Home | IL SEGRETO news e anticipazioni | QUESTA SETTIMANA a IL SEGRETO, le anticipazioni fino al 21 dicembre

QUESTA SETTIMANA a IL SEGRETO, le anticipazioni fino al 21 dicembre

ANTOLINA / Foto di: ATRESMEDIA CORPORACION DE MEDIOS DE COMUNICACION S.A.
ANTOLINA / Foto di: ATRESMEDIA CORPORACION DE MEDIOS DE COMUNICACION S.A.

Soap spagnole sempre in primo piano: comincia su Canale 5 una nuova settimana con le puntate de Il segreto e parte dunque una nuova settimana con la telenovela iberica. Ecco il riepilogo delle anticipazioni fino a sabato 21 dicembre 2019:

Elsa viene lasciata sola con Antolina.

Matias avverte Irene che Carmelo e Severo stanno per uccidere Francisca.

Antolina racconta ad Elsa tutte le sue malefatte.

Lola rivela a Prudencio di aver lavorato per Francisca e lui, deluso, la licenzia.

Francisca si reca da Maria per convincerla a lasciare la casa di Fernando.

Raimundo si scusa per le dichiarazioni indelicate di Francisca contro Fernando.

Il segreto: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI). Seguiteci!

Arriva a La Habana la nuova infermiera che si occuperà della riabilitazione di Maria.

Meliton invita Isaac e Elsa alla cautela.

Francisca scopre grazie a Don Berengario che Maria è stata visitata da un medico fatto arrivare A Puente Viejo da Fernando.

Antolina riesce a mettere a rischio la salute di Elsa.

Il dottor Zabaleta visita Elsa e le ordina assoluto riposo. Antolina viene allontanata e diffidata dal far ritorno a casa di Isaac ed Elsa.

Mauricio si risveglia e viene interrogato da Raimundo, al quale assicura di non ricordare nulla dell’attentato a Francisca.

Carmelo chiede a Meliton di proteggere Severo e la sua famiglia.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Il segreto, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole de Il segreto SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *