Beautiful anticipazioni americane: Sheila si traveste da infermiera, ecco perché

Sheila / Beautiful
Sheila / Beautiful

Chi, con il ritorno di Sheila Carter nelle puntate americane di Beautiful, sperava di vedere rapimenti, avvelenamenti ed omicidi… potrebbe restare deluso!


Leggi anche: Beautiful, anticipazioni 17 gennaio: LIAM localizza HOPE e…


L’ex moglie di Eric Forrester infatti, sebbene sia tornata sulla scena da mesi, non ha combinato niente. Certo, se il piano è preservarla per una lunga permanenza nella soap, non la si può far partire in quarta e bruciarla in poco tempo, ma piuttosto virarla sulle macchinazioni sottili, di quelle che non lasciano tracce evidenti. Tuttavia, al momento, non ci sono state neanche tali macchinazioni e a quel punto meglio gli archi narrativi brevi in cui era coinvolta nella prima decade degli anni ‘2000, dove, pur restando pochi mesi, la Carter lasciava il segno. La Sheila di adesso resta rintanata nel suo guscio a lamentarsi e gli autori sembrano voler convincere di una sua sincera redenzione, senza sbavature o ricadute, quasi a voler far passare da cattivi della situazione quelli che in passato sono stati sue vittime (e che ora osano non volerle concedere l’ennesima chance).

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Se seguite le nostre anticipazioni dagli Stati Uniti, sapete che Sheila ha uno scopo: poter far parte della vita di suo figlio Finn e del nipote Hayes, così da non sprecare quella che è la sua ultima possibilità di essere un genitore (visto che, stando alle sue parole, la sua restante numerosa prole non vuole avere a che fare con lei).

Nonostante i crimini commessi da Sheila, Finn sembra sempre sul punto di acconsentire ad approfondire la conoscenza con la madre biologica, così determinata nel definirsi una persona diversa da quella che era in passato: una possibilità che Steffy Forrester Finnegan non prende in considerazione e che, proprio per questo, è diventata la fissa di Sheila.

L’atteggiamento possibilista di Finn, infatti, ha convinto la Carter che il giovane le stia lontano (citando le sue parole) solo per volontà di “quel rottweiler di moglie”, che appunto le nega la propria discendenza, indissolubilmente legata ai Forrester. Certo, negli ultimi mesi Finn è stato alla larga da Sheila ma, effettivamente, sembra che lo faccia più per assecondare la consorte e non perché ritiene imperdonabili e insuperabili i danni che, in passato, la Carter ha inflitto alla famiglia di Steffy.

Sheila sperava di poter godere di Deacon Sharpe come partner in affari, visto che l’uomo vive una situazione piuttosto simile con sua figlia Hope: il rapporto con lei è ostacolato dall’ostilità di Liam e Ridge. Quest’ultima storyline, partita sulla falsariga di quella di Sheila, sembra al momento godere della preferenza degli sceneggiatori, che stanno ad essa dedicando più spazio (di fatto lasciando da tempo la Carter in un innocuo limbo).

Si spera che cose possano cambiare nel prossimo futuro ma, intanto, Sheila è tornato ad uno dei suoi classici trucchi, sfoggiati però soprattutto a Febbre D’Amore: il travestimento. Pur di poter incontrare Finn lontano dalle proprietà dei Forrester e dalla sicurezza privata da essi ingaggiata (ma mai vista dai telespettatori, che ne sentono solo parlare), Sheila si è travestita da infermiera, così da arrivare indisturbata nello studio del figlio in ospedale.

Di recente, infatti, vi avevamo riportato di come Sheila avesse spinto il padre di Finn, Jack Finnegan, a rivelare di essere suo padre biologico e non solo un genitore adottivo. Una verità che l’uomo aveva sempre tenuto segreta per non compromettere il suo matrimonio con la moglie Li, che tradì proprio con Sheila (quest’ultima allora lavorava come infermiera nello stesso ospedale della donna).

La mossa di non aver usato questa verità come arma potrebbe ripagare Sheila, la quale iniziava a soffrire il fatto che Deacon stesse facendo passi in avanti con Hope, sebbene con meno sforzi e soprattutto fin troppo interessato a tornare nelle grazie di Brooke piuttosto che a pensare esclusivamente alla figlia. La tattica silenziosa di Sheila, magari veramente redenta e incapace di agire come un tempo, porterà i suoi primi frutti: Finn sarà colpito dal gesto disinteressato della Carter, che ha preferito fosse Jack a raccontare di persona al figlio la verità, piuttosto che usare il segreto per i propri scopi.

Sheila riuscirà ad avvicinarsi ulteriormente a Finn? E davvero la donna ormai è un personaggio positivo? Ed è davvero questo che si aspetta il pubblico della soap da lei? Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Attenzione: diventa fan della nostra pagina Facebook su Beautiful, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram, per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo inoltre che tutte le notizie sulle anticipazioni americane e italiane di Beautiful SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.