IL NOME DELLA ROSA, anticipazioni seconda puntata di lunedì 11 marzo

Serie tv "Il nome della rosa"
Serie tv "Il nome della rosa"

Ecco le anticipazioni della seconda puntata della fiction Il nome della Rosa, in onda su Rai 1 in prima serata lunedi 11 marzo 2019:


Leggi anche: NON TI PAGO con Sergio Castellitto, riprese in corso per Rai 1


Il giovane Adso è stato vittima di una sostanza allucinogena usata per impedire l’ingresso a tutti coloro che non hanno il permesso per entrare nella biblioteca; Guglielmo è sempre più immerso nelle indagini del caso, convinto che la risoluzione di tutto sia proprio nella misteriosa biblioteca. Nel frattempo, Adso è sempre più invaghito dalla ragazza dai capelli rossi e la incontra nuovamente nella foresta.

Guglielmo riesce a decifrare finalmente il codice di Venanzio mentre Berengario, il sospettato numero uno, sparisce nel nulla sebbene il cellario Remigio lasci intendere di sapere più del dovuto. In seguito Guglielmo, grazie all’aiuto del monaco Alinardo, trova il cadavere del monaco scomparso attraverso dei versi dell’Apocalisse usati probabilmente come schema dall’assassino; il terzo monaco infatti, tramite l’autopsia, è morto causa annegamento ma Guglielmo noterà delle strane macchie sulle dita del cadavere, le stesse sulla lingua di Berengario (scagionato dalle accuse) e del defunto Venanzio.

Il francescano tuttavia non demorde e, dopo l’arrivo dei confratelli francescani all’abbazia (giunti per la Disputa contro la delegazione papale), si avventura di notte insieme ad Adso nella terrificante biblioteca alla ricerca di una stanza misteriosa citata nel codice di Venanzio; tale stanza potrebbe risolvere il mistero delle morti dei monaci. Solo dopo aver superato numerosi ostacoli, i due giungono ad una porta ma non riescono ad aprirla…

Il mattino seguente, giunge la delegazione papale e sembra che tra Guglielmo e Bernardo siano celati vecchi rancori visto che i due si conoscono dai tempi dell’Inquisizione.