Anticipazioni Una Vita: CAYETANA vuole licenziare tutte le domestiche ma LEONOR la minaccia!

Cayetana e Leonor - Una vita
Cayetana e Leonor - Una vita

A causa della pubblicazione di Servire e Tacere, il nuovo romanzo di Leonor Hidalgo (Alba Brunet), le domestiche della telenovela Una Vita rischieranno di perdere il posto di lavoro: come abbiamo segnalato nei nostri precedenti post, Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo) riconoscerà nei racconti del libro la tresca che ebbe in passato con Herminia (Jazmin Abuin) e, oltre a litigare con l’autrice, metterà Cayetana (Sara Miquel) sull’avviso quando noterà che nel romanzo si fa menzione di una borghese senza scrupoli (capace di fare del male a chiunque non le stia a genio).


Leggi anche: UNA VITA, anticipazioni di lunedì 10 e martedì 11 maggio 2021


Le anticipazioni segnalano poi che tutto si complicherà quando il giornalista Quiroga (Ramon San Roman), con l’inganno, pubblicherà un’intervista dove stravolgerà completamente ciò che Guadalupe (Arantxa Aranguren) e Lolita (Rebeca Alemany) gli hanno detto sul conto dei loro signori. Felipe e Cayetana, visto che sul giornale si allude al fatto che i possidenti di Acacias non fanno altro che bistrattare le loro inservienti, riterranno indispensabile troncare sul nascere queste voci e, per tale ragione, indiranno una riunione dove parteciperanno tutti i condomini della palazzina tranne Ramon (Juanma Navas), impegnato nei preparativi del funerale di Lourdes (Cuca Escribano).

Resta quindi da chiedersi per quale ragione Cayetana e Felipe vorranno incontrare i loro vicini. La risposta è presto detta: l’algida bionda farà capire che, per mettere a tacere tutto il mormorio innescatosi sul loro conto, è necessario dare un forte segnale e, in questa prospettiva, imporrà il licenziamento di tutte le domestiche, escludendo Ursula (Montserrat Alcoverro) da questo provvedimento. Maximiliano (Mariano Llorente), in un primo momento, cercherà di opporsi alla volontà di Cayetana ma poi, dato la reticenza di Rosina (Sandra Marchena) a schierarsi apertamente contro la vedova,  dovrà sottostare agli ordini.

La drastica decisione ovviamente scatenerà l’ira di Leonor: la scrittrice, inviperita all’idea che le lavoratrici stiano pagando per un’imprudenza che lei ha commesso, cercherà dapprima di ottenere una rettifica dell’articolo da Quiroga e in seguito, quando questa possibilità sarà del tutto sfumata, affilerà le unghie ed affronterà faccia a faccia la temibile Cayetana.

Attenzione quindi al fondamentale colpo di scena: Leonor, stanca del predominio assoluto della cattivona, penserà di minacciarla e, per impedirle di andare avanti con i licenziamenti, la renderà partecipe della pubblicazione di un altro romanzo nel quale si parlerà di una madre in grado di uccidere la sua stessa figlia.

Cayetana, scorgendo in quelle parole ciò che è effettivamente successo con Carlota (Andrea Lopez), dirà (infastidita!) alla giovane che intende prendersi del tempo per decidere se cambiare idea oppure no, ma questo non le impedirà di negare sia di aver ucciso la consanguinea e sia di aver innescato le cause che hanno portato alla scomparsa di Manuela (Sheyla Fariña) e German (Roger Berruezo).

Ad ogni modo il rischioso ultimatum della moglie di Pablo (Carlos Serrano Clark) si rivelerà la scelta giusta: la dispotica borghese, pur dimezzando il loro stipendio, bloccherà i licenziamenti delle domestiche proprio mentre queste ultime staranno abbandonando la soffitta!

Leonor potrà così tirare un sospiro di sollievo oppure Cayetana, nonostante il dietrofront, si vendicherà per l’affronto subito?

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Se sì, iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su anticipazioni e trame delle soap opera, Una vita compresa naturalmente! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap.

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.