Home | UNA VITA news e anticipazioni | Una Vita anticipazioni: DIEGO sta per uccidere SAMUEL, lo farà davvero?

Una Vita anticipazioni: DIEGO sta per uccidere SAMUEL, lo farà davvero?

DIEGO / Una vita
DIEGO / Una vita

Gli episodi di Una Vita che andranno in onda a settembre saranno colme di momenti di alta tensione per via del cattivissimo Samuel Alday (Juan Gareda), il quale, dopo essersi liberato di Ursula Dicenta (Montse Alcoverro) facendola internare in un manicomio, dirigerà la sua ira sul piccolo Moises.

Samuel non esiterà infatti a corrompere il dottor Guillen (Daniel Rimon) e lo costringerà ad avvelenare il bambino fino a farlo ammalare. Ce la farà il bimbo a sopravvivere?

Una Vita, trame settembre 2019: Moises sempre più grave

Le anticipazioni ci dicono che Moises inizierà a stare male proprio nel momento in cui Blanca (Elena Gonzalez) e Diego (Ruben De Eguia) capiranno grazie al detective Riera (Pablo Menasanch) che è stato Samuel ad organizzare l’assalto alla carrozza che loro hanno subìto diversi mesi prima (quando si apprestavano a lasciare il quartiere di Acacias).

Data la malattia improvvisa del neonato, Blanca e Diego sceglieranno di non affrontare Samuel, che si mostrerà preoccupato per le sorti del suo nipotino, ma staranno attenti ad ogni sua singola mossa.

Tuttavia, gli eventi della telenovela saranno destinati a precipitare: Guillen, in preda ai sensi di colpa, tenterà di far ritornare il minore dei fratelli Alday sui suoi passi, invitandolo a non fare del male a Moises, ma purtroppo non riuscirà nel suo intento.

Il medico allora si presenterà a casa di Diego e Blanca e dirà loro di essere stato ricattato da Samuel per far stare male il bambino, sottolineando che il “cattivone” lo teneva sotto ricatto.

Una Vita, news: Moises viene battezzato; Samuel e Leonor i padrini

A questo punto bisognerà osservare un risvolto apparentemente irrilevante della trama: dato che non saprà se Ursula durante il rapimento ha fatto diventare Moises un vero e proprio cristiano, Blanca deciderà di far battezzare il figlioletto, ciò perché temerà che non riesca a sopravvivere alla misteriosa malattia. La ragazza, d’accordo con Diego, farà fare da padrino a Samuel ma sarà conscia del fatto che la somministrazione del sacramento dovrà essere effettuata, entro pochi giorni, anche in chiesa.

Da un lato la Dicenta affermerà che la madrina del suo piccolino sarà Leonor Hidalgo (Alba Brunet), dall’altra Samuel, nel momento in cui il dottor Guillen lascerà le cure di Moises ad un altro medico che lo farà guarire, farà finta di essere entusiasta per la ripresa del piccolino e, coinvolgendo Lucia Alvarado (Alba Gutierrez) nella questione, vorrà organizzare una piccola festa nella sua casa. Questo darà il via ad una serie di scontri al fulmicotone…

Una Vita, spoiler: Diego pronto ad uccidere Samuel

Eh sì: nonostante un piano di Riera, che si renderà disponibile a prelevare il bambino dall’ospedale durante il party per trasferirlo in una pensione, Diego vorrà uccidere Samuel con le sue stesse mani e, ottenuto il consenso di Blanca, andrà a calle Acacias armato di coltello per mettere fine alla vita dell’odiato fratello.

Una vita: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Tuttavia la nostra protagonista, ad un certo punto, non se la sentirà più di “sporcarsi le mani di sangue” e, presentandosi nell’appartamento, impedirà a Diego di assassinare Samuel; inoltre, per giustificare la sua presenza, dirà a quest’ultimo di procedere con il party del battesimo, che fino ad allora si era rifiutata di celebrare!!!!

Sarà dunque chiaro che Blanca ha scelto di attenersi al piano di Riera, ma Samuel cadrà nel tranello o intercetterà le reali intenzioni della donna e del fratello???

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *