Beautiful, anticipazioni dal 10 al 16 aprile 2022

Liam / Beautiful
Liam / Beautiful (foto BBL Distribution)

Anticipazioni settimanali puntate Beautiful da domenica 10 a sabato 16 aprile 2022

Ridge mette in guardia Carter su Zoe, dicendogli che lei ha cercato di sedurre Zende. Zoe, che adesso è impaziente di sposare Carter, dice a Zende di essere convinta che Carter sia all’oscuro di tutto.


Leggi anche: Beautiful, anticipazioni 28 maggio: Hope pensa che Liam ami ancora Steffy


Dopo aver parlato con Ridge, Carter chiama Zoe chiedendole provocatoriamente se sia davvero lui l’uomo che lei vuole sposare.

Steffy avverte Liam e Hope che le è stato prelevato il sangue per il test di paternità. Non resta che aspettare il risultato.

Beautiful, trame italiane prossima settimana: in arrivo il risultato del test di paternità

Carter accusa Zoe di essere una arrampicatrice e rompe il fidanzamento. Intanto Thomas confida a Vinny di sperare che il figlio di Steffy sia di Liam, così da poter tornare con Hope. Liam ribadisce a Hope tutto il suo amore per lei.

Brooke dice a Hope che secondo lei la colpa della crisi con suo marito è di Steffy, che ha approfittato della situazione per rubarle Liam. Thomas è preoccupato per Hope.

Zoe accusa Paris di avere fatto la spia sul suo rapporto segreto con Zende, provocando la reazione di Carter che ora medita di lasciarla.

Steffy confessa a Ridge di aver combinato un pasticcio, andando a letto con Liam. Una notte di follia, infatti, ha messo in discussione le vite di Liam e Steffy. La donna ha deciso di fare il test di paternità per scoprire di chi sia il bambino che aspetta.

Zoe cerca di cacciare dalla sua vita la sorella Paris. Finn rassicura Steffy, in ansia per il risultato del test di paternità. Liam continua a cercare il perdono di Hope. Brooke e Ridge parlano della gravidanza di Steffy e del futuro di Hope.

La dottoressa Campbell telefona a Steffy e le dice che a breve avrà il risultato del test di paternità. Steffy chiama Liam chiedendogli di raggiungerla in ospedale con Hope.