Home | UOMINI E DONNE news, gossip e anticipazioni | Uomini e donne, anticipazioni over: GEMMA “lasciata” da Rocco Fredella

Uomini e donne, anticipazioni over: GEMMA “lasciata” da Rocco Fredella

rocco-gemma-uomini-e-donne

Novità nel trono over di Uomini e Donne: grazie alle anticipazioni della registrazione avvenuta sabato 19 ottobre 2018, scopriamo che Rocco Fredella ha scelto di interrompere ogni tipo di rapporto con Gemma Galgani.

Secondo gli spoiler forniti dai vari forum che si occupano del dating show condotto da Maria De Filippi, Rocco ha stupito tutti quanti quando ha comunicato a Gemma di non voler più proseguire con la loro conoscenza; la storica dama, come facilmente prevedibile, non ha preso nel migliore dei modi la decisione del Fredella e, come se non bastasse, ha dovuto lasciare lo studio poiché è stata colta da un vero e proprio attacco di panico.

Rocco, in un primo momento, è andato in soccorso della Galgani ma non è riuscito a trovare nessun punto d’incontro con lei e dunque non ha voluto dare un’altra opportunità alla frequentazione appena conclusa.

Gemma poi, nel momento in cui si è ripresa dal suo malessere, ha iniziato a discutere pesantemente con l’opinionista Tina Cipollari. Visto che riteneva eccessivo il malore della dama, Tina si è presentata in studio con un “medico” e ha ironizzato su quanto fosse appena successo; Gemma, a quel punto, ha scelto di dare nuovamente vita all’astio con la Cipollari e l’ha accusata della sua rottura con Rocco, sostenendo come quest’ultimo si fosse fatto influenzare dai continui giudizi negativi che l’opinionista emette su di lei. Tina, ovviamente, ha tentato di difendersi ma la Galgani ha sottolineato che viene continuamente denigrata e derisa in ogni puntata.

Come si concluderà la questione? Rocco ritornerà sui suoi passi e darà un’altra chance a Gemma? Il cavaliere già in altre circostanze aveva messo un punto alla sua storia con la Galgani ma questo non gli ha impedito poi di cambiare idea. Le prossime registrazioni del trono over chiariranno quindi ulteriormente la vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *