Home | FICTION NEWS | PROFILING 7 da domenica 10 maggio su GIALLO. Cast, trama, anticipazioni

PROFILING 7 da domenica 10 maggio su GIALLO. Cast, trama, anticipazioni

Profiling 7
Profiling 7

Domenica 10 maggio 2020 nella prima serata di Giallo (canale 38) arrivano in prima visione in chiaro i nuovi dieci episodi di Profiling 7, il crime francese che dal 2009 segue le vicende della polizia criminale parigina e della bizzarra criminologa Chloé Saint-Laurent (interpretata da Odile Vuillemin).


Leggi anche: BEAUTIFUL, anticipazioni 30 settembre: la verità su BETH, ora tutti la sanno!


Il nuovo ciclo è segnato proprio dall’addio della sua storica protagonista, la quale dopo sei stagioni ha deciso di dedicarsi a nuovi progetti.

PROFILING, settima stagione con Juliette Roudet e Gian Marco Tavani

Tuttavia, Chloé Saint-Laurent sarà ancora presente nei primi due episodi della settima stagione, nei quali gli spettatori assisteranno al passaggio di testimone tra lei e la “nuova” criminologa Adèle Delettre, interpretata da Juliette Roudet.

L’attrice – che ha il non facile compito di sostituire il personaggio più iconico della serie – vestirà un doppio ruolo, interpretando non solo la problematica Adèle ma anche la gemella Camille, ritrovata dopo aver passato dieci anni nelle mani di un folle psicopatico (la storia di quest’ultima si ispira a quella di Natascha Kampusch, la ragazza austriaca sparita per ben 3096 giorni).

PROFILING 7 su GIALLO: la nuova protagonista ha un inquietante passato!

Adèle Delettre è un personaggio che i fan storici della serie già conoscono: si affaccia per la prima volta nel mondo di Profiling in un episodio della quarta stagione, durante il quale Chloé porta alla luce il suo terrificante passato: la giovane è stata infatti vittima insieme alla sorella di un brutale rapimento.

Dopo otto anni Adèle riesce a scappare, non riuscendo però a portare con lei Camille che rimane in quella orribile prigionia ancora per due anni. Un passato spaventoso e doloroso che ha segnato per sempre le loro personalità e che si ripercuote ogni giorno nei loro singolari comportamenti.

Oltre alla Roudet, gli spettatori faranno anche la conoscenza del poliziotto Paolo Bugatti che ha il volto dell’italiano Gian Marco Tavani, un attore molto apprezzato dai francesi (nel 2006 è stato tra i concorrenti di Reality Circus, programma condotto da Barbara d’Urso).

Con l’abbandono di Odile Vuillemin, simbolo dello show, continuare con una nuova protagonista poteva essere pericolosissimo ma, grazie all’ottimo lavoro fatto dagli sceneggiatori, Profiling cambia rotta ma senza perdere un grammo del suo innato fascino.

L’enigmatica storia di Adèle è il fil rouge di questo settimo capitolo: puntata dopo puntata, gli spettatori potranno conoscere (e comprendere) la nuova protagonista, la quale dietro il suo carattere duro e ribelle nasconde un vissuto infausto e traumatico. Juliette Roudet risulta convincente e offre un ottimo motivo per continuare a seguire la serie.

L’appuntamento con i primi due episodi di Profiling è per domenica 9 maggio in prima serata su Giallo.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *