OLIVIA forte come la verità, anticipazioni puntata di martedì 10 agosto 2021

Olivia, forte come la verità
Olivia, forte come la verità (foto Mediaset)

Seconda ed ultima delle due serate dedicate a Olivia, forte come la verità, la serie tv francese con Laetitia Milot. Ecco le anticipazioni degli episodi in onda martedì 10 agosto 2021 in prime time su Canale 5:


Leggi anche: Fino all’ultimo battito, anticipazioni seconda puntata di giovedì 30 settembre


Diritto ad uccidere – Il ventenne Jonathan perde l’utilizzo delle gambe dopo essere stato investito da un’auto insieme alla sua fidanzata, che muore nello stesso incidente. Il ragazzo però non pensa che si tratti di un semplice incidente: lui ritiene sia un omicidio e per questo motivo si rivolge a Olivia. Le telecamere di sorveglianza svelano in effetti che i due giovani sono stati investiti volontariamente e l’autore del fattaccio gode di immunità diplomatica!

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Ricordi dal passato – La giovane ereditiera Margeax si rifugia insieme al fidanzato in un centro di medicina olistica: il suo scopo è quello di curare una neuropatia causata dal ricordo di una violenza subita dal fratello (che ora dirige l’azienda di famiglia). La donna, incitata dal suo terapeuta e dalla moglie di quest’ultimo, decide di denunciare l’accaduto e a quel punto la sua famiglia pur di insabbiare tutto vorrebbe liquidare a Margeax le sue quote societarie (al momento congelate). Ma sarà tutto come sembra? Olivia farà una scoperta che ha dell’incredibile…

I rischi del mestiere – Nonostante non sembrino esserci molte possibilità di vincere la causa, Olivia accetta di difendere il comandante Spagnolo dall’accusa di omicidio. Gli indizi e l’assenza di testimoni costituiscono fattori molto pesanti e Olivia cerca di studiare una linea di difesa che metta in luce soprattutto l’integrità dell’uomo. Improvvisamente Alban entra nell’aula del tribunale nel corso del processo…

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.