Home | IL SEGRETO news e anticipazioni | IL SEGRETO, anticipazioni e trame puntate dal 2 all’8 settembre 2018

IL SEGRETO, anticipazioni e trame puntate dal 2 all’8 settembre 2018

Nazaria (Il segreto)
Nazaria (Il segreto)

Anticipazioni settimanali puntate Il segreto da domenica 2 a sabato 8 settembre 2018:

Il timore che Consuelo possa smascherarlo induce Don Ignacio ad obbligare Julieta a fare le valigie e partire subito con lui per La Venta. Emilia, con un espediente, fa incontrare Mauricio e Fe e li chiude dentro l’ex pasticceria. Francisca vuole che le sia pubblicamente riconosciuto il merito per la costruzione della casa di accoglienza. Nicolas decide di chiamare a testimoniare donna Francisca, ma il giudice non accetta la sua richiesta. L’automobile sulla quale viaggiano Julieta e Don Ignacio si blocca per strada costringendoli a passare la notte in un paese lì vicino.

Nicolas riesce a far sospendere il giudice del processo di Severo e a ottenere un nuovo giudice. Fe scopre che Mauricio, durante la sua assenza, le ha scritto molte lettere che sono state però intercettate da donna Francisca. Dolores chiede a Tiburcio di sposarla e lui accetta.

Saul convince Prudencio a partire insieme alla ricerca di Julieta, che potrebbe essere in pericolo. I due si inventano di avere una zia ammalata per assentarsi un paio di giorni dalla Villa, ma Francisca è sospettosa e scopre di essere stata tradita. Julieta viene effettivamente aggredita da Don Ignacio lungo la strada per la Venta e viene rinchiusa in un fienile e legata.

Francisca è molto preoccupata perché teme che le sue trame malefiche vengano scoperte. Mauricio collega gli eventi e capisce di essere stato vittima di un raggiro. Il cappio intorno a Severo si stringe sempre di più: il giudice è già pronto a emettere la sentenza. Tra le tante cattive notizie, Dolores comunica a parenti e amici che si sposa, e Gracia sembra sempre più inquieta. Julieta sta per essere uccisa dal padre ma arriva in tempo Saul per salvarla; purtroppo sembra esserci una vittima: Prudencio è caduto in un burrone.

Saul è riuscito ad arrivare in tempo per salvare Julieta, ma la situazione comunque sconvolge la ragazza. In tutto questo c’è però una buona notizia: Prudencio non è morto, come credeva Saul, e dunque quest’ultimo e Julieta si adoperano per salvarlo e portarlo alla Villa in modo che possa ricevere le cure adeguate. Mauricio decide di affrontare Nazaria.

Hipolito non condivide l’idea che sua madre e Tiburcio vogliano sposarsi. Il dottor Zabaleta si reca in tribunale e, grazie ai risultati delle analisi fatte, conferma che Severo non ha ucciso Venancia. Prudencio non ha ancora ripreso conoscenza. Julieta è convinta che suo padre sia complice di Francisca Montenegro. Nazaria confessa la verità a Mauricio e lui, indignato, se ne va per cercare di riconquistare la sua amata Fe.

Francisca, dopo aver scoperto tramite Saul che Julieta sospetta di un suo coinvolgimento negli ultimi fatti accaduti, si reca a casa della ragazza e, per l’ennesima volta, la minaccia di gravi conseguenze. Prudencio riprende coscienza e Saul gli promette che mai più si intrometterà nella sua storia con Julieta. Il processo a Severo è alle ultime battute e tutti aspettano il verdetto. Gracia confida a Don Anselmo il suo dolce segreto, ma non trova mai il momento giusto per dirlo ai suoi familiari.

A Puente Viejo arriva Laura, la giovane infermiera del dottor Zabaleta. Mauricio chiede a Fe di tornare insieme, ma Fe rifiuta la sua proposta. Horacio, figlio di Larraz, precipita rovinosamente mentre pota un albero e versa in gravi condizioni.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Il segreto. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/ilsegretosutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole de Il segreto SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *