Una vita, anticipazioni dal 21 al 26 febbraio 2022

Antonito / Una vita
Antonito / Una vita (foto Mediaset)

Anticipazioni e trame settimanali telenovela Una Vita da lunedì 21 a sabato 26 febbraio 2022:

Genoveva scopre grazie alle sue spie che Felipe è arrivato in Austria e si è ricongiunto con suo figlio. Su tutti i giornali esce la notizia che Bellita lancerà un nuovo disco. Inizialmente la cantante è furiosa con Josè Miguel per non averla consultata al riguardo, ma vedendo l’entusiasmo di tutti i vicini cambia idea e chiede scusa al marito. L’edizione serale del giornale porta però una notizia molto meno lieta: è scoppiata la guerra in Europa.


Leggi anche: Una Vita anticipazioni: arriva PASCUAL, il padre di…


La notizia della guerra commuove e spaventa il quartiere, e soprattutto Susana che teme per la vita di Armando. Santiago Ramon y Cajal informa Antonito dell’esistenza di un medicamento sperimentale che ha dato ottimi risultati negli animali, ma non è ancora stato usato negli umani. Lolita è contraria, ma poi acconsente a sottoporsi alla terapia. Gli Olmedo discutono sull’opportunità di dire a Miguel che i suoi genitori non sono morti, ma si trovano in carcere a scontare una pena per rapina.

Una vita, trame prossima settimana: quali intenzioni ha Genoveva?

Bellita teme di non riuscire a preparare in disco nei tempi annunciati alla stampa ed è sempre più nervosa. Genoveva smette di ricevere aggiornamenti da Cuevas e teme che sia successo qualcosa a Felipe. Aurelio manifesta la volontà di avere un posto privilegiato fra i conoscenti della donna.

Ramon y Cajal somministra il medicamento sperimentale a Lolita, ma solo il tempo dirà se potrà salvarle la vita. Soledad si mostra seccata per il modo in cui Marcos la tratta in pubblico e chiarisce a Bacigalupe che, nell’intimità, sono entrambi sullo stesso piano. Bellita aspetta con ansia le composizioni del grande maestro Benavides, ma le partiture che arrivano non sono di suo gradimento e la donna ordina a Josè Miguel di trovare una soluzione.

Al ristorante, fervono i preparativi per l’imminente riapertura. Susana scopre che Armando non alloggia all’hotel parigino indicato nell’ultimo telegramma e teme che gli sia potuto accadere qualcosa. Aurelio tenta un nuovo approccio con Anabel, ma la ragazza lo respinge senza esitare.

Genoveva scrive un telegramma all’investigatore privato per dirgli di lasciare in vita Felipe e Tano, almeno per il momento; intanto la donna continua a manipolare Natalia e Aurelio per tenerseli come alleati. Jacinto scopre da padre Hilario che quella che credeva essere la reliquia di una santa altro non è che l’osso di un animale e quando il parroco gli fa presente che certi maneggi possono portare a una scomunica per eresia, il portinaio si fa prendere dal panico. Lolita non migliora e la famiglia Palacios sta perdendo ogni speranza. Josè Miguel suggerisce a Bellita di pubblicare una raccolta dei suoi più grandi successi; lei lì per lì tituba, ma quando si rende conto che in molti la trovano un’ottima idea, si convince e accetta il consiglio del marito. Sabina scrive in segreto una lettera al proprio figlio, il padre di Miguel.

Aurelio tenta di convincere Anabel che non è stato lui a uccidere Carlos Armijo in Messico, ma lei reagisce male; Roberto assiste alla scena e mette la pulce nell’orecchio al nipote, che subito affronta Aurelio per chiedergli conto dei continui approcci verso la sua amata; tra i due rivali la tensione è alle stelle e, dopo l’ennesimo dissapore professionale, Miguel va da Marcos e si dimette dall’incarico di avvocato della società Bacigalupe-Quesada. Un editore vuole pubblicare una biografia di Bellita. Don Santiago somministra un’altra dose di farmaco sperimentale a Lolita, ma non si sbilancia nel fare previsioni. Servante legge sul giornale la notizia del matrimonio tra un duca cecoslovacco e una principessa prussiana, ma lo sposo ritratto nella fotografia è identico a don Armando.