Una vita, anticipazioni 12 marzo: MIGUEL penserà a DANIELA?

Miguel e Daniela / Una vita
Miguel e Daniela / Una vita (foto Mediaset)

Anticipazioni puntata 1344-45 di Una vita di sabato 12 marzo 2022

Dopo aver beccato Soledad a rovistare tra le carte di Marcos, Anabel intende dire tutto al padre, ma la Lopez la convince a non farlo; più tardi, una volta sola in casa, Soledad apre il mobile e trova il referto che conferma che Felicia è stata avvelenata. Intanto, l’arrivo di Ignacio rende felici Bellita e Alodia (quest’ultima ha un’evidente cotta per lui), ma Josè Miguel non sembra affatto contento di avere a che fare con il nuovo ospite.


Leggi anche: Una vita, anticipazioni 28 maggio: Anabel e Aurelio organizzano la fuga matrimoniale


Miguel tratta assai freddamente Anabel e invece sembra molto preso da Daniela, la nuova cameriera del ristorante. Indalecia capisce attraverso Servante che Jacinto è attratto da lei e pare lusingata (anche se sorpresa). Lolita dice ad Antonito che, se partirà per il Marocco, non rivedrà più né lei e né Moncho. Antonito – dopo aver provato per un attimo a opporsi –  rivela a Ramon di aver deciso di non partire e di lasciare del tutto la carriera politica.

Scosso dalla scoperta che Felicia è morta per avvelenamento, Marcos promette vendetta. Antonito, terrorizzato dall’aereo, è felice di non partire più per il Marocco, ma Lolita decide di lasciarlo andare. Ignacio, che è molto galante, conquista anche Rosina e Susana e cerca di ingraziarsi Josè Miguel donandogli dei sigari cubani. Quando Miguel gli confessa di non riuscire a dimenticare Anabel, Antonito gli fa notare la presenza di Daniela. Natalia tenta di convincere Anabel ad aprire il cuore ad Aurelio.

Le avance di Indalecia a Jacinto sono sempre più chiare. Scoperto che è stato Servante a instradarla, il portinaio gli chiede di mettere le cose a posto. Marcos allontana di casa Soledad mandandola a comprarsi dei vestiti da signora per accogliere Mendez, a cui ha deciso di affidare l’indagine sull’avvelenamento fatale di Felicia.