dei meccanismi particolari. I ritmi sono frenetici, per cui possono capitare i momenti di ansia o di frenesia. Tutto è però talmente rodato che questi attimi si vanno ad attenuare perché si è complici in ogni cosa. Nel lavoro c’è tanta serenità, molto concentrazione. Ci aiutiamo l’un l’altro nel caso ci fosse un dubbio su qualche intenzione. Considero gli attori che hanno più esperienza di me come dei maestri, apprendo tantissimo da loro. Li trovo tutti molto generosi. Un aspetto che considero importante.

Quali sono le caratteristiche che ti piacciono di più di Luciana?

È una ragazza molto buona e disponibile. Rispetto a me ha delle caratteristiche molto simili, anche se io sono una persona molto più di polso e sicuramente riesco a ribellarmi a delle situazioni, mentre lei è più accondiscendente e servizievole, probabilmente perché teme di perdere una posizione che per lei è importante. Luciana non è arrivista dal punto di vista della carriera professionale, ma ha come obiettivo quello di mantenere la sua posizione anche per preservare la propria famiglia, la sua vita dignitosa. Tutela il suo posto, il lavoro fatto per bene.

Prima hai detto che hai dei lati in comune con lei. Quali?

Mi ritrovo in lei nella dolcezza. Ha quel lato dolce e sorridente. È un personaggio che, in determinate occasioni, sa essere allegro e in tutto ciò mi ritrovo. Ci sono però ovviamente delle cose che mi distaccano da lei: Luciana è più sottomessa ma ha dietro le sue motivazioni, a differenza mia che come indole sono più battagliera.

Come sei arrivata nel cast di UPAS?

Prima del ruolo di Luciana avevo qualche esperienza (ma come tutti ho fatto dei provini) anche per via di alcuni spot che avevo fatto sulla soap e che, purtroppo, non sono più presenti in rete. Dopo una serie di callback che si sono susseguiti nel tempo, sono stata chiamata per interpretare questa donna, che si è fatta conoscere nel tempo. Luciana non è stata spiattellata sin da subito ai telespettatori, ma ultimamente stanno uscendo delle sue sfaccettature diverse. È un personaggio che sta emergendo sempre di più.

Probabilmente sta cambiando anche in base a come il pubblico ha percepito Luciana, che inizialmente era silenziosa, timida. Magari desideravano vedere qualcosa in più del suo carattere, una sua sfaccettatura o un suo coinvolgimento maggiore. E in questo i fan sono stati accontentati.

C’è qualche collega con cui hai legato di più?

Per forza di cose, ho legato tanto con Nina Soldano, che è una persona davvero molto generosa. Se può valorizzarti non si tira indietro, ci mette tutto l’impegno per far sì che avvenga. Dal primo giorno si è sempre comportata con me con molta attenzione e disponibilità. È l’opposto dell’austera e rigida Marina. Insieme a lei, c’è Riccardo Polizzy Carbonelli, che è un giocherellone, cerca sempre di far sorridere, a differenza del “suo” Roberto Ferri che è duro e austero. Sia Nina e sia Riccardo sono persone con cui puoi confrontarti e ricevere dei consigli. Non è scontato, perché il nostro è un ambiente molto individualista, dove emerge sempre il singolo.

Quando hai deciso di fare l’attrice? Che tipo di studi hai fatto?

L’ho deciso quando ero una bambina, anche se inizialmente ero molto timida e tendevo ad esibirmi di fronte alle persone solo quando ero completamente sicura di ciò che facevo. Sono nata inizialmente come cantante ma poi, soprattutto grazie al mio maestro che veniva dal Teatro Bellini, ho potuto scoprire dentro di me quella passione per la recitazione che, in fondo, già c’era.

In collaborazione con Sante Cossentino per Massmedia Comunicazione

Un posto al sole: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.