Una Vita anticipazioni: MENDEZ e i sospetti su GENOVEVA e SANTIAGO

Santiago / Una vita
Santiago / Una vita

Nulla (o quasi) sfugge al commissario Aurelio Mendez (David Garcia Intriago), sopratutto se si tratta di quello che succede a calle Acacias. Nelle prossime puntate della telenovela Una Vita, l’uomo comincerà infatti a chiedersi che tipo di rapporto abbiano Genoveva Salmeron (Clara Garrido) e Israel “Santiago” Becerra (Aleix Melè), motivo per il quale farà loro delle domande. Questo passaggio della trama, apparentemente casuale, acquisterà sempre più importanza con il proseguire della narrazione…


Leggi anche: Una Vita anticipazioni: MAITE dice addio a CAMINO e parte per Parigi…


Una Vita, news: Santiago e Genoveva, il rapporto si fa sempre più teso

Negli episodi appena andati in onda, “Santiago” ha ucciso Ursula Dicenta (Montse Alcoverro) su ordine di Genoveva. Nelle settimane successive, l’uomo pianificherà così la sua fuga in Brasile con Marcia Sampaio (Trisha Fernandez), inconsapevole dell’omicidio di cui il falso marito si è macchiato, ma la Salmeron tenterà lo stesso di sbarazzarsi di lui e dirà al losco avvocato Javier Velasco (Alejandro Carro) di assoldare un criminale che lo faccia fuori.

Da lato Israel riuscirà a scampare all’attentato grazie all’intervento del sorvegliante Cesareo (Cesar Vea), dall’altro Genoveva sarà sempre più nervosa perché il fidanzato Felipe Alvarez Hermoso (Mar Parejo) darà l’impressione di non essere più convinto di volerla sposare, anche se ormai mancheranno pochissimi giorni al loro matrimonio.

Una missiva post mortem di Ursula farà dunque entrare maggiormente nel panico la dark lady…

Una Vita, trame: Felipe strappa una lettera di Ursula

Eh sì: vi anticipiamo che, così come tutti i residenti di calle Acacias, anche Felipe riceverà una lettera da parte di Ursula; tuttavia l’uomo, spinto da Genoveva e Agustina (Pilar Barrera) a non credere ad una sola parola della defunta, opterà per strappare la lettera in mille pezzi, dando prova alla futura moglie di fidarsi completamente di lei.

Fatto sta che, nel giro di poche ore, l’Alvarez Hermoso sembrerà cambiare idea, tant’è che cercherà i pezzi della missiva all’interno di un cestino. Peccato però che la lettera sarà scomparsa…

Una vita: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Una volta appreso da Agustina che non è stata lei a buttarli, Felipe interrogherà anche Genoveva, che si mostrerà sdegnata al pensiero che l’avvocato la stia accusando per l’ennesima volta di qualcosa che non ha fatto. In questo clima di forte tensione, la Salmeron dovrà quindi tentare di arginare anche le interferenze di “Santiago” e, in una determinata giornata, arriverà a discutere con lui di fronte al civico 38.

Una Vita, spoiler: Mendez interroga Genoveva e Santiago sul loro rapporto

Questo litigio verrà intercettato da Mendez, che si avvicinerà ai due per appurare meglio la faccenda, specificando che non sapeva nemmeno che si conoscessero. Genoveva tenterà quindi di sedare l’interrogatorio sul nascere, specificando che conosce il Becerra soltanto di vista, ma il commissario non si lascerà convincere da questa versione nemmeno quando il diretto interessato sosterrà di essersi avvicinato alla Salmeron semplicemente per farle gli auguri per l’imminente matrimonio con Felipe.

Approfittando del fatto che Genoveva se ne andrà in fretta e furia nel suo appartamento, Mendez chiederà a Santiago se ha visto qualcosa di strano il giorno in cui è morta Ursula. Tale discorso turberà il Becerra, che si domanderà se per caso il poliziotto sia davvero vicino a collegare lui e la Salmeron all’omicidio della Dicenta… Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.