sabato 23 giugno 2018
Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Anticipazioni Un posto al sole: tra VERA e ROBERTO cresce l’intesa…

Anticipazioni Un posto al sole: tra VERA e ROBERTO cresce l’intesa…

GIULIA SCHIAVO (foto da Facebook)
GIULIA SCHIAVO (foto da Facebook)

“Grandi manovre” nelle prossime settimane a Un posto al soleVera Viscardi sarà messa in guardia dalla zia Veronica (Caterina Vertova) sul conto di Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli), che la ragazza inizierà così a guardare sotto una luce diversa.

Non solo: desideroso di ottenere un riscatto di vita, Valerio (Fabio Fulco) chiederà alla figlia di aiutarlo, visto che lei ha “un ascendente molto forte” su Roberto. Vera però, subito dopo essere riuscita a conferire un incarico al padre, sarà costretta a revocargli l’offerta. In questo frangente, Ferri starà vicino a Vera e, neanche a dirlo, tra i due l’intesa aumenterà!

Un posto al sole: Tv Soap intervista GIULIA SCHIAVO (Vera Viscardi)

Insomma, come avrete capito la giovane Vera sarà sempre più al centro della scena nei prossimi mesi e dunque abbiamo pensato di farvi conoscere meglio l’attrice che la interpreta, ovvero Giulia Schiavo. Ecco la nostra intervista.

Giulia, come va a Un posto al sole?

Benissimo. È una grande squadra. Mi sono ambientata subito anche grazie ai colleghi. Riccardo Polizzy Carbonelli è simpaticissimo fuori dal set e dai panni di Roberto Ferri.

Che tipo di personaggio è Vera?

La definirei indecifrabile. È misteriosa, non sai mai cosa le passa per la testa. Mi dicono che il mio sguardo la rispecchia e questo ci accomuna. In ogni caso, questo personaggio è ricco di sfaccettature ed è il massimo per me che vivo il mestiere di attrice con grande spinta emotiva.

Che ne pensi del clan Viscardi, che ha scatenato varie dinamiche nuove all’interno della soap?

Credo che sia un bel team e abbia dell’ottimo potenziale. Succederanno molte cose e il clan si incastra perfettamente con storie e personaggi già esistenti. Vera vi sorprenderà con suo padre e sua zia.

In che modo?

Vera è ambigua e fragile, sempre un po’ sospesa; inoltre risente della mancanza della figura paterna, visto che Valerio non si comporta proprio da padre con lei…

Sei giovanissima. Come hai cominciato?

Devo ringraziare la mia insegnante Yvonne d’Abbraccio: ho fatto gli studi giusti per poi attraverso la sua agenzia maturare le esperienze migliori. Ho partecipato come protagonista di puntata a Che Dio ci aiuti e L’allieva, e adesso Un posto al sole rappresenta un’ottima occasione per me.

Come ti definiresti?

Professionale e determinata. Sono molto concentrata sul mio lavoro. In fondo è ciò che ho sempre desiderato fare, appunto l’attrice.

Ti stai trovando bene a Napoli?

Benissimo. C’è un’umanità speciale. Questa città mi ha adottata insieme alla produzione e alla troupe di Upas: sono unici!

GIULIA SCHIAVO è Vera Viscardi a Un posto al sole / Foto da Facebook
GIULIA SCHIAVO è Vera Viscardi a Un posto al sole / Foto da Facebook

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Un posto al sole. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unpostoalsolesutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUILe trame delle puntate, invece, SONO QUI.

12 Commenti

  1. Ed è già passato troppo tempo. Strano che Ferri non le sia saltato il giorno stesso addosso. Stranissimo.

  2. Ma ci rendiamo conto?? Ferri andrà pure con questa? Ma ha l’età per essere suo nonno, dai! Il matrimonio con MArina era un occasione d’oro per rendere migliore questo uomo, dopo anni di schifo.. invece, prima la Mancuso, poi Matteo (lasciatelo dove sta, per favore),poi quella schifida della matricida mancata (già visti, per altro), poi le eterne macchinazioni alle spalle di Marina e, finite le varie squinzie, Veronica e ora la nipotina appena maggiorenne?? io sono esterrefatta dallo stesso attore.. dopo anni di militanza, non può pretendere una trama più decente???p.s. Che schifo anche Valerio, che per tornaconto personale, spinge la figlia verso uno ben più vecchio di lui.. della soap genuina e pulita che mi aveva fatto innamorare 21 anni fa, non vi è più traccia.. un festival di squallore!

  3. Io medesima, tempo fa, mi pare dopo il ritorno lampo della Savarese, avevo espresso la mia perplessita’in merito alla ripetitivita’di trame viste e straviste ed ero stupita dell’accettazione di un attore del calibro di Polizzi-Carbonelli di questo eterno ruolo di donnaiolo stagionato e ricordo che, in un’intervista, lui disse:” In fondo, il pubblico vuole questo”. Certamente, Giovanna, tu ed io non rappresentiamo la totalita’del pubblico, ma il sentire di gran parte di esso collima col nostro, lo leggo come lo leggiamo tutti! Io mi auguro che la trama si faccia interessante; ormai, e’quasi certo che la Viscardi passera’a miglior vita, sara’da vedere solo per mano di chi e perché.Io l’ho pensato ieri sera, quando Veronica ha detto alla nipote di essere talmente stanca da dubitare di riuscire a raggiungere Santorini! Potrebbe anche defungere di morte naturale, nel sonno, e comunque Giovanna Landolfi dovrebbe pur sempre indagare e chissa’quanti altarini si scoprirebbero, di ciascuno dei personaggi. Intendo.Comunque, la piccola Vera, stasera, mi e’piaciuta:o e’un’abilissima stratega che ha gia’capito come va il mondo, o e’una acuta e umile che comprende quanto possa risultare scomoda la sua presenza:vedremo!

  4. E io che speravo in una sua tresca con l’operaio-sindacalista Nicola Iodice! Giusto per far venire un po’di ulcera alla zia classista!
    In ogni caso io attendo con ansia la reazione di Marina!
    Aveva architettato un piano davvero diabolico quando scoprì che Roberto la tradiva con Miriam, vorrei qualcosa alla stessa altezza nei confronti della Viscardi… E poi la cosa che mi incuriosisce, questa Vera è figlia di Valerio, ma la madre chi sarebbe?

    • beh, non dimentichiamo che Marina lo ha lasciato ormai da un anno, per amore di un altro.. scelte autoriali suicide, infatti gli ascolti sono ai minimi storici. il matrimonio con Marina era una occasione d’oro che gli autori hanno usato che peggio non si sarebbe potuto.. anche io avrei visto bene Vera con Iodice o al più con alberto, una gustosa vendetta contro la zia Veronica.. poi alberto merita una bella storia; nei suoi vari rientri ha avuto storielle di sesso con greta, Marina, Nadia e Veronica, ma di amore nemmeno a parlarne… Ferri mi ha disgustatopiù questo ultimo anno che tutti i precedenti.. ieri sera ho dovuto cambiar canale; ma ci rendiamo conto che si passeranno quasi 40 anni lui e Vera? qui non siamo nemmeno al donnaiolo incallito (un sessantenne e per di più cardiopatico), qui siamo davvero alla perversione.. gli ci mancano ALice e Rossellina e poi le abbiamo viste tutte.. io personalemnte ho pensato di lasciare per il tradiemento (lampo, tra l’altro) con la Mancuso, continuano a inserire donnicciole che poi spariscono, per farci vedere che se e fa 50 al mese (come se aggiungesse qualscosa alla soap); ho desistito, ma ho lasciato per la seconda viscida e disgustosa storia con Elena…. ho poi ricominciato a seguire a gennaio, in concomitanza del rapimento di Bianca..ma penso che a questo giro lascerei..non si tratta si pedofilia legale, ma morale si..

  5. Puo’anche essere che le cose non vadano come sembrano incanalate; anch’io vedrei con grande soddisfazione una storia tra Vera e il sindacalista; trovo, comunque, che certe battute dei dialoghi siano penose e alludo alla frase:” L’amore e’roba da shampiste e cameriere”.La Viscardi e’gia’anche troppo odiosa solo per la presenza e la voce, senza bisogno di renderla ancora piu’insopportabile con frasi che denotano, comunque, un’estrema solitudine. Hai ragione, Maracaibo, la madre di Vera e’ignota e credo che ne verra’svelato il nome, forse grazie alle indagini della Landolfi, seguite alla morte della Viscardi, sempre ammesso che sia lei a passare a miglior vita e anche questo sara’da vedere.Certo che sono tanti coloro che avrebbero un movente e l’occasione di eliminare la signora:Roberto, Marina, Alberto, Valerio e la stessa Vera.Gli attori devono lavorare e, se avete notato, la Mancuso, la Savarese e lo stesso Fulco sono transfughi di fiction finite, anche se Fulco lavora ancora e molto e Upas, come tutte le fiction ha sempre bisogno di nuovi ingressi per tener desto l’interesse del pubblico.Con l’uscita del personaggio di Mariella e conseguente assenza dell’attrice, vedremo su quale trama verranno puntati i riflettori, nei prossimi mesi:probabilmente sul clan Boschi e matrimonio, su Filippo e relativa dipendenza, dal momento che la trama, pare non sia ancora a meta’del percorso! Su Elena e l’avvocato e su Alice.

  6. Ottima l’idea Vera con un operaio, pessima e vomitevole l’idea Vera a letto con Ferri… per pietà!!!!

  7. Concordo con voi! Ma che è? Il personaggio di Ferri va sempre peggio, è in un declino irreversibile, ormai sta diventando patetico. Menomale che ultimamente non è solo a spadroneggiare fra sesso e potere…io a riguardo della situazione dei cantieri devo dire che mi piace l’intreccio che si sta creando, l’ingresso del clan Viscardi ha dato nuova linfa secondo me, più Alberto ad agire come “battitore libero”. A me garba persino Veronica. Mi auguro che se ne vedranno delle belle…

  8. Fred, anche a me garba tutto l’intreccio che si sta creando con il clan Viscardi con l’aggiunta di Alberto” battitore libero”:quello che non gradirei affatto sarebbe il tracollo dei cantieri, qualora alla guida dei medesimi si ponessero due personaggi quali Valerio e Alberto, ormai cinquantenni, ai quali il tempo e le esperienze pare non abbiano insegnato alcunché. Alberto, fallito il tentativo di seduzione (grazie al Cielo) verso Sandro ed estromesso da Veronica, resta lì,sospeso, vagheggiando un riscatto e una rivincita irreali, in virtu’del glorioso nome dei Palladini, ma senza adoperarsi in nessun altro modo, adesso accompagnandosi a Valerio, compagno di bravatè al tempo della loro gioventu’dorata.Io vorrei vedere una rinascita di Alberto, che pure mi pare uomo intelligente, perspiace, ma ostinato a voler far tornare un mondo che non c’è piu’, eppure basterebbe poco per renderlo piu’cosciente del suo presente.e delle sue potenzialita’.Vedrei bene una storia tra Marina e Valerio, ma senza trame di palazzo ai danni dell’uno o delk’altro, mentre, riguardo a Ferri, fermo restando il suo valore come imprenditore, vedrei bene una sua ” affezione” per Vera, ma solo su base” padre-figlia”:sarebbe una svolta inaspettata e insospettata, soprattutto per un personaggio come lui.La piccola Vera mi piace e credo che ci riservera’sorprese insperate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *