Il segreto anticipazioni: HERNANDO perde il 51% dei MANANTIALES

HERNANDO (Angel De Miguel)
HERNANDO (Angel De Miguel)

Condividi questa notizia!

A Il Segreto, sta per cominciare un periodo piuttosto complicato per il povero Hernando Dos Casas (Angel De Miguel): pur di risollevare l’impresa dei Manantiales, andata in malora per i molteplici inganni del defunto Damian (Ignacio Montes), il marito di Camila Valdesalce (Yara Puebla) ricorrerà all’aiuto del pericolo strozzino Exposito e comprometterà ulteriormente la sua difficile situazione economica…

Secondo quanto segnalano le anticipazioni, tutto avrà inizio quando Hernando stringerà un accordo commerciale con l’impresario Aquilino Benegas (Raul Tortosa): dopo aver spinto il Dos Casas Senior a rinnovare l’immagine dei suoi prodotti, l’ultimo arrivato incomincerà a giocare sporco e chiederà ad un misterioso interlocutore di impedire che qualcuno compri i saponi e i profumi prodotti dalla ditta del suo “socio”. Il nostro protagonista, proprio a causa della mancate vendite, non sarà  in grado di pagare la prima rata del debito stabilita con l’usuraio e verrà minacciato da quest’ultimo…

La faccenda avrà dei nuovi sviluppi per via dell’ennesimo intervento del losco Aquilino: consapevole dei guai in cui è finito Hernando, il Benegas interromperà una furiosa discussione tra il proprietario dei Manantiales ed Exposito e si offrirà per saldare l’intera cifra che il malvivente ha chiesto al suo collaboratore (aggiungendo alla stessa gli interessi).

Dos Casas, ormai completamente con le spalle al muro, non potrà fare altro che accettare l’aiuto di Aquilino e ciò provocherà tra l’altro del risentimento in Nicolas Ortuño (Alejandro Siguenza), il quale non capirà per quale ragione l’amico non abbia chiesto a lui del denaro. La tensione, col passare degli episodi, è comunque destinata ad aumentare…

Non appena Hernando tirerà un sospiro di sollievo, infatti, Aquilino si farà avanti con una proposta shock:  la new entry in pratica, mostrando per la prima volta il suo vero volto, pretenderà che il Dos Casas gli ceda il 51% dell’impresa dei Manantiales!!!

Il legittimo proprietario, neanche a dirlo, cercherà di opporsi con tutte le sue forze alla richiesta ma, visto che Benegas sosterrà di aver pagato il “controllo” della società con un valore più alto rispetto a quello reale, sarà costretto ad accontentarlo.

Hernando, amareggiato dagli ultimi sviluppi, si confiderà immediatamente con Camila e, parlandole per la prima volta del coinvolgimento degli usurai nei loro problemi economici, le farà presente che Aquilino ha sciolto il suo debito con Exposito col solo fine di dirigere la sua attività; la Valdesalce, in questa determinata occasione, inviterà il consorte ad essere più ottimista e, sottolineando che detengono ancora il 49% dei Manantiales, auspicherà che potranno presto tornare ad ottenere in toto le azioni!!!

In questa prospettiva, bisognerà inoltre fare attenzione ad una lettera che Hernando riceverà da un amico, dove quest’ultimo proporrà al latifondista di trasferirsi in Cecoslovacchia per dirigere un prestigioso centro termale. Il Dos Casas, in un primo momento, rifiuterà di sottostare alle dipendenze del conoscente e la sua convinzione aumenterà sopratutto grazie al tranello che gli ha teso Aquilino.

Vi anticipiamo però che i colpi di scena, in questa trama, non sono affatto terminati: Benegas continuerà infatti a sfruttare l’ascendente che la “confusa” Beatriz Dos Casas (Giulia Charm) ha verso di lui e spingerà la vicenda fino ad un punto di non ritorno…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Il segreto. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/ilsegretosutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap.

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole de Il segreto SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.


Condividi questa notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *