Home | DAYDREAMER, le ali del sogno | DAYDREAMER, anticipazioni di venerdì 12 giugno 2020

DAYDREAMER, anticipazioni di venerdì 12 giugno 2020

Can e Sanem di Daydreamer
Can e Sanem di Daydreamer / Foto di: GLOBAL TELIF HAKLARI YAPIMCILIK TIC. A.S.

Anticipazioni puntata Daydreamer – Le Ali del Sogno di venerdì 12 giugno 2020:


Leggi anche: VITE IN FUGA, anticipazioni quarta puntata di lunedì 30 novembre 2020


Salutato il padre Aziz, in partenza per una lunga crociera, Can prende il controllo della Fikri Harika e si impegna a fondo per trovare la misteriosa spia, dando ordine di disattivare momentaneamente i server dell’azienda; dopo ciò, fa controllare ad un esperto ogni dispositivo elettronico dei suoi dipendenti. Le drastiche misure adottate da Can creano un problema a Leyla, che viene rimandata a casa finché il suo pc non sarà stato giudicato “pulito”.

Can scopre che Sanem è stata appena assunta dalla Fikri Harika; dato che non può essere certamente lei la traditrice, l’uomo fa sapere a Deren che la ragazza gli consegnerà personalmente i documenti privati della Fikri Harika, ciò per evitare che l’infiltrato di Aylin possa entrare in contatto con loro.

Emre approfitta della situazione e convince Sanem a rivelargli in anticipo quello che contengono tutti i documenti, sottolineando che Can vuole solo far salire le quote dell’azienda per poterla rivendere ad un prezzo più alto.

Vista l’indecisione di Sanem, Emre riesce a convincerla soltanto quando le stacca un assegno del valore di 40.000 lire, ossia la cifra che il padre Nihat deve pagare per non perdere la bottega alimentare.

I problemi per Sanem non sono finiti qui: come preventivato, Muzzafer si presenta a casa sua per chiedere ufficialmente ai genitori Nihat e Mevkibe se può sposarla. La ragazza però non ne vuole proprio sapere e fa una sfuriata che innervosisce Aysun, la mamma di Muzzafer.

Daydreamer: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)