La vita bugiarda degli adulti, serie tv Netflix: si cerca la protagonista

La vita bugiarda degli adulti
La vita bugiarda degli adulti

Dopo il successo internazionale di Lila e Lenù, le amiche del Rione Luzzatti interpretate dalle giovani attrici campane Margherita Mazzucco e Gaia Girace ne L’amica geniale (di cui proprio in questi giorni si registra il terzo capitolo), si cerca un’altra giovanissima attrice campana per il ruolo di Giovanna, l’insicura tredicenne protagonista de La vita bugiarda degli adulti. Si tratta dell’ultima grande opera letteraria della scrittrice senza volto Elena Ferrante, che diventerà presto una serie originale Netflix in collaborazione con Fandango.


Leggi anche: La casa tra le montagne, intervista a THERESA SCHOLZE (Lisa Huber)


Nell’annuncio postato su Facebook dalla casting director della serie Valeria Miranda, si legge che per il ruolo di Giovanna si sta cercando una ragazza campana, anche senza esperienza, che sembri di età tra i 14 ed i 18 anni.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Un’occasione d’oro per tutte le giovani attrici o aspiranti tali che sognano la grande occasione della vita. Soprattutto perché il personaggio in questione è nato dalla mente geniale della scrittrice italiana più amata nel mondo, e poi anche perché approdare su Netflix garantisce all’attore una popolarità internazionale.

La vita bugiarda degli adulti descrive i turbamenti adolescenziali di Giovanna, una ragazzina insicura e curiosa e il suo tentativo di trovare la propria strada nel mondo degli adulti, un universo estraneo di cui ancora non conosce nulla. L’incontro con la misteriosa zia Vittoria, sorella del padre (bandita dalla sua famiglia), cambierà radicalmente la vita della giovane adolescente. Con ferocia, disagio e stupore, Giovanna – attraverso la scoperta del sesso, segreti di famiglia e il dolore dell’automortificazione – inizia la sua fase di transizione verso un’età, quella adulta, che aveva sempre immaginato diversa e probabilmente anche migliore.

La sceneggiatura è stata affidata al collaudato duo di sceneggiatori Francesco Piccoli e Laura Paolucci (già dietro al successo della quadrilogia de L’amica geniale) insieme a Edoardo De Angelis, che sarà anche dietro la macchina da presa; il talentuoso regista napoletano (reduce dal successo di Natale in casa Cupiello) proprio in questi giorni è sul set Non ti pago, secondo film tratto da un’altra straordinaria opera teatrale di Eduardo De Filippo.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.