Home | BEAUTIFUL news e anticipazioni | BEAUTIFUL, anticipazioni e trame puntate dal 13 al 19 gennaio 2019

BEAUTIFUL, anticipazioni e trame puntate dal 13 al 19 gennaio 2019

Thorsten Kaye (Ridge di Beautiful)
Thorsten Kaye (Ridge di Beautiful)

Anticipazioni settimanali puntate Beautiful da domenica 13 a sabato 19 gennaio 2019:

Brooke cerca di convincere Sanchez dell’innocenza di Ridge. Liam ha delle visioni (tra cui quella di aver impugnato una pistola) e dice di aver battuto la testa con violenza. Hope teme che lui possa finire in prigione e gli confessa di amarlo.

Brooke insiste con Sanchez affinché capisca che Bill è confuso e sta facendo di tutto per convincere persino se stesso che Ridge è il colpevole; anche il detective, in effetti, inizia ad avere dei dubbi e Brooke lo spinge a tornare da Bill e a chiedergli se abbia davvero visto Ridge premere il grilletto. Steffy è convinta che Liam farà ammettere a Bill di aver mentito, così Ridge potrà essere scarcerato; lo stesso Ridge, però, è molto meno fiducioso: l’uomo pensa che, in assenza di un colpevole certo, lui rimarrebbe comunque il principale indiziato. Proprio in quel momento, Bill riceve la visita di Liam.

Liam si è recato in ospedale accompagnato da Hope. Bill e il figlio si confrontano duramente: il ragazzo viene accusato dal padre di non avere avuto neanche il coraggio di affrontarlo a viso aperto, arrivando a sparargli alle spalle; Liam respinge le accuse del padre e gli rinfaccia di aver cercato di sedurre Steffy. Hope, rimasta fuori dalla stanza d’ospedale, entra e cerca di calmare i due uomini. Hope dice a Bill che lui ha una grande parte di responsabilità in quello che è successo, visto che ha fatto del male a molte persone; mentre stanno parlando, arriva il detective Sanchez e riprende l’interrogatorio di Bill, alla presenza di Liam e Hope. L’investigatore pone a Bill la domanda da un milione di dollari: ha visto davvero Ridge premere il grilletto? Bill ammette di non poterlo dire con certezza perché era di spalle, anche se è sicuro della colpevolezza dello stilista…

Brooke è contenta che Sanchez sia tornato ad interrogare Bill. Quest’ultimo intanto ha ammesso di non aver visto chi gli abbia sparato, ma è sicuro che sia stato un uomo perché si è accorto di una figura maschile riflessa nel vetro; Sanchez pensa che sia comunque qualcuno che lui conosceva e che aveva qualcosa da recriminare, certo è che la lista dei nemici di Bill Spencer è molto lunga! Hope chiede a Sanchez se Ridge verrà rilasciato e ne ha la conferma. Liam ringrazia papà Bill per non averlo denunciato. Katie e Wyatt parlano dell’attentato a Bill e hanno teorie divergenti…

Katie e Wyatt non sono sorpresi di quanto successo a Bill: lui ritiene che a premere il grilletto possa anche essere stato Justin, mentre lei sospetta di Quinn.

Brooke informa Ridge di aver convinto Sanchez a indagare più approfonditamente. Carter raggiunge Ridge e gli dice che lo stanno aspettando per l’udienza preliminare, ma poco dopo arriva il detective Sanchez per fare un’importante dichiarazione: Bill non ha formalizzato l’accusa e quindi Ridge può essere rilasciato. Alla notizia, Brooke e Steffy esultano!

Alla Forrester è in corso un rinfresco per festeggiare il rilascio di Ridge. Thorne è felice che il fratello sia uscito dal carcere e Maya, approfittando dell’assenza di Rick, può esternare la sua felicità senza preoccuparsi di gelosie tra fratelli. Wyatt è però preoccupato, temendo che ora sia lui ad essere incriminato.

Hope è rimasta tutta la notte a vegliare Liam e ora cerca di convincere il giovane Spencer a lasciare Steffy e a non fidarsi del padre, poi gli riconferma il suo amore e cerca di contattare un medico per farlo visitare…

Attenzione: diventa fan della nostra pagina Facebook su Beautiful e del nostro canale Telegram, per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo inoltre che tutte le notizie sulle anticipazioni americane e italiane di Beautiful SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *