Una vita, anticipazioni 14 maggio: Roberto, Sabina e Miguel escono di scena

Roberto e Sabina / Una vita
Roberto e Sabina / Una vita (Foto Mediaset)

Anticipazioni puntata 1387-88 di Una vita di sabato 14 maggio 2022

Con l’aiuto di Roberto, Miguel porta a compimento il furto in casa di Marcos; il bottino viene regalato interamente ad Alberto, che lo userà per la causa. Roberto e Sabina se ne vanno da Acacias di notte diretti a Istanbul, mentre Miguel si congeda da Alberto e gli dice che si recherà in Svizzera per ritrovare i genitori e la donna della sua vita.


Leggi anche: Una vita, anticipazioni 22 e 23 maggio: Ignacio sta per cedere?


Servante e la squadra tornano entusiasti da Navilla dopo aver trionfato al concorso di Churro Va. Antoñito riceve una richiesta di colloquio privato da parte del presidente del governo. Alodia sviene davanti a Bellita. Josè Miguel sorprende Ignacio e Florencio intenti a rubare scheletri da un cimitero.

Mendez è stato finalmente ritrovato: si trova in ospedale in gravi condizioni e sotto sedativo. Belda e Felipe scoprono che, prima di essere aggredito, l’ex commissario ha annotato sul suo taccuino il nome di Soledad.

Dopo avere scoperto che Ignacio commercia a livello clandestino in scheletri umani, Josè Miguel chiede al nipote e al suo amico Florencio di smetterla subito e di rimettere gli scheletri al loro posto. In casa Palacios, Antonito è in ansia per via dell’invito del presidente Datos; Carmen, intanto, propone a Ramon di rilevare il ristorante Nuovo Secolo per avere una sua attività, ma non sa che anche Liberto ha proposto a Rosina la stessa cosa.

Genoveva tenta di scoprire quale segreto del passato leghi Marcos a Natalia. Una volta appreso che Natalia sarà rilasciata prestissimo, Marcos chiede a Pierre Caron di affrettare l’estradizione in Francia della giovane. Fabiana fa incorniciare la Fascia Churrera e la dona a Servante, che resta molto colpito da questo gesto!