Il Paradiso delle Signore 6, Alessandro Cosentini a Tv Soap: “Cosimo tornerà e conoscerà una donna…”

Alessandro Cosentini, nella foto con Giulia Arena / Il paradiso delle signore
Alessandro Cosentini, nella foto con Giulia Arena / Il paradiso delle signore (copyright: P. BRUNI)

Nel corso dei nuovi episodi de Il Paradiso delle Signore, che prenderà il via su Rai 1 lunedì 13 settembre 2021, apparirà anche Cosimo Bergamini, interpretato come sempre da Alessandro Cosentini. Per quale motivo il personaggio, dopo essersi trasferito a Parigi con la madre Delfina in attesa di essere raggiunto dalla moglie Gabriella (Ilaria Rossi), tornerà a riaffacciarsi nelle vicende del grande magazzino milanese?


Leggi anche: Il Paradiso delle Signore 6 anticipazioni: GABRIELLA sostituita da FLORA?


Noi di Tv Soap abbiamo contattato Cosentini per fargli qualche domanda sulla sua presenza nella sesta stagione della fiction daily. Ecco, quindi, che cosa ci ha detto.

Il Paradiso delle Signore 6: intervista ad Alessandro Cosentini (Cosimo Bergamini)

Ciao Alessandro, partiamo dalla scorsa stagione della fiction. Come hai vissuto tutte le peripezie che ha dovuto affrontare Cosimo?

Per me sono state un grande stimolo a livello attoriale. Quella che ha coinvolto Cosimo è stata una linea ben costruita dagli sceneggiatori, che hanno dato tanta fiducia al personaggio, così come la Rai. Si sono viste tante sue sfaccettature. Ha vissuto dei dolori tremendi, come la perdita del padre, la malattia della madre Delfina e il rapporto un po’ in bilico con Gabriella.

C’è qualcosa di quello che ha fatto Cosimo che proprio non ti è piaciuto?

Non mi è piaciuto il fatto che si sia un po’ arreso sull’andare a fondo nelle indagini che riguardavano il padre. La storyline legata, insomma, a Umberto Guarnieri (Roberto Farnesi) e ad Achille Ravasi (Roberto Alpi).

E nelle puntate inedite, che cosa dobbiamo aspettarci dal Bergamini?

Sono tornato sul set per girare qualche scena. Comparirò brevemente più in là. Bisognerà attendere qualche mese, rispetto all’inizio della messa in onda. Comunque sia, Cosimo ritornerà per sbrigare delle faccende burocratiche riguardanti il padre. In seguito, incontrerà e conoscerà una donna… ma su questo non posso dirti molto altro! Anche perché non ho idea di che cosa abbiano in mente gli autori a livello di produzione e sceneggiatura. Non so quale sarà il futuro di Cosimo Bergamini all’interno de Il Paradiso delle Signore. Qualora capitasse, tornerei però ancora, e molto ben volentieri, a girare la fiction.

Cosimo è un personaggio che divide il pubblico. C’è chi lo ama e chi invece non lo sopporta. Come hai vissuto i commenti dei fan? Ti hanno mai influenzato?

No, non mi hanno mai influenzato. Perché avrei dovuto essere dispiaciuto? Sono stato semplicemente chiamato a interpretare un personaggio. Ho pensato solo a fare il mio lavoro. Quello che poi si è innescato dopo non era affare mio.

Da attore, sei affezionato a Il Paradiso delle Signore?

Assolutamente. Dal mio punto di vista, è stato una grande novità per la televisione italiana, che da tanto tempo non riusciva, insomma, ad arrivare bene e come si deve agli spettatori. Secondo me, questo prodotto sta dicendo la sua.

E il pubblico, invece, perché ama tanto la fiction?

Sicuramente per il cast, per la bella scelta degli attori, che è davvero molto curata. La serie è poi ambientata negli anni ’60, il periodo più importante del secolo, in Italia, per via del boom economico. È un altro mondo, con un differente linguaggio. Allora si riusciva anche a parlare, mentre adesso la gente ha più difficoltà nelle relazioni sociali e ad esprimersi nel mondo del lavoro. Anche ora come allora, tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60, abbiamo preso una bella deriva a livello intellettuale.

Attualmente, a quali progetti ti stai dedicando?

Per adesso non ho nulla in programma. Ho un cortometraggio in post produzione che ho girato in questo periodo. Aspetterò il risultato e, probabilmente, andrò a vedere in studio come lavoreranno sul montaggio e tutto il resto. Poi ho in mente tante altre cose che vorrei fare…

Ok, parliamone un po’…

Vorrei tornare a recitare in teatro. Non ho più potuto farlo quando ho iniziato a girare Il Paradiso delle Signore. Anche se, nel corso del primo anno, sono riuscito a fare entrambe le cose. E proprio quell’anno è stato davvero molto intenso. Avrei poi in mente anche dei bei film da scrivere insieme ad amici.

C’è anche Don Matteo poi, no? Come è stato lavorare con Terence Hill?

A Don Matteo sarò una guest. Ho girato soltanto la prima puntata. È sicuramente una produzione molto importante della Rai. Non avevo mai lavorato con Terence Hill, l’avevo semplicemente visto in televisione. È stato bello ed emozionante poter stare sul set con lui e vederlo.

In collaborazione con Sante Cossentino per MassMedia Comunicazione

Il paradiso delle signore / Alessandro Cosentini con Giulia Arena
Il paradiso delle signore / Alessandro Cosentini con Giulia Arena (copyright foto: P. BRUNI)

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Il paradiso delle signore: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI) e Facebook (QUI)