Una Vita, Ylenia Baglietto a Tv Soap: “Spero in uno spin-off su Maite e Camino. La loro storia è entrata nel cuore del pubblico”

Ylenia Baglietto
Ylenia Baglietto

Nelle puntate italiane di Una Vita ci avviamo all’epilogo felice della storia d’amore tra Camino Pasamar (Aria Bedmar) e Maite Zaldua. Quest’ultima è infatti tornata ad Acacias per offrire il suo aiuto all’amata in seguito alla morte di Ildefonso Cortes (Cisco Lara) e potrà finalmente stare accanto a lei per sempre, ciò grazie al consenso di Felicia (Susana Soleta) che darà il suo benestare affinché la figlia possa ricominciare una nuova vita a Parigi!


Leggi anche: Una Vita anticipazioni: LOLITA riuscirà a sopravvivere? Tentativo in extremis e…


Un lieto fine di cui noi di TvSoap abbiamo parlato, in questa intervista esclusiva, con Ylenia Baglietto, l’interprete di Maite. Ecco che cosa ci ha raccontato.

Una Vita, intervista a Ylenia Baglietto (Maite Zaldua)

Ciao Ylenia. In queste settimane, i telespettatori italiani stanno assistendo al ritorno in scena di Maite Zaldua. Com’è stato per te riprendere in mano il personaggio?

Per me è stato davvero speciale ritornare a Una Vita, non soltanto perché ho dato modo a Maite di rientrare ad Acacias dopo essere stata in carcere e dopo essere fuggita a Parigi, ma anche perché io, Ylenia, ritornavo sul set della soap dopo il lockdown. Ero stata due mesi in casa e ritornare a lavorare, a girare, è stato davvero molto speciale.

Tra pochissime puntate, Maite e Camino avranno finalmente il loro lieto fine. Immagino ti sia piaciuto questo epilogo, no?

Assolutamente sì. Sono stata molto felice appena ho letto il finale tra Maite e Camino. Ero entusiasta nel constatare che finalmente potevano restare unite, sopratutto quando ho visto che Felicia, nonostante tutto, sarebbe stata disposta ad accettare il loro amore. Ha accettato che scappassero insieme a Parigi. Penso che questo finale sia davvero il migliore che le Maitino potessero avere.

A proposito di Felicia, perché secondo te alla fine ha sotterrato l’ascia di guerra nei confronti di Camino e Maite?

Io credo che Felicia si sia resa conto del fatto che l’unica maniera di vedere Camino felice fosse quella di accettare la sua condizione sessuale, compreso l’amore che provava per Maite. Felicia ha deciso di dare la possibilità alla figlia di costruirsi la vita che desiderava, a patto che lei non la vedesse. È stato molto interessante vedere questo cambiamento in Felicia. Ha dato modo di capire al pubblico che, nonostante tutto, fosse una donna sensibile, con un anima buona. In fondo, era una vittima della sua epoca, della società in cui viveva.

Il pubblico iberico, grazie al podcast Maitino, ha scoperto anche come è stato l’inizio della vita di Maite e Camino a Parigi. Ti è piaciuta questa iniziativa? Pensi che sia importante che arrivi anche in Italia e nelle altre parti del mondo dove la coppia è amatissima?

Assolutamente sì. Anche se è stato registrato in castigliano, penso che sia importante che venga ascoltato in tutte le parti del mondo dove Camino e Maite sono amate. Specialmente in Italia, ora che le Maitino stanno per andare via da Una Vita. Invito tutti ad ascoltare il podcast. Anche se magari non capiranno tutto, potranno almeno ascoltare le voci di Maite e Camino.

In tanti stanno chiedendo uno spin off video sulle Maitino. So che è un’idea che affascina anche te…

Sì, mi farebbe davvero piacere dar vita a uno spin off Maitino. Ritengo che si debbano raccontare storie come quella di Maite e Camino. È molto importante che si continuino a vedere relazioni tra donne nelle fiction. Quella di Maite e Camino è entrata nel cuore del pubblico e merita un proseguimento.

E cosa ti immagini, allora, per il futuro di Maite e Camino?

Nel futuro mi immagino che queste due donne possano amarsi liberamente, in qualsiasi parte del mondo e sopratutto dove loro decidono di stare.

Maite e Camino e, di conseguenza, anche tu e Aria siete delle icone Lgbt+. Che sensazione si ha nell’esserlo?

Credo che sia una grande responsabilità, ma sono molto felice di poter aiutare le persone che davvero hanno bisogno attraverso il mio personaggio e il mio lavoro.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

E con Aria Bedmar che rapporto hai?

Aria Bedmar e io ci siamo trovate, fin da subito, molto bene. Siamo diventate molto amiche anche nella vita. Abbiamo molta connessione sia nel lavoro e sia nella vita. Spero in futuro di fare molte cose insieme a lei.

Ci sono dei progetti futuri lavorativi che ti riguardano e di cui puoi parlarci?

Sì, ho in ballo tantissimi progetti. Da poco, in Spagna, è uscito al cinema il fil Garcia y Garcia, che mi vede nel cast. È una commedia. Attualmente, sono a Madrid per uno spettacolo teatrale. Sono impegnata a Bilbao nelle riprese di due cortometraggi e ho una tournée teatrale su Shakespeare in tutto il territorio spagnolo. Ho molti impegni che mi terranno occupata fino alla fine dell’anno che viene, fortunatamente.

E se ti proponessero di lavorare in Italia?

Accetterei. Voglio lavorare in Italia. Mi piacerebbe tantissimo!

In collaborazione con Sante Cossentino per MassMedia Comunicazione

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI