Il Paradiso delle Signore 6 anticipazioni: GLORIA in ospedale, ecco perché

LARA KOMAR / Il paradiso delle signore
LARA KOMAR / Il paradiso delle signore

Un piccolo incidente è in arrivo per Gloria Moreau (Lara Komar) nelle prossime puntate de Il Paradiso delle Signore 6. Dopo essersi rifugiata a Lecco dalla zia Ernesta (Pia Engleberth) per evitare di incrociare il “marito” Ezio Colombo (Massimo Poggio), la capocommessa del grande magazzino gestito da Vittorio Conti (Alessandro Tersigni) si troverà suo malgrado ad essere scippata.


Leggi anche: Il paradiso delle signore 6 anticipazioni: Gloria affronterà Ezio, Anna dice una bugia a Salvo. Trama 25 ottobre


Questo darà così il via ad una serie di risvolti sorprendenti…

Il Paradiso delle Signore 6, spoiler: Gloria sparisce, zia Ernesta disperata!

Se diamo uno sguardo alle anticipazioni scopriamo che tutto partirà quando Gloria penserà di ritornare a Milano soltanto per consegnare a Vittorio le sue dimissioni. Dopo ciò, la donna avrà tutta l’intenzione di lasciare l’Italia, ma uno spiacevole imprevisto la porterà a rivedere tutti i suoi piani. La Moreau sparirà infatti improvvisamente, tant’è che la zia Ernesta si preoccuperà a dismisura ed alla fine si rivolgerà ad Armando Ferraris (Pietro Genuardi).

Ovviamente, il magazziniere inizierà subito le ricerche di Gloria e, dopo essersi rivolto a Don Saverio (Andrea Lolli), scoprirà che è stata ricoverata in seguito ad un scippo da lei subito. Lì Armando avrà modo di capire che la donna, una volta che si sarà ristabilita, intende abbandonare nuovamente la figlia Stefania (Grace Ambrose) pur di non affrontare Ezio.

Il paradiso delle signore: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI) e Facebook (QUI)

Tutto questo a quali tipi di risvolti porterà? Vi consigliamo di fare particolare attenzione ad un dialogo tra Armando e Gloria, dove l’uomo proporrà alla donna un piano alternativo per non lasciare Milano. In cosa consisterà? Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.